envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Center for Research and Communication

-I cristiani —pur conservando sempre la più ampia libertà di studiare e di mettere in pratica soluzioni diverse, e godendo pertanto di un logico pluralismo— devono coincidere nel comune desiderio di servire l'umanità. Altrimenti il loro cristianesimo non sarà la Parola e la Vita di Gesù; sarà un travestimento, un inganno, di fronte a Dio e di fronte agli uomini- [1] .

La sollecitudine per la giustizia sociale che informò la predicazione e il ministero del Fondatore dell'Opus Dei ha dato vita a una vasta gamma d'iniziative di assistenza e promozione umana a beneficio delle popolazioni di aree depresse. Essa ha anche contribuito in modo notevole alla diffusione della dottrina sociale della Chiesa nei settori imprenditoriali, promuovendo così programmi di sviluppo più giusti ed equilibrati. E' questo lo scopo del Center for Research and Communication (CRC) di Manila. Nato nel 1967 con il fine di favorire gli studi economici e la formazione degli operatori del settore secondo solidi principi etico-sociali, esso si avvale oggi di oltre centocinquanta specialisti, coordinati in quattro istituti: l'Institute of Industrial Economics, l'Institute for International and Strategic Studies, l'Institute for Media Professionals e l'Institute for Development Education.
Una misura significativa del prestigio raggiunto dal Centro è costituita dal crescente numero di consulenze che gli vengono richieste da parte di enti governativi, grandi compagnie ed istituzioni internazionali.

-Non c'è una mano invisibile che promuova il bene comune —osserva il Dott. Bernardo Villegas, Senior Vice-President del CRC—: ogni imprenditore deve proporsene il raggiungimento al di sopra dei propri interessi immediati. In tutti i nostri programmi, oltre a porre in rilievo come gli obiettivi particolaristici contengano, proprio per la loro ristrettezza, i semi dell'obsolescenza di un'impresa, cerchiamo di inserire prospettive finalizzate allo sviluppo e fondate sul Magistero sociale della Chiesa-.

L'attività del CRC si sviluppa su tre grandi linee direttrici: la ricerca, l'insegnamento e la divulgazione. Oltre ai frequenti seminari, alle tavole rotonde fra esperti e alle conferenze stampa, il Centro cura tutta una serie di pubblicazioni specializzate, memoranda, reports, briefings, rivolte ai responsabili delle decisioni in materia di politica economica o di direzione aziendale. Il lavoro di ricerca svolto dal Centro giunge al grande pubblico attraverso articoli economici su argomenti di attualità, continuamente richiesti dalla stampa non specializzata.
La realizzazione dei progetti del CRC è resa possibile dal sostegno finanziario proveniente da singole persone e da enti, soprattutto privati, particolarmente sensibili all'ispirazione cristiana del Centro.

L'Institute of Industrial Economics fu il primo nucleo del CRC: esso si articola in unità di ricerca che lavorano soprattutto all'analisi delle tendenze e alla determinazione dei parametri economici nei diversi rami del mondo produttivo. I risultati vengono sintetizzati in banche dati, previsioni, statistiche e messi quindi a disposizione di ricercatori e imprenditori. Sotto l'egida di quest'Istituto, la graduate school di economia offre corsi di formazione articolati ai vari livelli aziendali: l'Industrial Economic Program, l'Applied Business Economic Program e lo Strategic Business Economic Program. Al primo, hanno partecipato complessivamente circa duecento dirigenti industriali, di cui una quarantina solo all'ultima edizione.

L'ultimo nato all'interno del CRC è l'Institute for Development Education (IDE), che dal 1986 organizza, in molte province dell'Arcipelago Filippino, seminari regolari rivolti a insegnanti elementari e medi. La partecipazione è sempre elevata. Ogni seduta verte sullo studio di concreti problemi sociali secondo un'ottica cristiana: un'opera formativa particolarmente opportuna a fronte dell'aggressività della propaganda marxista nelle aree rurali del Paese. L'IDE si è posto in prima fila anche nell'intento di inserire nei programmi educativi statali una nuova disciplina, imperniata sull'approfondimento e l'applicazione sociale dei valori: nel corso di vari cicli di conferenze e mediante la diffusione di un'adeguata documentazione, cinquemila insegnanti hanno avuto così la possibilità di aggiornarsi su argomenti cruciali, quali i fondamenti dell'educazione e il ruolo dell'insegnante nella formazione dei giovani, secondo la dottrina del Magistero della Chiesa.

La più recente iniziativa del CRC risale al giugno di quest'anno: la creazione di un College of Arts and Sciences , il cui undergraduate program si caratterizza all'interno del sistema universitario filippino per l'importanza attribuita ai contenuti umanistici delle varie discipline. Ai duecentoventicinque studenti iscritti al primo anno accademico viene proposto un ventaglio di corsi che consentono la successiva specializzazione in ambiti assai diversi, dall'Economia alle Lettere, alla Giurisprudenza, alla Medicina.

[1] 1. Josemaría Escrivá, E' Gesù che passa; Ares, Milano 1982, 5ª ed. it., n. 167.

Romana, Nº 9, Luglio-Dicembre 1989, p. 281-283.