envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Ingresso solenne del prelato nella chiesa prelatizia

Il 27 gennaio Mons. Fernando Ocáriz ha fatto il suo ingresso solenne nella chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace.

Prima della celebrazione eucaristica si è raccolto in preghiera nella cappella del Santissimo Sacramento e nella cripta dove si trovano i resti mortali dei precedenti prelati: il beato Álvaro del Portillo e Mons. Javier Echevarría.

Alle porte della chiesa prelatizia Mons. Fernando Ocáriz è stato ricevuto da Mons. Guillaume Derville, che gli ha dato da baciare un crocifisso e gli ha offerto un aspersorio con l’acqua benedetta.

Poi il prelato si è recato in sacrestia per indossare i paramenti liturgici e prepararsi a celebrare la Santa Messa. Hanno concelebrato Mons. Mariano Fazio, vicario generale; il Rev. Antonio Pujals, vicario segretario centrale, e i sacerdoti Guillaume Derville, Ignacio de Celaya, José Javier Marcos e José Andrés Carvajal.

Dopo la venerazione dell’altare, sotto il quale riposano i sacri resti di san Josemaría, il prelato ha preso posto alla cattedra e il vicario generale lo ha salutato con le parole che trascriviamo qui di seguito.

Romana, Nº 64, Gennaio-Giugno 2017, pag. 22.