envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Editto sull’introduzione della Causa di Canonizzazione di Mons. Álvaro del Portillo:


JAVIER ECHEVARRÍA

Per la grazia di Dio e della Sede Apostolica

Prelato dell’Opus Dei

EDITTO

Mons. Javier Echevarría Rodríguez, Prelato, a tutti i fedeli della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei.

Ricorderete come, subito dopo la scomparsa di Mons. Álvaro del Portillo, Prelato dell’Opus Dei, morto il 23 marzo 1994 a Roma, nella sede della Curia prelatizia, cominciarono a manifestarsi espressioni tangibili di una solida ed estesa fama di santità. Nel desiderio di raccogliere una vasta documentazione sulla sua esemplare vita cristiana, il 23 maggio 1994 il Vicario Generale, Mons. Fernando Ocáriz, diffuse un questionario contenente 242 domande relative alla figura di Mons. del Portillo.

Le testimonianze pervenute ci convinsero a proseguire nelle ricerche. Dopo aver compiuto i passi previsti dalle norme vigenti, sono giunto alla conclusione che esistono le condizioni per introdurre la Causa di canonizzazione di Mons. Álvaro del Portillo. Mi rivolgo pertanto a tutti i fedeli della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei e invito coloro che ritengono di essere in possesso di notizie utili in relazione alla Causa, tanto a favore come contro di essa, così come di scritti di Mons. del Portillo o di documenti relativi alla sua persona e alla sua opera, a renderli noti in piena libertà, consentendo così l’auspicata completezza delle ricerche e il pieno acclaramento della verità.

Roma, 6 dicembre 2002.

Javier Echevarría
Prelato dell’Opus Dei

Francisco Vives
Cancelliere della Curia Prelatizia

Reg. Gen. R. lib. VI pag. 12

Romana, Nº 35, Luglio-Dicembre 2002, p. 295-296.

Invia ad un amicoInvia ad un amico