envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

La prima edizione de Il Santo Rosario in arabo

Nel mese di settembre 2007 è stata pubblicata la prima edizione della traduzione araba del libro Il Santo Rosario di san Josemaría Escrivá. Ne sono state stampate, per i tipi di Le Laurier in Libano, 2.000 copie.

Il Vescovo maronita di Byblos, S.E.R. Mons. Bechara Raï, ha fatto la presentazione del libro. Nel suo discorso Mons. Raï ha detto che san Josemaría, usando un linguaggio semplice e diretto, mette il lettore di fronte a ogni scena del Rosario, trasformandolo in un cammino che porta i fedeli normali alla santità nel bel mezzo delle situazioni ordinarie della propria vita. Alla presentazione sono intervenute circa 200 persone.

Il Vescovo maronita di Beirut ha ordinato 100 copie dell’opera per poterne dare una a ogni sacerdote della sua diocesi. Anche il Vicario della diocesi maronita di Sarba ha fatto mettere da parte 50 copie allo stesso scopo. Diversi sacerdoti hanno acquistato numerose copie del libro per distribuirle tra i fedeli delle rispettive parrocchie. Il Santuario mariano di Harissa (Nostra Signora del Libano), la cui fotografia campeggia nel frontespizio del libro, lo ha messo in un posto di rilievo della sua libreria.

Il Santo Rosario si unisce ad altri libri di san Josemaría pubblicati in arabo, come Cammino, Via Crucis e una selezione delle omelie di È Gesù che passa. Altri suoi scritti sono in corso di traduzione e saranno pubblicati prossimamente.

Romana, Nº 45, Luglio-Dicembre 2007, p. 309.

Invia ad un amicoInvia ad un amico