envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Viaggi pastorali

Dal 30 giugno al 3 luglio Mons. Javier Echevarría è stato in Spagna, a Pamplona. La mat-tina del giorno 1 ha visitato il Centro di Ricerca Medica Applicata (CIMA) e ha trascorso alcuni minuti con i malati ricoverati nella Clinica Universitaria. Il giorno 2 ha avuto diversi incontri con fedeli della Prelatura.
Sabato 3, durante il trasferimento all’areoporto di Sondika (Bilbao), si è fermato a Islabe, un Centro di formazione le cui opere di ristrutturazione sono da poco terminate. A Bilbao ha preso l’aereo che lo avrebbe portato a Parigi.

* * *

La mattina del giorno 4, a Parigi, è andato a pregare nella Basilica del Sacro Cuore a Montmartre. Nelle prime ore del pomeriggio dello stesso giorno si è incontrato con alcuni fedeli della Prelatura nella sede di Garnelles, un Centro dell’Opus Dei nella capitale france-se. Ha poi preso un aereo per Düsseldorf .

* * *

Dal 4 al 26 luglio si è trattenuto a Solingen, in Germania. Da lì il 18 luglio si è recato in Belgio, il 21 in Olanda e il 24 a Colonia per incontrarsi con alcuni fedeli della Prelatura.

* * *

In seguito, dal 26 luglio al 4 agosto il Prelato dell’Opus Dei ha fatto un viaggio pastorale nei Paesi Baltici e in Finlandia, dove ha avuto colloqui con vescovi di varie diocesi. Ha par-tecipato a due ricevimenti che mons. Peter Stephan Zurbriggen, Nunzio Apostolico nei Pae-si Baltici e Amministratore Apostolico dell’Estonia, ha organizzato nelle sedi della Nunzia-tura Apostolica a Vilnius (Lituania) il giorno 27 luglio e a Tallin (Estonia) il 31. In questa seconda occasione erano presenti tutti i sacerdoti dell’Amministrazione Apostolica dell’Estonia.
Mons. Javier Echevarría ha avuto incontri pastorali in diverse città con numerose fami-glie. Inoltre ha celebrato per la prima volta la Santa Messa in un Centro dell’Opera a Riga (Lettonia), città nella quale il lavoro apostolico stabile della Prelatura era cominciato poche settimane prima. In Finlandia, il 3 agosto, ha avuto una riunione con i soci della Società Sa-cerdotale della Santa Croce che svolgono il loro lavoro pastorale nei pressi di San Pietro-burgo (Russia).

* * *

Il 26 agosto Mons. Echevarría è arrivato in terra slovena. Il giorno seguente è andato a pregare nel Santuario nazionale di Marija Pomagaj, Patrona della Slovenia, dove è stato ri-cevuto dal Rettore della Basilica. La mattina stessa, a Lubiana, ha potuto salutare l’Amministratore diocesano, essendo in quel momento vacante la sede arcivescovile. Nel pomeriggio ha conversato con alcuni universitari che frequentano le attività apostoliche. Il giorno 27, in una sala dell’hotel in cui alloggiava, si è intrattenuto in conversazione con al-cune famiglie slovene.
Il 28 agosto si è trasferito a Trieste, a un’ora di auto da Lubiana, dove ha avuto una riu-nione con persone che partecipano ai mezzi di formazione della Prelatura. Il giorno seguen-te, dopo altri incontri a Lubiana, è partito alla volta di Zagabria.

* * *

È rimasto in Croazia Dal 29 agosto al 1° settembre. In quei giorni ha potuto intrattenersi con alcuni fedeli della Prelatura e con molte persone che partecipano ai mezzi di formazio-ne. Inoltre ha fatto visita al Nunzio e al Cardinale Arcivescovo e ha pregato in Cattedrale e nel Santuario Mariano di Rémete.

* * *

Tra il 16 e il 20 settembre mons. Javier Echevarría è stato a Barcellona, dove ha avuto riunioni con il Consiglio della Delegazione della Prelatura a Barcellona. Ha ricevuto nume-rose famiglie e ha conversato con alcuni fedeli della Prelatura malati. Ha visitato diversi Centri della Prelatura a Barcellona e a Tarragona.
Nel pomeriggio di venerdì 17, nella Basilica della Mercede, insieme all’Arcivescovo di Barcellona, mons. Lluis Martínez Sistach, ha benedetto un’immagine di San Josemaría da poco collocata accanto alla cappella della Madonna. L’altorilievo ricorda la preghiera del Fondatore dell’Opus Dei nella Basilica, nel giugno del 1946, prima di partire per Roma per chiedere alla Santa Sede l’approvazione giuridica dell’Opera.
La mattina di sabato 18, nella Scuola Viaró, c’è stata una riunione alla quale hanno parte-cipato diverse migliaia di persone. Il Prelato, fra l’altro, ha chiesto ai presenti di pregare e mortificarsi generosamente per la persona e le intenzioni di S.S. Giovanni Paolo II.
Nel pomeriggio della domenica, nella Cattedrale di Tarragona, mons. Monteiro de Ca-stro, Nunzio di S.S. in Spagna, mons. Martínez Sistach, Arcivescovo di Barcellona, e mons. Javier Echevarría, Prelato dell’Opus Dei, hanno conferito l’ordinazione episcopale a mons. Jaume Pujol, che ha preso possesso della sede tarragonese. Hanno assistito alla cerimonia mons. Salinas, Vescovo di Tortosa, e mons. Vives, Vescovo di Urgell.
Nelle prime ore di lunedì 20 mons. Echevarría ha preso l’aereo nell’aeroporto di El Prat per fare ritorno a Roma.

Romana, Nº 39, Luglio-Dicembre 2004, p. 178-179.