envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Il rumore dell’acqua. Il soggiorno di San Josemaría a Burgos (Spagna)

El rumor del agua. Recorrido histórico de San Josemaría en Burgos (Cobel 2010, 131 pp.) è il titolo del libro presentato il 6 ottobre 2010 nella città castigliana in coincidenza con l’ottavo anniversario della canonizzazione del Santo.

Mª Jesús Coma, che l’ha scritto, ci accompagna negli anni 1938 e 1939, periodo nel quale il Fondatore dell’Opus Dei visse in quella città insieme con alcuni dei primi fedeli dell’Opera.

San Josemaría viveva a Madrid quando si scatenò la persecuzione religiosa che, intorno al 1936, si abbatté sulla capitale e su molte altre città della Spagna. In quella situazione non poteva far altro che pregare per portare avanti l’Opus Dei, che il Signore gli aveva affidato il 2 ottobre 1928. Per questo motivo, con alcuni fedeli dell’Opera, decise di tentare di passare nella zona della Spagna dove non c’era persecuzione religiosa. Attraversando a piedi i Pirenei alla fine del 1937, arrivarono ad Andorra e, attraverso la Francia, rientrarono dalla frontiera di Irún. Il Fondatore si stabilì a Burgos, dove finì di scrivere Cammino, la sua opera più conosciuta, e dedicò molte ore alle ricerche sull’argomento della sua tesi dottorale in Giurisprudenza sulla giurisdizione quasi-episcopale della Abadesa de las Huelgas.

Il libro contiene le testimonianze di coloro che in quegli anni si trovarono insieme a San Josemaría; si parla anche di alcuni luoghi di interesse storico della città e della provincia di Burgos.

Romana, Nº 51, Luglio-Dicembre 2010, p. 388.