envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Buenos Aires, Argentina. Tavola rotonda alla Fiera del Libro

Lo scorso 2 maggio, nella sala José Hernández del Pabellón Rojo del centro esposizioni “La Rural”, ha avuto luogo la tavola rotonda “La grandezza della vita quotidiana”. In questa cornice è stato presentato un francobollo emesso dalle Poste Argentine in occasione dei cento anni della nascita del Beato Josemaría Escrivá. Erano presenti circa 600 persone di età e provenienze molto diverse.

Alle 18 sono cominciate le comunicazioni, coordinate dal dott. Roberto Bosca, docente della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Australe. Il primo oratore è stato il dott. Malbrán, medico, che ha ricordato la predilezione del Beato Josemaría per i malati.

Poi il dott. Marcelo Paladino, professore della scuola di direzione e affari dell’Università Australe, l’I.A.E., ha mostrato come il messaggio del Beato Josemaría si adatti perfettamente alle necessità di chi cerca la santità nel proprio ambiente professionale. Ha citato anche numerosi esempi di azioni individuali di alti dirigenti industriali capaci di cambiare in meglio situazioni ingiuste. In seguito è intervenuta la dott.ssa Ana Maria Sanguineti, che ha iniziato la sua esposizione con un ricordo personale riferito al suo primo incontro con il Beato Josemaría, per parlare poi di alcune conseguenze individuali e sociali della ricerca della santità nel lavoro quotidiano.

Terminata la tavola rotonda ha avuto luogo la presentazione del francobollo di nuova emissione. In una breve esposizione, un dirigente delle Poste Argentine ha ricordato l’onore che significava per questa istituzione l’inserimento nella sua iconografia della figura del Beato Josemaría Escrivá. Il Rev.mo don. Patricio Olmos, Vicario Regionale della Prelatura dell’Opus Dei in Argentina, ha ricordato che il Beato Josemaría si considerava soltanto uno strumento della trasmissione del messaggio di Cristo. “Ora l’emissione di questo francobollo potrà servire a onorarlo e ad avere più presente la sua figura”.

Romana, Nº 34, Gennaio-Giugno 2002, p. 139-140.