envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

4º anniversario del transito di Mons. Álvaro del Portillo

“Sono passati quattro anni e noi torniamo a riunirci attorno all’altare per offrire il Santo Sacrificio per questo servo buono e fedele. Siamo qui anche perché con il tempo si è fatta più viva in noi la certezza di avere in don Álvaro un intercessore potente presso il trono di Dio. Dunque preghiamo per lui e, insieme, ci affidiamo privatamente a lui, affinché egli ottenga per noi dalla Trinità Santissima tutte le grazie che ci occorrono.”. Con queste parole iniziava l’omelia che il Vescovo Prelato dell’Opus Dei, Mons. Javier Echevarría, ha pronunciato il 21 marzo nella parrocchia romana del Beato Josemaría Escrivá de Balaguer, durante la concelebrazione eucaristica in memoria del suo predecessore *.

Come a Roma, in molte altre città del mondo, da Sydney a Budapest, da Vancouver a Nairobi, da Amsterdam a Yaoundè, sono state celebrate Messe solenni di suffragio per Mons. del Portillo, intorno al 23 marzo.

A Granada, in Spagna, la concelebrazione eucaristica è stata presieduta dall’Arcivescovo, Mons. Antonio Cañizares, che nell’omelia ha affermato: “Questa carità di amare come Cristo, che ci ha amati sino alla fine, fu pure la forma dell’esistenza di don Álvaro: amare, servire, donarsi a favore degli uomini”.

A Cebù, nelle Filippine, la Messa è stata organizzata dal Center for Industrial Technology and Enterprise (CITE), un centro formativo per giovani provenienti da famiglie di scarse risorse economiche, che deve la sua esistenza all’incoraggiamento che alcuni fedeli della Prelatura ricevettero da Mons. del Portillo. L’ha celebrata, in lingua cebuana, Mons. Romualdo Kintanar.

Il Vescovo di Ponce (Portorico), Mons. Juan Fremiot Torres, al termine della Messa nell’anniversario del transito di Mons. del Portillo, ha esortato i fedeli a vedere nelle virtù di don Álvaro un esempio non solo da ammirare, ma anche da imitare.

(*) Il testo completo è riportato nella sezione Dal Prelato, pag 70.

Romana, Nº 26, Gennaio-Giugno 1998, p. 111-112.