envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Tallin (Estonia) Progetto sociale Spagna-Estonia


Più di 150 persone sono state assistite durante l’estate da studentesse universitarie del Levante spagnolo e dell’Estonia, in un’attività di assistenza sociale organizzata dal centro Culturale Rävala, della capitale estone.
Per la preparazione del progetto, il Centro Culturale è entrato in contatto con il Dipartimento di Lavoro Sociale dell’Università Pedagogica di Tallin, dove la professoressa Tiia Tamm, incaricata dei servizi di volontariato del Paese, ha accolto con molto interesse l’iniziativa. Il suo ruolo è stato fondamentale, poiché ha orientato le universitarie verso i punti di maggiore necessità assistenziale. Inoltre, ha facilitato la collaborazione delle proprie alunne al progetto.

Le volontarie hanno svolto lavori di assistenza sociale nella casa di riposo Tallinna Hollduste Haigla e nell’ospedale Diakoonia, situato nel quartiere di Nömme. Nelle due istituzioni sono ospitati più di 100 anziani. Il lavoro è consistito soprattutto nell’accompagnare i pazienti a passeggiare sulle loro sedie a rotelle e nell’aiutare il personale locale nei servizi di igiene.

Le studentesse sono andate anche in uno degli orfanotrofi della città, il Tallinna Imikute ja Puuetega Lastekeskus, che accoglie bambini sotto i sette anni, per lo più handicappati o malati di paralisi cerebrale. Le volontarie hanno organizzato con loro attività e giochi. Infine hanno assistito altri malati nell’ospedale oncologico della città.

Sia le giovani estoni che le spagnole hanno tratto beneficio dall’attività. In entrambi i casi, le ha arricchite il vedere colleghe di diverse facoltà che dedicavano tempo di vacanze a un lavoro sociale. Le estoni hanno avuto l’opportunità di conoscere giovani cattoliche, costatando la naturalezza con cui vivono la propria fede. Le spagnole, da parte loro, hanno scoperto la necessità di una mutua collaborazione e la sensibilità religiosa di molte persone in Estonia, unita al desiderio di conoscere la fede cattolica.

A partire da questa iniziativa, il Centro Culturale Rävala ha promosso in Estonia una piattaforma di volontariato permanente al fine di assistere settimanalmente persone anziane degli ospedali citati.

Romana, Nº 33, Luglio-Dicembre 2001, p. 225-226.