envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Decreto della Penitenzieria Apostolica col quale si concedono indulgenze a favore dei cooperatori dell’Opus Dei, assistenti ecclesiastici e sacerdoti che hanno la Lettera di Fratellanza (28-IV-2014)

Penitenzieria Apostolica
Prot. N. 34/14/I


SANTO PADRE,

Javier Echevarría Rodríguez, vescovo titolare di Cilibia e prelato della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei, chiede rispettosamente che, a parte l’elenco o sommario delle Indugenze a favore dei cooperatori e delle cooperatrici, degli assistenti ecclesiastici e dei sacerdoti che hanno la Lettera di Fratellanza, concesso mediante rescritto di questa Penitenzieria per un settennio il giorno 13 Febbraio 1968, e prorogato per sempre il 12 Febbraio 1975, il medesimo dono di Indulgenza plenaria rimanga vincolato ad altri due giorni di festa, che fanno parte del calendario proprio della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei, approvato conforme a diritto il 10 Novembre 2012: a.- alla festa di Santa Maria Vergine, Madre del Bell’Amore (14 Febbraio); b.- alla solennità dei Santi Angeli Custodi, Patroni.
E Dio, ecc.

Nel giorno 28 Aprile 2014

la PENITENZIERIA APOSTOLICA, per mandato speciale del Santo Padre Francesco, ha disposto volentieri che si conceda la grazia secondo la richiesta per sempre e senza l’invio di alcuna Lettera Apostolica per le vie brevi.
Senza che osti nulla che operi in senso contrario, sia quel che sia.


Mauro S.R.E. Card. Piacenza
Penitenziere Maggiore

Christopher Nykiel
Reggente


Romana, Nº 58, Gennaio-Giugno 2014, pag. 32.