envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Pubblicazione di San Josemaría e il pensiero teologico

Nei primi giorni del mese di giugno la Pontificia Università della Santa Croce ha pubblicato San Josemaría e il pensiero teologico (Edusc, 492 pp.), primo volume degli atti del congresso internazionale tenutosi a Roma dal 14 al 16 novembre 2013. Coordinato dal professor Rev. Javier Lόpez Díaz, questo primo tomo contiene le conferenze in sessione plenaria del congresso, mentre il secondo tomo – che sarà pubblicato nei prossimi mesi – conterrà una selezione delle comunicazioni presentate durante l’incontro.

Il volume si apre con un articolo di Mons. Javier Echevarría, prelato dell’Opus Dei, sul contributo dato da san Josemaría al Concilio Vaticano II, al quale segue uno studio di Mons. Fernando Ocáriz sull’impulso che gli insegnamenti di san Josemaría possono dare alla Teologia. Il professor Robert Wielocx esamina l’uso che san Tommaso fa degli insegnamenti dei santi e il Cardinale Kurt Koch affronta una questione parallela nelle opere di Joseph Ratzinger/Benedetto XVI. Da parte sua, il professor Jean-Marie Léthel O.C.D. si sofferma sulla relazione tra “scienza della fede” e “scienza dell’amore”, mentre i professori Tanzella-Nitti, Maspero, Réal Tremblay C.Ss.R., O’Callaghan, Rodríguez Luño e Villar, fra gli altri, trattano dei contributi che possono apportare gli insegnamenti di san Josemaría alle diverse aree della Teologia. I professori Juan José Sanguineti e Ana Marta González riflettono poi sullo stimolo che essi rappresentano per la Filosofia. Il volume si chiude con gli articoli di Errázuriz e Lo Castro su san Josemaría e il Diritto Canonico.

Quest’opera si aggiunge alla bibliografia teologica fondamentale sul fondatore dell’Opus Dei e si rivolge a quanti sono interessati a rinnovare la Teologia ricorrendo alla luce e al calore degli insegnamenti dei santi.

Romana, Nº 58, Gennaio-Giugno 2014, p. 83.