envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Una scuola femminile negli Stati Uniti

Oakcrest School, scuola per ragazze dai 12 ai 17 anni, ha aperto i battenti il 15 settembre 1976. Promossa da un gruppo di genitori di Washington D.C. con l’intento di fornire una formazione integrale ispirata ai principi cristiani, ha cominciato la propria attività con ventidue alunne in locali presi in affitto.
L’anno seguente, Oakcrest si è trasferita nell’attuale sede, situata in un quartiere centrale della capitale statunitense. Le alunne provengono, oltre che dalla stessa Washington, dalle città più vicine della Virginia e del Maryland. Una delle caratteristiche salienti della scuola è la varietà dell’estrazione sociale delle alunne, della loro appartenenza razziale e religiosa.
La scuola è contraddistinta dall’alto livello accademico dei corsi e dalla particolare cura prestata alla formazione della personalità. I genitori che lo desiderano possono ottenere per i loro figli una solida formazione cristiana in conformità con gli insegnamenti del Magistero della Chiesa. Un altro aspetto importante è costituito dalla collaborazione instaurata fra il personale docente e i genitori, costantemente sostenuti nel loro ruolo di primi educatori dei figli.
Particolare importanza, nella formazione della personalità, viene attribuita allo sviluppo della virtù della laboriosità. Grazie al colloquio settimanale con la tutor, le alunne vengono aiutate individualmente a potenziare le proprie attitudini e capacità. Oakcrest le aiuta anche a raggiungere un’autentica maturità di giudizio, favorendo lo sviluppo della capacità critica e dell’obiettività nelle valutazioni, senza cedere al conformismo.
Perno dell’intero programma educativo è la formazione al buon uso della libertà. Le insegnanti vengono sensibilizzate a coltivare nelle allieve il senso di responsabilità, il rispetto della libertà altrui, la capacità di apprezzare le differenze, lo spirito di collaborazione, la sincerità.
Oltre alle attività propriamente scolastiche, Oakcrest allestisce progetti di assistenza sociale ed iniziative a favore della “cultura della vita”.
Nello scorso mese d’agosto la scuola ha organizzato un viaggio a Denver, in occasione dell’incontro col Santo Padre per la Giornata Mondiale della Gioventù, durante il quale gruppi di alunne hanno svolto programmi sociali.

Romana, Nº 17, Luglio-Dicembre 1993, p. 291.