envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Una cima delle Ande boliviane intitolata al Beato Josemaría

La Cordillera Real è la più importante catena montuosa delle Ande boliviane. Lunga oltre centonovanta chilometri, essa racchiude in sé più di seicento nevados (cime perennemente imbiancate dalla neve), sei delle quali superano i seimila metri d’altezza.
Una di queste vette, che si innalza a 5.290 metri sul livello del mare, era ancora senza nome quando un gruppo di giovani andinisti del Club Huayna, di La Paz, hanno deciso di conquistarla. L’obiettivo è stato raggiunto dopo vari tentativi. Per la prima volta sono riusciti nella scalata Andrés Eichmann e Liam O’Brien, l’8 aprile 1995. In una spedizione successiva si sono associati altri undici compagni, che trasportavano anche gli attrezzi necessari per piantare sulla cima una croce e sistemarvi accanto una cassetta contenente il libro delle firme e una lapide commemorativa.
D’ora in poi, quella cima avrà un nome sulle carte geografiche delle Ande: “nevado Beato Josemaría”, nome che gli è stato imposto dai giovani che l’hanno conquistata in segno della loro devozione al Fondatore dell’Opus Dei.

Romana, Nº 21, Luglio-Dicembre 1995, p. 403.