envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

ELIS, 40 anni di formazione di giovani italiani


ELIS organizza, fra gli altri, corsi di elettronica, elettromeccanica, tecnologia multimediale, oro-logeria, telecomunicazioni, logistica e attività alberghiere. Fu inaugurato da Paolo VI il 21 novembre 1965. Si tro-va nel quartiere Tiburtino-Collatino scurati di Roma.

L’ELIS (Educazione, Lavoro, Istruzione, Sport) occupa una superfi-cie di 4 ettari. È composto da una resi-denza per 120 studenti della Scuola di formazione superiore, da un edificio di aule e laboratori per la formazione pro-le nuove tecnologie, un vivaio di nuo-ve imprese, una scuola alberghiera e una scuola sportiva con più di 400 so-ci. Inoltre, la biblioteca e la parrocchia San Giovanni Battista al Collatino che sorge di fianco all’ELIS, sono pun-ti di riferimento importanti per gli abi-tanti del quartiere. Attraverso una zione allo sviluppo in diversi Paesi, co-me la Cina, il Vietnam, le Filippine e alcuni altri dell’America Latina.

In questi anni l’ELIS ha formato 97% dei giovani che vi terminano gli studi trova lavoro in meno di un anno. Le ultime novità dell’ELIS sono un la-boratorio per la creazione di nuove imprese e un centro di formazione per neo-laureati che prepara i formatori del Cisco Academy Training Center. Circa 350 scuole mandano i loro professori al-l’ELIS per frequentare corsi che miglio-rino le loro capacità professionali. Nell’ELIS gli alunni ricevono una forma-zione umana e cristiana orientata a fare della professione un servizio agli altri.

In occasione del 40° anniversario dell’ELIS, lo scorso 20 novembre, festa di Cristo Re, Mons. Javier Echevarría, Prelato dell’Opus Dei, vi ha celebrato l’Eucaristia, alla quale hanno assistito, fra alunni, ex studenti, professori e di-rigenti, più di 3.000 persone.

“In un Centro come questo – ha detto Mons. Echevarría citando San Josemaría Escrivá – la gioventù ap-prende il vero valore del lavoro, perché attraverso il lavoro un cristiano può raggiungere la santità”. In un altro momento ha ricordato le parole che Paolo VI pronunciò il giorno dell’inaugurazione: “Nell’ELIS tutto è Opus Dei. Qui tutto è opera di Dio”Dopo la cerimonia il Prelato ha vi-sitato le attrezzature. Nel vestibolo del-la scuola ha potuto vedere il famoso orologio del Pincio, che adorna una delle zone turistiche più belle di Roma e che ora gli studenti di Orologeria stanno riparando. Il Prelato ha ricevu-to in dono una croce fatta dagli alunni di Oreficeria e un DVD preparato dai futuri esperti di tecnologie multime-l’ELIS. Alla fine della mattinata, in uno spazio apposito ricavato nella zo-na sportiva, ha avuto un incontro di ca-l’ELIS e con famiglie di tutta Roma: erano presenti circa 6.000 persone.

Romana, Nº 41, Luglio-Dicembre 2005, p. 320.