envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Giornata Mariana della Famiglia a Torreciudad

Il 17-IX-2011 l’Arcivescovo di Madrid e presidente della Conferenza Episcopale della Spagna, Cardinale Antonio María Rouco Varela, ha presieduto la 22ª Giornata Mariana della Famiglia al Santuario di Torreciudad, un evento che ha riunito circa 16.000 persone provenienti da tutto il Paese in un clima festoso e familiare. A mezzogiorno ha avuto inizio la lettura della Preghiera delle Famiglie, seguita da un’offerta alla Madonna. Poi, nella spianata del Santuario, è stata celebrata la Santa Messa all’aria aperta.
Benedetto XVI ha inviato un messaggio ai partecipanti, nel quale esorta “a essere, nella società attuale, segno di speranza” e invita i coniugi a “non desistere dal loro impegno di essere i referenti dei propri figli, che hanno bisogno di scoprire nella costanza e nel senso del dovere il volto del vero amore”.

Durante la celebrazione eucaristica ha cantato il Coro della Parrocchia di San Josemaría Escrivá, di Valencia, accompagnato dall’organista titolare del Santuario, Maite Aranzabal. Nel corso dell’omelia, il Cardinale ha affermato che “Dio è straordinariamente vicino all’uomo, in un modo intimo e totale, così che l’essere umano è in condizione di fare del cammino della propria vita un cammino di salvezza e di gloria”; ha poi ricordato che “per scoprire questa vicinanza è necessario fare un primo passo di fede, credere in Gesù Cristo ‘fermi nella fede’, come Benedetto XVI diceva ai giovani pochi giorni fa”.

Rivolgendosi alle famiglie presenti, l’Arcivescovo di Madrid ha continuato dicendo: “La vita è una storia bellissima e nello stesso tempo drammatica, nella quale bisogna insegnare ai figli a lottare, a superare sé stessi, ad andare avanti vincendo le insidie del male. La vittoria consiste nella santità, la vera vocazione dell’uomo”. A tal fine il Cardinale ha incoraggiato a “confidare nella Madonna, in quell’amore tenero e materno di Maria, Madre di Grazia e di Misericordia, che non ci abbandona mai”.

Dopo la Messa hanno avuto luogo varie manifestazioni sportive e musicali. La giornata si è conclusa con la tradizionale offerta dei bambini alla Vergine Maria, la recita del Rosario nella spianata, accompagnando l’immagine pellegrina della Madonna di Torreciudad, e la benedizione col Santissimo.

La rete nazionale 13 TV ha trasmesso l’evento in diretta in un programma presentato da Immaculada Galván e dal Rev. Javier A. Sandoica, noti per il lavoro da essi svolto durante la Giornata Mondiale della Gioventù. Anche attraverso internet è stato possibile seguire le varie fasi della giornata.

Più di 200 volontari hanno contribuito alla buona riuscita dell’incontro prestando servizio nei parcheggi e negli accessi al Santuario, nella vigilanza, nel controllo degli spazi riservati, negli uffici di informazione e nel recinto dei bambini. Per l’intera giornata decine di sacerdoti sono rimasti a disposizione dei fedeli nei confessionali distribuiti in zone strategiche.

Romana, Nº 53, Luglio-Dicembre 2011, p. 308-309.

Invia ad un amicoInvia ad un amico