envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Nel 6º anniversario del transito di S.E.R. Mons. Álvaro del Portillo

In occasione del VI anniversario del transito di S.E.R. Mons. Álvaro del Portillo, primo successore del beato Josemaría Escrivá, il 23 marzo si sono celebrate Messe per la sua anima in numerose chiese di tutto il mondo. A Roma, Mons. Javier Echevarría ha presieduto, nella Basilica di Sant’Eugenio, una solenne concelebrazione in suffragio del suo predecessore [1]. Migliaia di persone hanno partecipato a queste cerimonie liturgiche.

A Colonia, Mons. Herbert Michael, Vicario generale dell’Arcidiocesi, ha celebrato la Santa Messa in suffragio di Mons, Álvaro del Portillo nella chiesa di San Pantaleone. Nella sua omelia ha evidenziato la bontà di don Álvaro ed ha mostrato la necessità di una conversione profonda nell’Anno Santo per mezzo del Sacramento della Penitenza.

Mons. Augustín Otero Largacha, Vescovo Ausiliare di Bogotà, ha presieduto una concelebrazione eucaristica nella parrocchia di Cristo Re. Nell’omelia ha tessuto l’elogio del beato Josemaría Escrivá e Mons. Álvaro del Portillo che ha chiamati colossi della santità.

In Camerun, circa 300 persone hanno assistito alla Santa Messa che ha avuto luogo nella Chapelle Saint Laurent della collina di Mvolyé (Yaoundé). Un gruppo di alunni del Seminario Maggiore Provinciale di Nkolbisson ha partecipato alla cerimonia liturgica.

A San Juan di Portorico la Messa in suffragio di Mons. Álvaro del Portillo ha avuto luogo nella chiesa di San José di Villa Caparra. Ha presieduto la concelebrazione Mons. Roberto Gonzáles Nieves, Arcivescovo di San Juan di Portorico che nell’omelia ha fatto risaltare alcuni tratti dell’umiltà e della vita di donazione di Mons. Álvaro del Portillo. Ha voluto anche far partecipi i fedeli della sua devozione particolare al servo di Dio. «Quattro anni fa — ha detto — un amico sacerdote mi ha dato la preghiera per la devozione privata a Mons. Álvaro del Portillo e tutte le mattine, durante questi ultimi quattro anni, l’ho inclusa nelle mie preghiere mattutine».

A Santo Domingo, Mons. Pablo Cedano, Vescovo Ausiliare, ha celebrato la Messa per l’anima di Mons. Álvaro del Portillo nella chiesa del Buon Pastore. Alla fine della cerimonia ha indicato «alcune virtù di spicco nella sua vita, tra le altre: l’amabilità, la fedeltà, la gioia. (...) Anche se molte persone sono sicure della sua santità ed è molto diffusa l’abitudine di ricorrere privatamente alla sua intercessione, dobbiamo, con affetto filiale, continuare a pregare per la sua persona e chiedo a Dio che cominci presto il suo processo di beatificazione».

Nella Cattredale di Notre-Dame du Congo, la cerimonia è stata presieduta dal Vescovo Ausiliare di Kinshasa, Daniel Nlandu. All’inizio della Messa, ha detto: «Ci disponiamo ad offrire questa Eucaristia per la sua anima; ma, nello stesso tempo lo ringraziamo per l’esempio di fedeltà a Dio e alla chiesa che ci ha lasciato con la sua vita ed anche per le sue preghiere per il nostro paese in momenti cruciali».

[1] 1. Cfr. Omelia di Mons. Javier Echevarría nelle p. 45.

Romana, Nº 30, Gennaio-Giugno 2000, p. 90-91.