envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Emissione commemorativa di francobolli in Venezuela

Lo scorso 8 giugno, nell’auditorio dell’Università Monteávila di Caracas, è stata presentata l’emissione ufficiale dei francobolli postali commemorativi del Centenario della nascita del Beato Josemaría Escrivá (1902-2002).

L’Istituto Postal Telegráfico Venezolano (IPOSTEL) e la Asociación Venezolana de Fomento Cultural hanno promosso questa emissione raccogliendo i sentimenti favorevoli di migliaia di venezuelani che si affidano all’intercessione di questo sacerdote universale. Parecchie sono le iniziative assistenziali, educative e culturali che sono state avviate in Venezuela con l’impulso di quanti partecipano dello spirito del Beato Josemaría.

Una unità di dieci francobolli offre una sintesi grafica della persona, del lavoro e dell’eredità del Beato Josemaría, Fondatore dell’Opus Dei. L’emissione è di un milione di unità. Il valore dei francobolli è di 300 e di 550 bolivares.

Alla cerimonia di presentazione c’erano, tra gli altri, il Ministro del settore, Ing. Gerardo Fernández, e il Vicepresidente di IPOSTEL, Ing. Rafael Osío.

Negli ultimi anni sono state fatte varie emissioni filateliche in onore del Beato Josemaría Escrivá: le ultime in Spagna in occasione del 25º anniversario della sua morte e in Polonia, nell’ambito di una serie dedicata all’”etica del lavoro”. Nel 1998 l’Honduras ricordò il 70º anniversario della fondazione dell’Opus Dei. Nel 1995 l’Ecuador ha fatto un’altra emissione. Il 17 maggio 1994 in Colombia fu messo in circolazione un francobollo che, oltre al ritratto del Beato Josemaría, riproduceva un suo manoscritto: «Cerca Cristo, trova Cristo, ama Cristo». Sono parole raccolte in Cammino. Il Venezuela aveva già fatto un’emissione postale dedicata a Mons. Josemaría Escrivá in occasione della sua beatificazione nel 1992.

Romana, Nº 32, Gennaio-Giugno 2001, p. 79.