envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale del Pontificio Ateneo della Santa Croce

Il 26 febbraio 1996 la Congregazione per l’Educazione Cattolica ha approvato la costituzione della Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale del Pontificio Ateneo della Santa Croce *, che conferirà i titoli ecclesiastici di licenza e dottorato in Comunicazione Istituzionale della Chiesa. I corsi cominceranno a partire dal prossimo anno accademico 1996/97.
L’espressione comunicazione istituzionale indica l’insieme di attività e l’area di competenze professionali che consentono a un’istituzione di dare informazioni sulla propria identità e sulle proprie attività, tanto all’interno della stessa istituzione quanto nei confronti dell’opinione pubblica. Nel corso degli ultimi decenni, le grandi organizzazioni e istituzioni di diverso tipo hanno preso coscienza dell’importanza di far conoscere all’opinione pubblica i propri fini e le proprie attività. Un segno tangibile di questa realtà, anche se non l’unico, sono i dipartimenti di informazione, di relazioni esterne e gli uffici stampa operanti in numero crescente presso gli organismi pubblici e privati.
Il fenomeno si è esteso oltre l’ambito meramente economico e imprenditoriale, favorendo lo sviluppo della comunicazione istituzionale intesa non solo come esercizio di un’attività, ma anche, più recentemente, come disciplina accademica dotata di contenuti specifici, che comprendono le nozioni teoriche e pratiche necessarie per svolgere efficacemente questa funzione in conformità con le esigenze specifiche della professionalità. Tali contenuti sono già compresi nei piani di studio dei centri universitari che sono stati pionieri in questo campo.
Nell’ambito universitario ecclesiastico si avvertiva la necessità di coltivare questo insieme di discipline scientifiche, per metterle in sintonia con la realtà della Chiesa. Per informare su un’istituzione è necessario conoscerla bene: nel caso della Chiesa non è possibile prescindere dalla sua dimensione soprannaturale e pertanto l’informazione su di essa presuppone adeguate basi teologiche, filosofiche e canonistiche.
La nuova Facoltà del Pontificio Ateneo della Santa Croce si propone di sviluppare le attività di insegnamento e di ricerca riguardanti il settore della Comunicazione istituzionale della Chiesa; essa intende, cioè, coltivare attività e tecniche professionali volte a offrire all’opinione pubblica un’adeguata informazione sulla natura e sulla missione della Chiesa.
La Facoltà di Comunicazione Istituzionale della Chiesa è una Facoltà ecclesiastica nel cui piano di studi le materie dell’area di comunicazione sociale e istituzionale si fondono armoniosamente con la teologia, la filosofia e il diritto canonico. Il programma è completato da varie materie umanistiche, che offrono gli strumenti culturali necessari per comprendere meglio il mondo contemporaneo: se si pensa che la Chiesa, oltre che mistero, è un’istituzione storica inserita in un contesto culturale mutevole, si capisce che chi ha il compito di comunicare o di informare su di essa deve conoscere e saper affrontare in modo critico il contesto culturale in cui vive.
Il piano di studi dei quattro anni della licenza è distribuito in altrettante aree di studio: fondamenti di teologia ed ecclesiologia; strumenti culturali per interpretare il mondo contemporaneo; comunicazione scritta, audiovisiva e multimediale (edizione elettronica, reti informative); materie specifiche della comunicazione istituzionale nella Chiesa.
D’altra parte, il corso di licenza prevede, oltre alla trasmissione di nozioni teoriche, la realizzazione di esercitazioni pratiche necessarie per addestrare gli alunni nei linguaggi e nelle tecniche specifiche di ciascun mezzo di comunicazione.
La Facoltà si rivolge fondamentalmente a sacerdoti, religiosi e laici —uomini e donne—, mandati dal proprio vescovo o dall’autorità ecclesiastica competente con l’obiettivo di svolgere in futuro incarichi relativi alla comunicazione sociale, nei dipartimenti di comunicazione o negli uffici informazioni delle diocesi, o di altre entità ecclesiastiche con compiti istituzionali specifici.
Il Pontificio Ateneo della Santa Croce, con i suoi 624 alunni di 59 nazionalità, è costituito attualmente da quattro Facoltà: Teologia, Diritto Canonico, Filosofia e Comunicazione Istituzionale della Chiesa.

*Per il decreto di erezione, cfr. la sezione “Alcuni documenti della Santa Sede”.

Romana, Nº 22, Gennaio-Giugno 1996, p. 91-92.