envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Editto

Editto per la raccolta di notizie e scritti riguardanti la Serva di Dio Dora del Hoyo in relazione alla sua Causa di canonizzazione:


JAVIER ECHEVARRÍA RODRÍGUEZ

Per grazia di Dio e della Sede Apostolica

Prelato dell’Opus Dei

E D I T T O

Mons. Javier Echevarría Rodríguez, Prelato, a tutti i fedeli della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei.

Subito dopo la morte di Dora del Hoyo, avvenuta il 10 gennaio 2004, cominciarono a manifestarsi espressioni tangibili di una solida ed estesa fama di santità della prima numeraria ausiliare dell’Opus Dei. Da allora mi sono pervenute, da parte di fedeli della Prelatura che trascorsero accanto a lei significativi periodi di vita e da parte di altre persone che l’hanno frequentata, centinaia di testimonianze scritte e firmate dalle quali emerge chiaramente l’esemplarità della sua vita cristiana.

Da tali attestazioni ci siamo sentiti stimolati a proseguire le ricerche. Dopo aver eseguito gli adempimenti previsti dalle norme vigenti, sono arrivato alla persuasione fondata che esistono le condizioni necessarie per introdurre la Causa di canonizzazione di Salvadora del Hoyo Alonso (Dora).

Invito pertanto tutti i fedeli della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei i quali ritengano di essere in possesso di notizie utili in relazione alla Causa – tanto favorevoli come contrarie –, così come di scritti di Dora del Hoyo o di documenti riguardanti la sua persona e la sua attività, a renderli noti in piena libertà, consentendo così l’auspicata completezza delle ricerche e il pieno accertamento della verità.

Roma, 11 ottobre 2011


S.E.R. Mons. JAVIER ECHEVARRÍA
Prelato dell’Opus Dei

Rev.mo Mons. Ernst Burkhart
Cancelliere della Curia Prelatizia
Reg. Gen. R. Lib. VI pag. 43

Romana, Nº 53, Luglio-Dicembre 2011, p. 240.