envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Giornata mondiale della gioventù con Giovanni Paolo II, a Parigi

Nella messa celebrata in onore del Beato Josemaría lo scorso 26 giugno, Mons. Aumonier, Vescovo Ausiliare di Parigi, aveva invitato a prendere il Beato Josemaría come intercessore per la Giornata di agosto.

In molte città del paese, i fedeli della Prelatura dell’Opus Dei sono intervenuti a titolo personale nei gruppi diocesani. Importante è stata l’iniziativa dei genitori con figli, parenti giovani, amici. Molti parroci hanno apprezzato questo contributo che ha contribuito ad aumentare la partecipazione dei giovani.

Due delegati dell’Associazione di Cooperatori dell’Opus Dei hanno partecipato al Forum internazionale e hanno avanzato proposte per migliorare la formazione cristiana della gioventù. Vari fedeli si sono offerti come volontari per coordinare determinati lavori nelle aree di specifica competenza professionale, come l’informatica, la logistica, la gestione.

Nei Centri della Prelatura si sono organizzate attività varie di preparazione alla Giornata: cicli di conferenze sulla Chiesa, la figura e la missione del Papa, veglie al Santissimo, sessioni di catechesi e di preparazione ai sacramenti ecc. Nel mese di luglio si sono tenute vari incontri per sensibilizzare i giovani all’incontro con il Papa.

Fedeli della Prelatura e cooperatori hanno cercato alloggi per un gran numero di universitari stranieri procedenti da paesi dell’Europa Orientale, dal Medio Oriente, dall’Africa. Molte famiglie di fedeli e di cooperatori hanno messo a disposizione le loro case per gruppi ridotti.

I sacerdoti della Prelatura hanno svolto un intenso lavoro di catechesi e di pastorale sacramentale, prima e durante la Giornata. Alcuni sono rimasti nelle chiese o nei santuari di Parigi, confessando per molte ore, tutta la settimana dal 18 al 24 agosto.

Dal Cile, dove si trovava in quel momento, il Prelato dell’Opus Dei ha inviato il 23 agosto un messaggio al Vicario della Prelatura in Francia: si univa alla gioia dei fedeli della Prelatura per essere vicini al Romano Pontefice e chiedeva grazie per i frutti spirituali dell’incontro. Il Vicario Regionale dell’Opus Dei ha partecipato a diversi atti e, con molti altri sacerdoti, ha concelebrato la Messa con il Papa nell’ippodromo di Longchamp, domenica 24 agosto, di fronte a un milione di persone.

L’incontro dei giovani con il Papa ha permesso di conoscere molte testimonianze di fede sacrificata da parte di cattolici del mondo intero. Sono state numerose le conversioni e le decisioni di una vita cristiana coerente, con apertura al cammino vocazionale. Nei giorni successivi, in tutti i centri della Prelatura si sono organizzati convivenze e corsi di ritiro per prolungare l’eco del messaggio del Papa.

Romana, Nº 25, Luglio-Dicembre 1997, p. 336-337.