envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Notizie dall'Ateneo Romano della Santa Croce

Con Decreto della Congregazione per l'Educazione Cattolica del 28 marzo scorso, è stata eretta la Facoltà di Diritto Canonico dell'Ateneo Romano della Santa Croce. Essa costituisce la terza Facoltà dell'Ateneo, dopo quelle di Teologia e di Filosofia, erette nel 1990.
Come è noto, da quasi dieci anni esisteva la Sezione romana della Facoltà di Diritto Canonico dell'Università di Navarra. Dal 1984 a oggi, 166 studenti hanno ottenuto la Licenza e 59 il Dottorato. Nel presente anno accademico 1992-93 gli alunni sono più di cento.
Diciotto professori stabili e assistenti, insieme con diciassette associati e visitanti, fanno parte del corpo docente. La Facoltà, impegnata tra l'altro in un'attività editoriale di pubblicazione dei lavori di ricerca svolti da docenti e studiosi, si propone di formare specialisti in diritto con una conoscenza approfondita della legislazione canonica anche in rapporto al diritto civile. Obiettivo qualificante della Facoltà è l'insegnamento personalizzato, con programmi speciali e servizi di orientamento per le specifiche necessità degli studenti.
Il 27 maggio, con una concelebrazione eucaristica presieduta nella Basilica di Sant'Apollinare dal Rev. Prof. Valentín Gómez_Iglesias, Vice Rettore dell'Ateneo Romano della Santa Croce, a cui hanno preso parte numerosi docenti e studenti della Facoltà, la comunità accademica ha concluso l'anno 1992-93 e ha reso grazie al Signore per il significativo traguardo della costituzione della nuova Facoltà.
Tra le numerose attività scientifiche tenutesi presso l'Ateneo Romano della Santa Croce durante l'anno accademico 1992-93, merita di essere segnalato il II Convegno annuale di studio, promosso dalla Facoltà di Filosofia, svoltosi i giorni 25 e 26 febbraio e dal titolo «Autonomia delle scienze e unità del sapere nelle dispute parigine del XIII secolo: storia e attualità del problema». Sono intervenuti il Prof. Alfonso Maierù, dell'Università La Sapienza di Roma, P. Leonardo Sileo, del Pontificio Ateneo Antonianum, il Prof. Stephen Brock, dell'Ateneo Romano della Santa Croce, Mons. Inos Biffi, della Facoltà teologica dell'Italia Settentrionale, il Prof. Josep_Ignasi Saranyana, dell'Università di Navarra, e infine il Prof. Antonio Livi, dell'Ateneo Romano della Santa Croce. Si sono anche svolte due tavole rotonde cui hanno preso parte docenti e studenti di diverse università romane.
La Facoltà di Teologia ha organizzato una giornata di studio sul tema «Il Catechismo della Chiesa Cattolica: prospettive teologiche e catechetiche», che si è celebrata giovedì 22 aprile presso l'Aula Magna. S.E.R. Mons. Alessandro Maggiolini, Vescovo di Como, membro della Commissione episcopale della CEI per la Dottrina della Fede e la Catechesi, nonché membro del Comitato di redazione del Catechismo stesso, ha tenuto una relazione sulla formazione teologica e il Catechismo della Chiesa Cattolica. Poi è intervenuto il Prof. Raúl Lanzetti, della Facoltà di Teologia dell'Ateneo Romano della Santa Croce, che ha dissertato sull'identità cristiana e la trasmissione della fede. La conclusione è stata dal Prof. Miguel Angel Tábet, ordinario di Sacra Scrittura nella stessa Facoltà, con un intervento sulla Sacra Scrittura nella fede della Chiesa.
Tra le altre notizie, da segnalare le visite del Cardinale Sánchez e dell'Arcivescovo Mons. Tauran.
In occasione della festa di S. Tommaso d'Aquino, il 28 gennaio, il Card. José T. Sánchez, Prefetto della Congregazione per il Clero, ha presieduto la concelebrazione del Santo Sacrificio nella Basilica di Sant'Apollinare, alla presenza degli insegnanti e degli studenti dell'Ateneo Romano della Santa Croce.
Nell'omelia, il Cardinale ha ricordato il solco tracciato nella Chiesa dalla santità e dalla dottrina del Dottore Angelico. Riallacciandosi poi all'Esortazione apostolica Pastores dabo vobis, ha additato ai cultori delle scienze ecclesiastiche la fede come habitus della teologia, «ossia suo principio operativo permanente», dato che «tutta la teologia è ordinata a nutrire la fede». Il Cardinale ha infine aggiunto: «Vi invito a cercare la santità, a cercare Dio, servendo la Chiesa, spendendo la vita in questo servizio; e allo stesso tempo, servendo la Chiesa precisamente cercando la santità, non in altro modo».
Il 7 marzo, S.E. Mons. Jean_Louis Tauran, Segretario della Segreteria di Stato per i Rapporti con gli Stati, ha conferito l'Ordine del Diaconato a due alunni dell'Ateneo Romano della Santa Croce. Con i familiari, i compagni di studi e gli amici, hanno assistito alla cerimonia alcune delle autorità accademiche del Centro. I novelli diaconi hanno ricevuto la propria formazione presso il Collegio Ecclesiastico Internazionale «Sedes Sapientiæ», promosso a Roma dalla Prelatura e approvato dalla Santa Sede per la formazione di seminaristi provenienti da diversi paesi del mondo.

Romana, Nº 16, Gennaio-Giugno 1993, p. 84-86.