envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Prima sessione del Processo su vita, virtù e fama disantità della Serva di Dio Encarnita Ortega Pardo (26-III-2009)

Il 26 marzo 2009, alle sei del pomeriggio, nella Scuola Alcazarén di Valladolid ha avuto luogo la Sessione di Apertura del Processo di Canonizzazione di Encarnita Ortega Pardo, presieduta dall’Arcivescovo della città, monsignor Braulio Rodríguez Plaza.

All’inizio della cerimonia, svoltasi con grande semplicità, seguendo il protocollo stabilito, il Postulatore della Causa ha citato alcune parole del Santo Padre Benedetto XVI a proposito dei santi, che “sono i veri portatori di luce nella Storia, perché sono uomini e donne di fede, di speranza e di amore”, aggiungendo che l’unica finalità delle Cause di canonizzazione “è la gloria di Dio e il bene spirituale della Chiesa e di tutti quelli che cercano la verità e la perfezione evangelica” (Benedetto XVI, 24-IV-2006).

Monsignor Braulio Rodríguez ha ricordato che la Chiesa istruisce i processi di santità dei nostri fratelli pensando a noi, perché ci servano di esempio e ci incoraggino alla vita cristiana. Poi l’arcivescovo ha chiesto ai presenti di pregare “perché il Tribunale Arcidiocesano di Valladolid svolga bene il suo lavoro, cercando la verità e pregando anche per le persone che in esso testimoniano”.

Fra i presenti si notavano i parenti di Encarnita e molte persone amiche e conosciute, di tutte le età, che l’hanno frequentata, la ricordano con affetto e ricorrono alla sua intercessione.

Romana, Nº 48, Gennaio-Giugno 2009, p. 130-131.