envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Un plebiscito di riconoscenza e di affetto

Fra le migliaia di persone che si sono recate a pregare nella camera ardente figurano numerosi Cardinali e Vescovi della Curia Romana, che hanno voluto così testimoniare il loro affetto a Mons. Alvaro del Portillo, nonché la riconoscenza per i servigi da lui resi alla Chiesa. Fra gli altri, quasi tutti i Prefetti e Presidenti dei diversi Dicasteri pontifici, spesso accompagnati dal Segretario o Sottosegretario.


Oltre al Card. Angelo Sodano, Segretario di Stato, sono stati presenti gli Em.mi Cardinali Joseph Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede; Bernardin Gantin, Prefetto della Congregazione per i Vescovi; José T. Sánchez, Prefetto della Congregazione per il Clero; Angelo Felici, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi; Achille Silvestrini, Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali; Pio Laghi, Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica; Antonio María Javierre, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti; Eduardo Martínez Somalo, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e per le Società di vita apostolica; Eduardo Pironio, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici; Paul Poupard, Presidente del Pontificio Consiglio della Cultura; Fiorenzo Angelini, Presidente del Pontificio Consiglio per la Pastorale sanitaria; Edward Cassidy, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani.


Il Card. Alfonso López Trujillo, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, che si trovava in quei giorni fuori Roma a presiedere una riunione di Vescovi di diverse parti del mondo su argomenti propri del suo Dicastero, ha comunicato ai presenti la notizia della morte del Prelato dell’Opus Dei e li ha invitati a pregare per l’eterno riposo della sua anima. Il Card. Roger Etchegaray, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, e del Pontificio Consiglio «Cor Unum», non avendo potuto visitare la camera ardente, si è recato pochi giorni dopo a celebrare la Santa Messa nei pressi della tomba in cui giace Mons. Alvaro del Portillo.


Si sono trattenuti in orazione dinanzi alle spoglie del Prelato anche il Card. Camillo Ruini, Vicario del Santo Padre per la Città di Roma e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, e i Cardinali Pietro Palazzini, Giuseppe Casoria, Silvio Oddi, Augustin Mayer.


Anche numerosi Arcivescovi e Vescovi, sia della Curia Romana che provenienti da varie diocesi, hanno visitato la camera ardente: fra gli altri, S.E.R. Mons. Giambattista Re, Sostituto della Segreteria di Stato; S.E.R. Mons. Jean Louis Tauran, Segretario della Sezione dei Rapporti con gli Stati; e le loro Eccelenze Mons. Alberto Bovone, Edouard Novak, Jan P. Schotte, Vincenzo Fagiolo, Jorge Mejía, Marcello Costalunga, Julián Herranz, Giovanni Cheli, Cipriano Calderón, Remigio Ragonesi, Francisco Javier Errázuriz, Maximino Romero de Lema, Antonio Maria Travia...


Tra gli altri Vescovi, ricordiamo Mons. Gabriel Montalvo, Nunzio Apostolico in Bielorussia e Presidente della Pontificia Accademia Ecclesiastica; Mons. Mario Peressin, Arcivescovo di L’Aquila; Mons. Mallora, Vescovo di Arecibo (Portorico), in rappresentanza della Conferenza Episcopale Portoricana; Mons. François Xavier Nguyên van Thuân, Arcivescovo coadiutore di Thành-Phô Ho Chi Minh, nel Vietnam.


Molti sono stati anche i religiosi e le religiose che hanno voluto così ricambiare l’affetto che sempre aveva professato loro Mons. del Portillo. Fra i religiosi, il Rev. P. Peter-Hans Kolvenbach, Preposto Generale della Compagnia di Gesù; il Rev. P. Miguel Angel Orcasitas O.S.A., Priore Generale degli Agostiniani, accompagnato dal suo Assistente generale; il Rev. P. José Landino, C.P., in rappresentanza del Consiglio Generale dei Passionisti; il Rev. P. Adamo Boniecki, Superiore Generale della Congregazione dei CC. Mariani; il Rev. P. Eleuterio Gutiérrez, O.P., priore dell’Angelicum di Roma, accompagnato dai Decani delle Facoltà di Filosofia e Scienze Sociali; il Rev. P. Alvaro Corcuera, in rappresentanza dei Legionari di Cristo, e altri. Fra le religiose, rappresentanti delle Serve di Gesù, della Compagnia di Santa Teresa, delle Suore Francescane di Cristo Re, delle Religiose Ancelle di Maria, delle Serve di Maria Ministre degli Infermi, delle Suore Figlie di Gesù, della Congregazione di Maria Madre de los Desamparados y San José de la Montaña, delle Figlie di Maria Madre della Chiesa, delle Religiose Operaie della Croce, I.S., delle Suore di Santa Brigida, delle Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re, ecc.


Molto consistente anche il numero delle personalità del mondo civile che hanno voluto rendere omaggio al Prelato dell’Opus Dei: dal Sen. Francesco Cossiga, ex Presidente della Repubblica Italiana, al Sen. Giulio Andreotti, ex Presidente del Consiglio dei Ministri, agli Onorevoli Rocco Buttiglione, Alberto Michelini, Gennaro Acquaviva; fra gli ambasciatori accreditati presso la Santa Sede ricordiamo quelli d’Italia, Canada, Libano, Spagna, Belgio, Nicaragua, Senegal, Perù, Irlanda, Uruguay, Cile, Honduras, Costa d’Avorio, Paraguay, El Salvador, Repubblica Dominicana, ecc.

Romana, Nº 18, Gennaio-Giugno 1994, p. 24-26.