envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Edizione commemorativa del 'Santo Rosario'

Alla presenza del Dott. Gustavo Noboa, Presidente dell’Ecuador, martedì 8 gennaio è stata presentata una nuova edizione del libro Santo Rosario. Questa seconda edizione ecuadoriana è stata pubblicata per commemorare il centenario della nascita del Fondatore dell’Opus Dei. Erano presenti circa quattrocentocinquanta persone.

Durante la cerimonia il Presidente Noboa ha dichiarato che “come Presidente Costituzionale dell’Ecuador debbo ringraziare per il lavoro che la Prelatura dell’Opus Dei, in questi quasi cinquanta anni dal suo arrivo nel paese, compie per formare buoni cittadini e promuovere tutta una serie di valori [...] che contribuiscono alla creazione di una società più giusta ed equa”.

Il Dott. Jorge Salvador Lara, membro dell’Accademia Ecuadoriana della Storia e cronista della città di Quito, ha passato in rassegna la vita del Fondatore dell’Opus Dei. Al termine ha dichiarato che quando arriverà la canonizzazione del Beato Josemaría sarà arrivata al culmine “la divina avventura di andare verso Dio, sintetizzata da lui stesso quando diceva che essa consiste nell’audace trasvolata dell’uccellino che s’innalza volando sino a fissare lo sguardo nel sole. Il richiamo è per noi tutti, peccatori, affinché possiamo amare Gesù Cristo, l’unico modello”.

Hanno preso la parola anche la Dottoressa Beatriz Tama, che ha commentato la devozione mariana del Beato Josemaría, ed Emmanuel Martínez, presidente della casa editrice che ha preparato l’edizione commemorativa del Santo Rosario. Infine, il Vicario Regionale dell’Opus Dei in Ecuador, Mons. Paulino Busca, ha rivolto al Presidente e agli altri partecipanti alcune parole di ringraziamento.

L’edizione è accuratamente illustrata con pitture della scuola di Quito, che rappresentano i quindici misteri del Rosario. Nella stessa seduta è stata presentata anche una edizione tascabile dello stesso libro.

Romana, Nº 34, Gennaio-Giugno 2002, p. 123-124.