envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Edizione critico-storica di È Gesù che passa

La casa editrice Rialp ha messo in vendita l’edizione critico-storica di È Gesù che passa, che contiene alcune omelie pronunciate dal Fondatore dell’Opus Dei. Il professor Antonio Aranda, curatore dell’opera, introduce il libro ricordando il processo di pubblicazione, in diverse lingue, in vita dell’autore.

Successivamente spiega la storia della prima edizione del testo originale, unendola ad alcune considerazioni critico-storiche. La terza parte raggruppa gli indici originali, presenti nell’edizione princeps del 1973. Infine sono incluse diverse appendici di carattere informativo.

È Gesù che passa raccoglie 18 omelie pronunciate da San Josemaría tra il 1951 e il 1971, in diverse feste distribuite nel corso del ciclo liturgico. Il filo conduttore è la filiazione divina, fondamento della chiamata universale alla santità, la santificazione del lavoro ordinario, la contemplazione in mezzo al mondo e l’unità di vita. Dal 1973 a oggi sono state pubblicate circa 500.000 copie del libro, in 14 lingue.

Nel prologo di quest’opera Mons. Javier Echevarría ricorda “l’importanza che questo volume del Fondatore dell’Opus Dei ha avuto e ha nella vita spirituale di innumerevoli persone” e mette in evidenza le tre caratteristiche già segnalate da Mons. Álvaro del Portillo nella presentazione della prima edizione di È Gesù che passa: 1) la profondità teologica di queste meditazioni, saldamente radicate nella Parola di Dio; 2) l’immediata connessione fra la dottrina del Vangelo e l’esistenza ordinaria del cristiano; 3) lo stile letterario dell’autore, diretto e semplice, ameno e di grande correttezza grammaticale, che spiega in parte come mai, dopo quaranta anni, il libro conserva la stessa freschezza e immediatezza di quando è stato pubblicato la prima volta.

Antonio Aranda, laureato in matematica e dottore in Teologia, è professore all’Università di Navarra e alla Pontificia Università della Santa Croce, autore di numerose pubblicazioni e membro di varie associazioni scientifiche.

Romana, Nº 57, Luglio-Dicembre 2013, p. 291-292.