envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Partecipazione all'atto conclusivo dell'Assemblea speciale per l'America del sinodo dei vescovi

Il Prelato dell’Opus Dei, Mons. Javier Echevarría, si è recato in Messico il 21 gennaio, assieme ad altri Vescovi, per stare con Sua Santità Giovanni Paolo II durante le giornate conclusive dell’Assemblea speciale per l’America del Sinodo dei Vescovi, cui aveva partecipato a Roma nel dicembre del 1997.
Venerdì 22 gennaio, assieme a numerose personalità ecclesiastiche e civili del continente americano e a una gran folla di fedeli, era presente all’Aeroporto internazionale Benito Juárez di Città del Messico, per accogliere il Santo Padre.

Il giorno successivo, 23 gennaio, ha preso parte alla solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da S. S. Giovanni Paolo II, che concludeva l’Assemblea speciale per l’America del Sinodo dei Vescovi. Durante la Santa Messa, celebrata nella basilica di Guadalupe, il Santo Padre ha promulgato l’esortazione apostolica post-sinodale «Ecclesia in America».

Domenica 24 gennaio, nell’Autodromo della Magdalena Mixuca, il Santo Padre ha presieduto un’altra solenne concelebrazione eucaristica alla presenza di almeno due milioni di persone, per la maggior parte giovani. Anche qui Mons. Echevarría è stato presente, così come all’Incontro con i rappresentanti di tutte le generazioni del secolo, che il giorno dopo nello Stadio Azteca ha visto riunite con il Papa circa centoventimila persone.

Il Prelato dell’Opus Dei, che ha preso parte all’Assemblea speciale come membro di designazione pontificia, ha accompagnato Giovanni Paolo II, assieme agli altri Vescovi partecipanti, in altri incontri e atti compiuti durante questa visita pastorale in Messico.

Romana, Nº 28, Gennaio-Giugno 1999, p. 0.