envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Per la formazione permanente del clero

La spiritualità dell'Opus Dei non si rivolge soltanto ai laici, ma anche ai sacerdoti secolari cui la Società Sacerdotale della Santa Croce assicura una formazione umana, dottrinale e spirituale adeguata al loro impegno di ricerca della santità nell'esercizio del ministero sacerdotale.
Oltre ai mezzi di formazione più strettamente personali —come la direzione spirituale—, la Società Sacerdotale della Santa Croce promuove numerose altre attività formative, quali i ritiri spirituali mensili e annuali, i corsi d'aggiornamento in Teologia e Diritto Canonico, oltre ad una vasta gamma di incontri che, svolgendosi sempre in un clima familiare intriso di cordialità, contribuiscono fattivamente a sviluppare la fraternità sacerdotale e a consolidare l'unione di ogni presbitero con il proprio Vescovo. In queste pagine offriamo un breve resoconto di queste iniziative, illustrando alcune attività realizzate di recente.

Sull'insegnamento della religione nella scuola

Il Centro Cultural Alberche di Talavera de la Reina (Toledo, Spagna), ha organizzato un ciclo di conferenze sulla legge riguardante l'ordinamento generale e lo sviluppo del sistema educativo, attualmente al centro di vivaci dibattiti in Spagna, specialmente per ciò che concerne l'effettiva libertà d'insegnamento e il ruolo riconosciuto all'educazione religiosa nella nuova legge. Le conferenze erano rivolte a sacerdoti impegnati nel settore dell'insegnamento, a catechisti, professori di religione e altri operatori pastorali.
Fra i relatori, l'Avv. Félix Falcón Alonso, Vicepresidente della Confederación Española de Centros de Enseñanza e membro del Consejo Escolar del Estado, che ha ripercorso la storia della suddetta legge; il Dott. José Bernardo Carrasco, Coordinatore della Escuela Universitaria de Fomento de Centros de Enseñanza, che ha parlato delle implicazioni educative della recente riforma; il Dott. José Antonio Ibáñez_Martín Mellado, ordinario di Filosofia dell'Educazione presso la Facoltà di Filosofia dell'Università Complutense di Madrid e direttore della "Revista Española de Pedagogía", che ha analizzato la qualità del progetto educativo che emerge dal citato testo normativo.
Il Centro Cultural Alberche ha anche offerto collaborazione tecnica all'Arcipretura di Talavera per l'organizzazione di un ciclo di conferenze e tavole rotonde sull'uso degli strumenti audiovisivi nella pastorale. A tali attività hanno partecipato un nutrito gruppo di sacerdoti e professori di religione.

Intorno al Catechismo della Chiesa Cattolica

Presso l'Arnold Hall Conference Center di Boston si è svolto un seminario di studi per sacerdoti diocesani, organizzato dal New England Theological Forum. Il tema della settimana di studi è stato dei più attuali, data la pubblicazione del nuovo Catechismo della Chiesa Cattolica: "Update: Catechesis", aggiornamento nella catechesi.
Sono stati esaminati i documenti del Magistero recente di maggiore rilevanza per la catechesi. Mons. Lawrence J. Riley, Vescovo ausiliare di Boston, ha offerto una sintesi dell'Esortazione apostolica post_sinodale Catechesi tradendae e Mons. Roy M. Klister, Presidente del Pope John XXIII Medical_Moral Research and Educational Center, ha esposto le linee fondamentali delle direttive catechetiche generali e di quelle nazionali.
Mons. Michael J. Wrenn, parroco della Chiesa di St. John the Evangelist di New York e Consultore per l'educazione religiosa della stessa arcidiocesi, ha illustrato l'importanza del nuovo Catechismo della Chiesa Cattolica.
Particolare spazio ha avuto la trattazione di questioni pratiche, come la formazione dei catechisti. Diverse sessioni sono state dedicate all'esame dei principali sussidi catechistici oggi a disposizione per l'educazione religiosa nei suoi differenti livelli.
"Holy Hours" per il clero di Manila
Come in altri paesi, i sacerdoti della Prelatura organizzano, per il clero dell'Arcidiocesi di Manila, ritiri spirituali mensili denominati, secondo le locali usanze, Holy Hours. Tali incontri mensili, promossi col beneplacito e l'incoraggiamento dell'Arcivescovo di Manila, si svolgono presso il Theological Centrum.
Nelle Holy Hours i sacerdoti possono trattenersi in adorazione del Santissimo Sacramento esposto sull'altare, assistono ad una meditazione e ad una conferenza d'argomento ascetico, trovando le condizioni propizie all'orazione e ad un approfondito esame di coscienza. Le conferenze di teologia spirituale sono spesso dedicate all'approfondimento del Decreto Conciliare Presbyterorum Ordinis e delle più recenti lettere ed esortazioni del Santo Padre ai sacerdoti.
La Benedizione col Santissimo Sacramento conclude il ritiro, cui segue una riunione su un tema di attualità pastorale col contributo di un relatore dodato di una specifica competenza sull'argomento. Fra gli argomenti di maggiore rilievo affrontati in tali riunioni: aborto, contraccezione, attività in difesa della vita, fondamentalismo, evangelizzazione dell'Asia, devozione alla Madonna, ecc. Al termine non manca un momento conviviale, particolarmente appropriato a fomentare vincoli di fraternità sacerdotale. Negli ultimi anni più di due terzi del clero di Manila ha partecipato alle Holy Hours del Theological Centrum.

Incontro su seminari e formazione sacerdotale

Per iniziativa del Dipartimento di Ecclesiologia della Facoltà di Teologia dell'Universidad de Navarra si è svolto nel mese di agosto il I Encuentro sobre formación sacerdotal y seminarios, al quale hanno partecipato circa 35 sacerdoti spagnoli e latinoamericani che operano nella formazione del clero delle rispettive diocesi.
L'incontro si è sviluppato attraverso l'alternarsi di dissertazioni teologiche e pastorali, seguite da comunicazioni e sessioni di lavoro in gruppi ristretti. La tematica del convegno ha ruotato intorno alla funzione del sacerdote nell'evangelizzazione della cultura e alla sua specifica formazione per un più efficace esercizio del ministero della Riconciliazione.

Conferenze per il clero nigeriano

Le conferenze per la formazione permanente del clero nigeriano sono parte integrante del calendario delle attività dell'Iroto Conference Centre. Tali incontri si strutturano intorno all'esposizione di questioni liturgiche e pastorali di particolare attualità, svolta da parte di un Vescovo del Paese e seguita da un ricco scambio di esperienze. Al termine viene officiata l'adorazione del Santissimo Sacramento con la Benedizione solenne.
Gli ultimi anni hanno visto la partecipazione di illustri esponenti della gerarchia locale: Mons. John Onaiyekan, Vescovo di Ilorin, ha spiegato i principali contenuti emersi dal Sinodo dei Vescovi sui laici, cui aveva in precedenza partecipato, mettendo in luce la responsabilità apostolica che ricade su ogni cristiano in virtù della vocazione battesimale. Mons. Albert Fashina, Vescovo di Ijebu_Ode, diocesi nel cui territorio sorge l'Iroto Conference Centre, ha offerto una riflessione sulla perenne attualità dell'evangelizzazione, con specifici riferimenti al problema delle sette. Il Rev. Dennis Slattery, Vicario generale della diocesi di Lagos, ha parlato delle proprie esperienze sacerdotali e apostoliche. Mons. Gregory Ochiaga, Vescovo di Orlu, che ha ricoperto per anni l'ufficio di Presidente della Commissione liturgica della Conferenza Episcopale nigeriana, ha trattato del decoro nella liturgia e dell'inculturazione in Africa. Mons. Alex Makozi, Vescovo di Lokoja e Amministratore apostolico di Warri, ha illustrato l'uso dei mezzi di comunicazione sociale per una più ampia diffusione del messaggio evangelico. Mons. Gabriel Ganaka, Vescovo di Jos, ha esortato i sacerdoti a considerare la vita d'orazione come fondamento e radice del ministero sacerdotale.

Lezioni di aggiornamento teologico

Presso La Casería, Centro di Convegni e ritiri spirituali in prossimità di Granada, agli inizi di novembre ha avuto luogo un corso per sacerdoti diocesani sulla morale matrimoniale.
La presentazione è stata tenuta dal Rev. Dott. Rafael Martínez, Direttore del Centro Sacerdotal de Estudios Medinaceli (Granada). Oltre al Rev. Dott. Manuel Reyes, Segretario Generale dell'Arcivescovato di Granada, che ha trattato dei fondamenti della pastorale familiare, sono intervenuti tre professori universitari.
Il Prof. Armando Segura, ordinario di Filosofia dell'Università di Granada, ha analizzato dal punto di vista filosofico la fedeltà come caratteristica essenziale dell'amore coniugale. Il Prof. Tomás Melendo, ordinario di Metafisica dell'Università di Malaga, ha illustrato la differenza sostanziale tra metodi naturali e artificiali nella regolazione della fertilità. Il Prof. Joaquín Fernández_Crehuet, ordinario nella facoltà di Medicina dell'Università di Malaga, ha parlato degli aspetti socio_sanitari dei metodi di regolazione della fertilità.
A quest'incontro hanno assistito sacerdoti delle diocesi di Almería, Malaga, Jaén e Granada.

Aggiornamenti di dottrina sociale della Chiesa

Numerose iniziative hanno scelto come argomento l'approfondimento dell'Enciclica Centesimus annus.
La Biblioteca Sacerdotal Alacet di Saragozza ha celebrato il centesimo anniversario della Rerum novarum con un ciclo di conferenze per sacerdoti diocesani sull'ultima enciclica sociale di Giovanni Paolo II. La prima conferenza, intitolata "Statuto teologico della dottrina sociale della Chiesa", è stata pronunciata dal Rev. Dott. Teodoro López Rodríguez, Professore di Dottrina sociale della Chiesa presso l'Universidad de Navarra. "Etica ed economia" è stato il titolo della seconda, di cui è stato relatore il Prof. Juan Antonio Pérez López, Ordinario dell'Instituto de Estudios Superiores de la Empresa (IESE), di Barcellona. Il ciclo è stato concluso dall'intervento da S. E. R. Mons. Elías Yanes y Alvarez, Arcivescovo di Saragozza e Vicepresidente della Conferenza Episcopale spagnola, su "Spagna 1992: le sfide della Dottrina sociale della Chiesa".
"Chiesa e lavoro nella cultura post_moderna" è stato il titolo della IX edizione delle Giornate di Pastorale svoltesi presso il Centro Islabe, di Bilbao. L'incontro ha permesso una riflessione approfondita sulle grandi sfide provenienti dai nuovi problemi del mondo del lavoro, che reclamano una soluzione ispirata ai principi della morale cristiana. Mons. Agustín García_Gasco, Segretario della Conferenza Episcopale spagnola, ha aperto le Giornate con la conferenza "Attualità della Rerum novarum. La continuità del pensiero sociale cristiano".
Gli ormai tradizionali cicli di conferenze per sacerdoti diocesani del clero irlandese organizzati presso il Lismullin Conference Centre hanno messo a fuoco negli ultimi mesi l'anniversario della Rerum novarum e la pubblicazione della Centesimus annus, affrontando alcuni aspetti della dottrina sociale della Chiesa. Uno specifico ciclo di incontri sull'argomento è stato inaugurato dalla conferenza del Rev. Dott. Daniel Cummings, che ha messo in luce la continuità dell'ultima enciclica sociale con l'intero corpo del Magistero pontificio di Giovanni Paolo II. E' seguito l'intervento di Mons. Thomas Finnegan, Vescovo di Killala, che ha parlato di emigrazione e della pastorale dei migranti. Il Senatore Eamon O'Cuiv ha concluso gli incontri mettendo in risalto la centralità del fattore umano, inteso nelle sue dimensioni trascendenti oltre che economico_materiali, in ogni processo sociale.

Ruolo del sacerdote nel mondo attuale

Un centinaio di sacerdoti ha partecipato alla XVI edizione delle Giornate su questioni di attualità organizzate presso il Centro de Convivencias Olbeira di Pontevedra (Spagna).
Sull'argomento scelto per tale occasione ("Il sacerdote nella Chiesa e nel mondo di oggi") hanno offerto contributi Mons. Rouco Varela, Arcivescovo di Santiago de Compostela, il Rev. Prof. Francisco Lucas Mateo_Seco, ordinario di Teologia dogmatica dell'Università di Navarra, e il Rev. Dott. Antonio Orozco. L'Arcivescovo di Santiago ha analizzato l'antigiuridicismo che contraddistingue parte degli studi teologici del periodo post_conciliare, ribadendo che senza diritto non può aver luogo la giustizia.

Evangelizzazione e conversione cristiana

"Evangelizzazione e conversione cristiana" è stato il titolo del III Corso Internazionale di Aggiornamento Teologico svolto a Città del Messico da docenti delle Facoltà ecclesiastiche dell'Università di Navarra e dell'Ateneo Romano della Santa Croce, col coordinamento dell'istituzione messicana Encuentros Sacerdotales.
Nella sessione d'apertura è stato letto il messaggio di saluto indirizzato da Sua Santità Giovanni Paolo II ai partecipanti all'incontro, esortati dal Papa "a seguire l'esempio del Buon Pastore nel servizio abnegato ai fratelli" e invitati "a frequentare, sotto la guida del Vescovo, gli incontri di formazione permanente. Infatti tali inbiziative costituiscono un valido aiuto per la preparazione e l'approfondimento teologico, un sussidio che ridonda a beneficio di tutto il popolo fedele affidato alle cure dei sacerdoti e permette loro di meglio rispondere alle esigenze pastorali della società attuale".
La cerimonia di inaugurazione è stata presieduta da Mons. Manuel Samaniego, Vescovo di Cuautitlán. Tra i presenti Mons. Rafael Fiol Mateos, Vicario Regionale della Prelatura per il Messico. Hanno assistito al corso circa ottanta partecipanti, tra sacerdoti e seminaristi, provenienti da più di venti differenti diocesi.
Il Corso si è concluso con la lezione di Mons. Girolamo Prigione, Delegato Apostolico in Messico, su "Aspetti religiosi nell'evangelizzazione del Messico attuale". Alla cerimonia di chiusura ha assistito il Card. Ernesto Corripio Ahumada, Arcivescovo di Città del Messico.

Romana, Nº 15, Luglio-Dicembre 1992, p. 291-295.