envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Il volume 11 della rivista Studia et Documenta

L’Istituto Storico San Josemaría Escrivá ha pubblicato il volume 11 della rivista Studia et Documenta.

Questo numero contiene un articolo monografico sui viaggi che il fondatore dell’Opus Dei ha compiuto nell’America Latina negli anni 1974 e 1975. Carmen-José Alejos analizza il contesto storico e religioso del continente sudamericano in quegli anni. Carlo Pioppi presenta una visione d’insieme dei viaggi del fondatore dell’Opus Dei in America Latina. Due articoli, di Alexandre Antosz e di María Eugenia Ossandón, si concentrano in particolare sui viaggi di san Josemaría in Brasile e in Cile.

La rivista contiene uno studio di Mercedes Montero sulla casa editrice Minerva, una iniziativa portata avanti dalle prime donne dell’Opus Dei negli anni ’40. Un’altra ricerca, di Alfredo Méndiz, rievoca la storia e le origini di Villa Tevere, l’edificio dove attualmente si trova la sede centrale dell’Opus Dei a Roma.

In un altro articolo Fernando Crovetto studia i primi passi dell’Opus Dei in Italia attraverso la corrispondenza tra José Orlandis e Salvador Canals, da Roma, e i fedeli dell’Opus Dei a Madrid negli anni 1942 e 1943.

La sezione Notiziario fa una rassegna delle conferenze e degli studi sull’Opus Dei in ambito accademico curati da alcuni membri dell’Istituto Storico San Josemaría Escrivá, e delle diverse presentazioni del libro di José Luis González Gullón sull’Accademia DYA.

Infine, il lettore può consultare alcune note bibliografiche, come quella di Josep-Ignasi Saranyana su una biografia di Raimon Panikkar, dello scrittore Maciej Bielawski.

Questo volume contiene, inoltre, gli indici analitici dei dieci primi numeri della pubblicazione.

Romana, Nº 64, Gennaio-Giugno 2017, pag. 162-163.