envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Lettera del Prelato dell’Opus Dei al Rettore dell’Università di Navarra subito dopo l’attentato contro l’Università

Il 30 ottobre, poche ore dopo l’esplosione di un ordigno all’Università di Navarra, Mons. Javier Echevarría, Gran Cancelliere dell’Università, ha inviato una lettera al Rettore, nella quale esprimeva la sua partecipazione più intensa al dolore per il penoso attentato.

Nella sua lettera Mons. Echevarría pregava il Rettore di fare arrivare il suo affetto “a tutti: autorità, professori, studenti, collaboratori” dell’Università. Alcune settimane dopo, nella sua visita a Pamplona, il Prelato ha manifestato anche fisicamente la sua vicinanza a tutte le persone che fanno parte della comunità universitaria.

Il Gran Cancelliere ringraziava Dio che le perdite siano state solo materiali. A proposito della manifestazione a favore della pace prevista per il successivo 31 ottobre, suggeriva che, oltre a un “atto di solidarietà”, fosse anche occasione di preghiera ed “espressione di perdono”. Ha anche incoraggiato i partecipanti a impegnarsi per “una convivenza sociale giusta ed equilibrata, sapendo rispettare tutte le persone e contribuendo alla pace nel mondo intero”.

Infine il Gran Cancelliere ricordava nel suo messaggio che i momenti difficili sono per i cristiani un’opportunità per diventare “seminatori di pace e di gioia”, affogando il male nell’abbondanza di bene, come era solito consigliare San Josemaría.

Romana, Nº 47, Luglio-Dicembre 2008, p. 328.