envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Ordinazioni sacerdotali

Chiamati dal Prelato al sacerdozio, ventisei membri della Prelatura hanno ricevuto l'ordinazione presbiterale nel primo semestre del corrente anno.

I novelli sacerdoti sono stati ordinati dal Santo Padre Giovanni Paolo II, insieme con altri diaconi provenienti da diverse parti del mondo, nel corso di una solenne cerimonia celebrata domenica 21 giugno nella Basilica di San Pietro. Tra i presbiteri assistenti che hanno imposto le mani agli ordinandi dopo il Papa, era il Prelato dell'Opus Dei.

I nuovi presbiteri hanno svolto per anni un lavoro professionale (vi sono medici, ingegneri, laureati in Lettere e nelle più svariate materie), cercando di santificarsi e di santificare i loro amici e colleghi proprio nell'esercizio della professione, come membri laici della Prelatura. Dopo gli anni di studi e di formazione pastorale nel Seminario della Prelatura e in Facoltà ecclesiastiche, ora proseguiranno nel loro intento come sacerdoti secolari, in totale dedizione al ministero ricevuto, collaborando organicamente con i fedeli laici dell'Opus Dei nel compimento della missione pastorale della Prelatura al servizio della Chiesa universale.

I Paesi di provenienza dei nuovi sacerdoti sono i seguenti: Argentina, Colombia, Filippine, Germania, Italia, Messico, Paraguay, Portogallo, Spagna.

Se desidera leggere la versione completa di "Romana", può abbonarsi alla sua edizione cartacea.

Romana, Nº 4, Gennaio-Giugno 1987, p. 88-89.

Invia ad un amicoInvia ad un amico