envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Dublino (Irlanda) Seminario sui mezzi di comunicazione

L’ottavo seminario sui mezzi di comunicazione, tenutosi al Cleraun Study Centre il 12 e 13 febbraio, ha offerto ancora una volta a professionisti dell’informazione l’occasione per riflettere sulla qualità etica dei contenuti informativi. Durante la normale attività lavorativa — erano d’accordo nel far notare alcuni degli assistenti — i professionisti dei mezzi di comunicazione sono impegnati in riunioni su aspetti tecnici dell’attività giornalistica o sulle condizioni lavorative, ma non è facile trovare occasioni per analizzare aspetti etici della loro professione.

Tra i relatori, Michael Beattie, capo del programma Insight, della Ulster Television, ha parlato del modo di presentare al pubblico la sofferenza delle vittime degli scontri nell’Irlanda del Nord. Thierry Garcin, di Radio-France, ha parlato della copertura informativa degli interventi internazionali umanitari nei Balcani, in Medio Oriente e in Africa. Adrian Moynes, del primo canale della televisione nazionale (RTE), ha indicato gli obiettivi che devono avere le emittenti del servizio pubblico nello svolgere il loro lavoro informativo. Maggie O’Kane, corrispondente del periodico londinese The Guardian, ha parlato di alcuni aspetti etici dei reportage sui conflitti bellici.

Romana, Nº 30, Gennaio-Giugno 2000, p. 96.