envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Incontro con i seminaristi del Sedes Sapientiæ nel 20° anniversario del Collegio Ecclesiastico Internazionale (16-I-2011)

Lo scorso 16 gennaio, domenica, Mons. Javier Echevarría ha celebrato la Santa Messa al “Collegio Ecclesiastico Internazionale Sedes Sapientiæ”. Pochi giorni prima si era compiuto il ventesimo anniversario della sua erezione da parte della Congregazione per l’Educazione Cattolica con decreto in data 9-I-1991.

Nell’omelia il Prelato ha ricordato le origini del Sedes Sapientiæ: era stato un desiderio di San Josemaría che i sacerdoti e i seminaristi di tutto il mondo potessero venire a Roma per ricevere una formazione teologica e spirituale di qualità, mentre avevano l’opportunità di vivere per un certo tempo nella Città Eterna e crescere così nell’amore al Santo Padre e nella mentalità cattolica, universale. Passati alcuni anni, mentre cresceva la Pontificia Università della Santa Croce, fu poi don Álvaro del Portillo, suo primo successore, a promuovere la realizzazione di questo seminario, la cui formazione è raccomandata ai sacerdoti della Prelatura dell’Opus Dei.

Terminata la Santa Messa, Mons. Echevarría ha avuto un breve incontro con i seminaristi. Attualmente si formano nel Sedes Sapientiæ quasi novanta alunni, che sono stati inviati dai rispettivi Vescovi di 31 Paesi diversi, appartenenti a 64 diocesi differenti.

Romana, Nº 52, Gennaio-Giugno 2011, p. 55-56.