envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

San Josemaría e il Guatemala

Per commemorare il 110° anniversario della nascita di San Josemaría, si sta svolgendo una mostra itinerante sulla sua vita e la sua opera, nonché sul prestigio di cui gode in Guatemala. La mostra, intitolata “San Josemaría – Un cammino per il Guatemala”, è costituita da una serie di pannelli e incisioni – e da alcuni oggetti di uso personale – che mostrano graficamente la vita del Santo e i suoi rapporti con i guatemaltechi; c’è anche un video con riprese inedite dei giorni in cui visitò il Guatemala nel 1975. L’iniziativa si avvale inoltre di una breve presentazione di alcune attività di apostolato corporativo che l’Opus Dei compie nel Paese. Viene poi descritta la vita del Servo di Dio Ernesto Cofiño Ubico, medico guatemalteco e membro soprannumerario della Prelatura, morto nel 1991, del quale si è aperto il processo di canonizzazione.

La mostra è stata inaugurata il 18 febbraio nella sala delle esposizioni Galería Kilómetro Cero del Palazzo Nazionale della Cultura di Città del Guatemala. La cerimonia inaugurale è stata presieduta dall’Arcivescovo di Città del Guatemala, Mons. Óscar Julio Vian, sdb, e dal vicario regionale dell’Opus Dei, Mons. Francis Wurmser. Questa prima mostra è rimasta aperta per quattro giorni, lo stesso periodo di tempo in cui il Fondatore dell’Opus Dei rimase in Guatemala nel 1975; è stata visitata da oltre 5.000 persone.
In seguito la mostra ha raggiunto diverse località: nei mesi di marzo e aprile si è fermata in due centri commerciali di Città del Guatemala; nel mese di maggio si è trasferita nella città di Escuintla, dove la cerimonia di inaugurazione è stata presieduta dal Vescovo della diocesi, Mons. Victor Hugo Palma.

Fra le diverse sedi, più di 10.000 persone hanno visitato la mostra e hanno potuto conoscere meglio la figura e il messaggio di San Josemaría. Nel secondo semestre del 2012 è in programma di portarla in altre città all’interno del Paese.

Romana, Nº 54, Gennaio-Giugno 2012, p. 120-121.