envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Ritorno a Itaca, ricominciare a credere a 50 anni

Il documentario Ritorno a Itaca è un reportage multimediale pubblicato nel sito web dell’Opus Dei. Comprende le storie di sei persone che si erano allontanate da Dio per motivi molto diversi nella loro infanzia, adolescenza o gioventù, e che poi hanno sentito nostalgia di Lui e della vita cristiana. Una svolta nella propria vita le ha fatte ritornare alla fede.


Maria Villarino, coordinatrice del progetto, ha spiegato che il titolo del documentario fa riferimento all’isola del mar Ionio che è «simbolo del viaggio di chi ritorna a casa, il ritorno di Ulisse raccontato da Omero nell’Odissea».


Il reportage, che dura mezz’ora, parte da alcune parole di Papa Francesco, quando ricorda che «Dio è un Padre che mi ama e aspetta il mio ritorno». Il Pontefice, ha affermato la Villarino nella presentazione del documentario, lo scorso 31 maggio, «propone l’immagine di una Chiesa che è madre e focolare domestico, non una istituzione fredda e burocratica». Poi la coordinatrice del progetto ha ricordato: «Anche se oggi molte persone si dichiarano agnostiche, altre ritornano alla Chiesa anche dopo molti anni. Improvvisamente, qualcosa cambia nella loro vita. Sono storie molto intense, che partono da esperienze forti o da vicende più normali, ma che in ogni caso richiedono una svolta nella propria esistenza. Ci sembrava interessante raccontare questi processi, creare uno spazio che fosse un amplificatore di queste storie».

Romana, Nº 66, Gennaio-Giugno 2018, p. 156-157.