envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Celebrazioni eucaristiche nella festa di San Josemaría

Il 26 giugno la Chiesa celebra la festa di San Josemaría Escrivá e in suo onore, intorno a questa data, sono state celebrate innumerevoli Messe in tutto il mondo, anche in Paesi, come Corea, Romania e Indonesia, nei quali l’Opus Dei ha appena iniziato il lavoro di evangelizzazione; e anche in altri nei quali non lavora stabilmente, come Thailandia, Tanzania, Botswana e Vietnam.

A Dubai è stata celebrata per la prima volta una Messa in onore di San Josemaría, nella chiesa di St. Francis. L’ha celebrata Fr. Albert Pampillón alla presenza di circa 70 persone.

A Nagasaki (Giappone) la Santa Messa è stata celebrata dal cappellano della scuola Nagasaki Seido. Fra gli altri, hanno partecipato alcune persone che avevano ricevuto il Battesimo recentemente. Dopo la Messa, nella biblioteca della scuola si è tenuta una conferenza sulla vita di San Josemaría.

Anche a Gerusalemme, nella Chiesa Cattedrale del Patriarcato Latino, il 26 giugno è stata celebrata questa festività liturgica. Hanno partecipato cristiani di diverse confessioni, soprattutto di Gerusalemme, Nazaret e Tel Aviv. Nell’omelia, il Vicario Regionale dell’Opus Dei in Terra Santa, Rev. Diego Daza, ha messo in evidenza il valore della vita ordinaria, materia di santificazione per ogni cristiano normale; poi, prendendo spunto dal recente viaggio di Benedetto XVI in Israele, ha ricordato l’amore al Papa che San Josemaría ha diffuso durante la sua vita sulla terra.

Romana, Nº 48, Gennaio-Giugno 2009, p. 120.