envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Celebrazione della festa liturgica del Beato Josemaría Escrivá

Per la prima volta, sono state celebrate in tutto il mondo Sante Messe in onore del Beato Josemaría Escrivá nella ricorrenza della festività liturgica. Sono stati circa duecentocinquanta gli Arcivescovi e i Vescovi che hanno preso parte a queste celebrazioni. Centinaia di migliaia i fedeli presenti; in molti casi essi hanno potuto ammirare accanto all'altare un quadro, simile allo stendardo esposto in piazza San Pietro lo scorso 17 maggio, raffigurante il nuovo Beato. Al termine delle liturgie eucaristiche è stato cantato il Te Deum.
Poiché la data del 26 giugno, dies natalis del Fondatore dell'Opus Dei, coincideva quest'anno con la solennità del Sacro Cuore di Gesù, le Sante Messe in onore del nuovo Beato si sono tenute nei giorni immediatamente precedenti o seguenti.

Mons. Alvaro del Portillo, Vescovo Prelato dell'Opus Dei, ha presieduto la concelebrazione che si è svolta il pomeriggio del 25 giugno a Roma nella Basilica di Sant'Eugenio a Valle Giulia, la chiesa in cui era stata esposta alla venerazione dei fedeli l'urna contenente le sacre spoglie del Beato Josemaría Escrivá nei giorni successivi alla beatificazione. Con Mons. del Portillo hanno concelebrato Mons. Javier Echevarría, Vicario Generale dell'Opus Dei, Mons. Francisco Vives, Vicario Sacerdote Segretario della Prelatura, Mons. Mario Lantini, Vicario Regionale per l'Italia e il Rev. Dott. Francesco di Muzio, Vicario Delegato di Roma. Tra le personalità ecclesiastiche erano presenti, oltre diversi Vescovi e Prelati della Curia Romana, i Cardinali Angelo Felici, Pietro Palazzini, Antonio Innocenti e Paul Poupard.
Sempre a Roma, nella Chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace, si sono svolte, nella mattinata dei giorni 25 e 27 giugno, due solenni concelebrazioni, presiedute da Mons. del Portillo, cui hanno preso parte fedeli della Prelatura residenti a Roma.

In diciannove città d'Italia, ventitré Arcivescovi e Vescovi hanno partecipato alle Santa Messe in onore del nuovo Beato.
L'Arcivescovo di Firenze, Card. Silvano Piovanelli, il 25 giugno ha presieduto nella Cattedrale di S. Maria del Fiore una concelebrazione eucaristica. Nel concludere l'omelia ha detto: "Il Signore vi chiederà conto della vita, del messaggio, anche della beatificazione di Josemaría Escrivá. E non c'è che un modo per rispondere adeguatamente: camminare senza indugio sulla strada di quella santità, di cui egli è, nella Chiesa, modello, padre e maestro".
Nello stesso giorno il Santo Sacrificio è stato offerto anche nel Duomo di Napoli dal Card. Michele Giordano, Arcivescovo della diocesi, insieme all'Arcivescovo di Benevento, Mons. Serafino Sprovieri, all'Arcivescovo Prelato di Pompei, Mons. Francesco Toppi, al Vescovo di Alife_Caiazzo e Amministratore Apostolico di Aversa, Mons. Nicola Comparone, e ad altri sacerdoti. Hanno assistito alla cerimonia circa duemila fedeli.
Il Card. Giovanni Canestri, Arcivescovo di Genova, ha presieduto una concelebrazione eucaristica nella Cattedrale del capoluogo ligure. Sabato 27 giugno hanno offerto il Santo Sacrificio il Card. Giacomo Biffi, Arcivescovo di Bologna, nella Cattedrale di San Pietro; Mons. Mariano Magrassi, Arcivescovo della diocesi di Bari_Bitonto, nella Cattedrale di Bari; Mons. Giovanni Giudici, Vicario Generale della diocesi di Milano, nel Duomo di questa città. A quest'ultima Messa, celebrata in rito ambrosiano, è stata letta come prima lettura la vita del Beato Escrivá; hanno assistito circa tremila fedeli.
Altre liturgie eucaristiche sono state presiedute dagli Ordinari locali in Italia: a Lecce, da Mons. Francesco Cosmo Ruppi; a Taranto, da Mons. Benigno Papa; a Perugia, da Mons. Ennio Antonelli; a L'Aquila, da Mons. Mario Peressin; a Teramo, da Mons. Antonio Nuzzi; a Mantova, da Mons. Egidio Caporello. Analoghe cerimonie si sono tenute a Trieste, Cosenza e Salerno.
In più di ottocento chiese della Spagna è stata celebrata la Messa in onore del nuovo Beato, con una partecipazione di oltre seicentomila fedeli. A Madrid il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Tomás Gutiérrez Calzada, ha presieduto la concelebrazione che si è svolta nella Pontificia Basilica di San Miguel.
In quasi tutte le Cattedrali della Spagna, una quarantina circa di Arcivescovi e Vescovi hanno concelebrato con sacerdoti della Prelatura e altri sacerdoti. Particolare rilievo ha avuto la Santa Messa officiata da Mons. Ambrosio Echebarría a Barbastro, il 26 giugno. Com'è noto, questa città diede i natali al Fondatore dell'Opus Dei. Trattandosi del primo Beato della diocesi, il Vescovo della città —dopo aver ottenuto l'autorizzazione richiesta— ha voluto celebrare la festa liturgica del Beato Josemaría in questo giorno.
In Portogallo, celebrazioni eucaristiche in onore del Beato Josemaría hanno avuto luogo nelle principali città del Paese. A Lisbona, ha celebrato l'Arcivescovo e Patriarca della città, Card. Antonio Ribeiro, nella chiesa di Nossa Senhora de Fátima. A Braga, l'Arcivescovo della diocesi, Mons. Carlos Pinheiro. A Viseu, ha presieduto la concelebrazione, cui hanno partecipato quaranta sacerdoti, il Vescovo locale, Mons. Antonio Monteiro. Analoghe celebrazioni hanno avuto luogo anche a Coimbra e Evora.
Speciale solennità ha rivestito il pellegrinaggio nazionale al Santuario di Fatima, svoltosi il 4 luglio, in ringraziamento per la beatificazione del Fondatore dell'Opus Dei, primo pellegrino di quel santuario mariano ad essere elevato agli onori degli altari. Dopo la recita del Santo Rosario nella Capelinha, è stata celebrata la Santa Messa nella spianata del Santuario. Ha presieduto la concelebrazione Mons. Maurílio de Gouveia, Arcivescovo di Evora e Vicepresidente della Conferenza Episcopale Portoghese; con lui hanno concelebrato i Vescovi Residenziale e Coadiutore di Leiria_Fatima, rispettivamente Mons. Alberto Cosme do Amaral e Mons. Serafim de Sousa Ferreira e Silva, il Vicario Regionale dell'Opus Dei, Rev. Dott. Antonio Barbosa, e circa centocinquanta sacerdoti. Alla liturgia eucaristica hanno preso parte anche il Nunzio di Sua Santità in Portogallo, Mons. Luciano Angeloni, e il Nunzio del Santo Padre in El Salvador, Mons. Manuel Monteiro. Circa venticinquemila fedeli hanno partecipato al pellegrinaggio.
All'inizio della cerimonia, il Vicario della Prelatura ha dato lettura a una lettera inviata dal Prelato dell'Opus Dei, nella quale, dopo aver ricordato i fervorosi pellegrinaggi compiuti dal Beato Josemaría al Santuario della Madonna di Fatima, Mons. del Portillo aggiunge: "Già nel 1944 egli raccomandò ad alcuni figli suoi, allora studenti a Coimbra, di mettersi ai piedi della Madonna di Fatima. Allo stesso modo io vi dico oggi: ai piedi di nostra Madre la Vergine Santissima dovete rimanere sempre, poiché non c'è miglior modo di essere grati a suo Figlio e di ricevere tutte le benedizioni divine di cui abbiamo bisogno (...). Supplico la Madonna per il Santo Padre, per l'Episcopato portoghese ivi rappresentato, per Mons. Maurilio de Gouveia..., per tutta la Gerarchia cattolica, per i sacerdoti, per tutto il Popolo di Dio, e per questo mondo pieno di tribolazioni e di speranze. E voi, pregate il Signore per me: vi amo molto e non ho nel cuore altro desiderio che quello di condurvi, con Pietro, a Gesù per Maria".
In Francia, a Parigi, il Card. Jean Marie Lustiger ha presieduto la liturgia eucaristica che si è svolta nella chiesa di Saint Honoré d'Eylau; con lui hanno concelebrato Mons. Georges Gulbert, Vescovo emerito di Saint Denis de la Réunion, e il Rev. Dott. Augustin Romero, Vicario Regionale dell'Opus Dei per la Francia, insieme ad altri venti sacerdoti. Alla celebrazione hanno assistito circa millecinquecento persone. Ad Aix_en_Provence ha officiato Mons. Bernard Panafieu, Arcivescovo locale; a Marsiglia l'Arcivescovo, Card. Robert Coffy; a Nizza, Mons. François Saint_Macary; a Clermont_Ferrand, dove si celebrava per la prima volta l'anniversario del transito del nuovo Beato, il Vescovo della diocesi, Mons. Jean Dardel. Altre Messe in onore del Beato Josemaría Escrivá hanno avuto luogo a Rouen, Lione, Grenoble, Strasburgo, Rennes, Tolosa, Bordeaux, Perpignano, e per la prima volta a Nantes, Reims e Bar_le_Duc, con la partecipazione di numerose autorità ecclesiastiche e migliaia di fedeli.
In Svizzera, nella centrale chiesa di Sant'Antonio di Lugano, il Vicario Generale della diocesi, Mons. Torti, ha offerto il Santo Sacrificio in onore del Beato Josemaría il 22 giugno. C'è stata una concelebrazione anche a Losanna, nella chiesa del Sacre Coeur de Ouchy, presieduta dal Vicario Regionale dell'Opus Dei per la Svizzera, Rev. Dott. Augustinus L. Kindler. A Ginevra ha celebrato la liturgia eucaristica il Vescovo Ausiliare, Mons. Amédée Grab; a Zurigo il Vescovo di Coira, Mons. Wolfgang Haas; infine è stata celebrata una Messa nel Santuario Mariano di Bourgillon, a Friburgo.
Nella Basilica Nazionale del Sacro Cuore di Koekelberg, nella capitale del Belgio, il Card. Daneels, Arcivescovo di Malines_Bruxelles e Presidente della Conferenza Episcopale del Belgio, ha presieduto una solenne concelebrazione; gli altri concelebranti sono stati il Nunzio Apostolico in Belgio, Mons. Moretti, il Segretario della Conferenza Episcopale, Rev. Cauwe, il Vicario della Prelatura per il Belgio, Rev. Dott. Xavier González, e altri venti sacerdoti. Alla cerimonia hanno assistito circa milleduecento persone.
Molti fedeli hanno assistito alle Sante Messe in onore del nuovo Beato che sono state celebrate nel Regno Unito. A Londra, nella Cattedrale di Westminster, il Vicario Regionale dell'Opus Dei, Rev. Dott. Philip Sherrington, ha presieduto una solenne concelebrazione alla quale hanno preso parte quattordici sacerdoti di diverse diocesi vicine; tra gli altri, Fr. Malcolm Dyer, Superiore Provinciale dei Sons of Divine Providence. Nell'omelia, il Vicario Regionale ha ricordato ai fedeli, che riempivano completamente il tempio, come il Beato Josemaría si fosse recato più volte nella Cattedrale per pregare davanti all'antica immagine della Santissima Vergine ivi venerata.
A Glasgow, la liturgia eucaristica è stata officiata nella Cattedrale di St. Andrews; a Oxford, nella cappella cattolica dell'Università. Analoghe celebrazioni si sono svolte a Manchester e Cardiff (Galles).
A Limerick, in Irlanda, Mons. Jeremiah Newman, Vescovo della città, ha celebrato la Santa Messa insieme col Vicario Regionale dell'Opus Dei per l'Irlanda, Rev. Dott. Donal O'Cuilleanain ed altri tredici sacerdoti. A Dublino si è svolta una concelebrazione eucaristica nella chiesa dei Santi Angeli Custodi, presieduta dall'Arcivescovo di Dublino, Mons. Desmond Connell e dall'Arcivescovo di Meath, Mons. Michael Smith, cui hanno assistito milleseicento persone. Sono state celebrate Messe anche a Galway, Castlefin (Donegal) e Naas (Kildare).
Nell'Olanda, il Vescovo di Haarlem, Mons. Bomers, ha concelebrato nella chiesa di Nostra Signora al Keizergracht (Amsterdam) col Vicario dell'Opus Dei, Rev. Dott. Willem Schnell e col Rettore della chiesa, Rev. Dott. Hermann Steinkamp. Nell'omelia il Vescovo ha incoraggiato i fedeli presenti a "essere Opus Dei e fare l'Opus Dei". Il Santo Sacrificio in onore del Beato Josemaría è stato offerto anche a Delft, Hengelo, Maastricht e Utrecht.
In Germania sono state celebrate Messe in onore del nuovo Beato in otto città. Il 5 giugno, nella parrocchia di San Pantaleone di Colonia, ha celebrato l'Arcivescovo della città, Card. Joachim Meisner. Il Card. Friedrich Wetter, Arcivescovo di Monaco e Freising, Presidente della Conferenza Episcopale Regionale della Baviera, ha officiato una celebrazione eucaristica presso un Centro della Prelatura. Nella stessa città, nella chiesa di St. Kajetan, ha officiato il Vicario Regionale per la Germania, Rev. Dott. Cesar Ortiz. A Bonn, il Nunzio Apostolico, Mons. Lajos Kada, ha celebrato la Santa Messa presso il Centro Culturale Studentesco Welrich. A Francoforte ha offerto il Santo Sacrificio Mons. Gerhard Pieschl, Vescovo ausiliare di Limburg. Hanno celebrato inoltre la Messa in onore del Beato Josemaría Escrivá, nelle rispettive diocesi, Mons. Reinhard Lettmann, Vescovo di Münster, Mons. Klaus Hemmerle, Vescovo di Aquisgrana, e Mons. Josef Stimpfle, Arcivescovo Emerito di Augusta.
Nel Lussemburgo l'Arcivescovo, Mons. Fernand Frank, ha presieduto la concelebrazione eucaristica nella Cattedrale del Granducato il 2 giugno.
In Austria, il Card. Hans Hermann Groer, Arcivescovo di Vienna, ha concelebrato nella chiesa di St. Karl col Vicario Regionale, Rev. Dott. Ernst Burkhart, e con altri sacerdoti della Prelatura. A Salisburgo la concelebrazione eucaristica è stata presieduta dal Vicario Regionale, poiché l'Arcivescovo della diocesi, Mons. Georg Eder, non ha potuto farlo per motivi di salute. Anche a Dornbirn ha celebrato il Vescovo di Feldkirch, Mons. Klaus Küng. Analoghe cerimonie si sono svolte a Graz ed Innsbruck.
A Budapest, in Ungheria, ha officiato il Vicario Sacerdote Segretario dell'Austria, Rev. Dott. Werner Litzka, nella chiesa della Natività.
Anche nella Repubblica Ceca e Slovacca è stata celebrata una Messa, a Praga, nella chiesa di S. Giovanni Nepomuceno. Hanno concelebrato con Mons. Frantisek Radkovsky, Vescovo Ausiliare di Praga, il Vicario Regionale dell'Opus Dei per l'Austria, Rev. Dott. Ernst Burkhart, il Decano della Facoltà di Teologia di Praga e altri sacerdoti.
A Varsavia, in Polonia, il Rev. Dott. Stefan Moszoro_Dabrowski, Vicario della Prelatura in Polonia, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica che si è tenuta nella chiesa della Visitazione, cui hanno assistito varie centinaia di fedeli. Anche a Stettino è stata officiata una liturgia eucaristica in onore del Beato Josemaría Escrivá.
In Finlandia il 23 giugno è stata celebrata una Santa Messa di ringraziamento per la beatificazione di Mons. Escrivá a Helsinki, nella Cattedrale di San Henrik. Ha officiato il Vescovo di Helsinki, Mons. Paul Verschuren.
Nella Cattedrale di San Erik, nella capitale della Svezia, Mons. Hubertus Brandenburg, Vescovo di Stoccolma, ha presieduto il 27 giugno una solenne concelebrazione, cui hanno partecipato anche il Vicario Regionale della Prelatura nell'Europa Settentrionale, Rev. Dott. Johannes L. Bernaldo e altri sei sacerdoti. Nell'omelia Mons. Brandenburg ha illustrato il senso ecclesiale della beatificazione del Fondatore dell'Opus Dei e ha commentato il messaggio centrale del Beato Josemaría: la chiamata universale alla santità e la santificazione nel lavoro professionale; ha poi ringraziato la Prelatura dell'Opus Dei per il lavoro svolto durante questi anni nella diocesi di Stoccolma. Alla cerimonia hanno assistito duecento persone.

o o o

In Africa sono state celebrate numerose liturgie eucaristiche in onore del nuovo Beato.
In Costa d'Avorio duemila persone hanno assistito alla concelebrazione, presieduta dal Vicario dell'Opus Dei, Rev. Dott. Francisco Sánchez Casas, che si è tenuta nella Cattedrale di Saint Paul di Abidjan. Un'altra Messa solenne è stata celebrata nella cattedrale di Saint Augustin, nella diocesi di Yamoussoukro, alla presenza dell'Ordinario locale.
In dieci città della Nigeria sono state celebrate Messe in onore del Beato Josemaría Escrivá. A Lagos, il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Robert Lozano, ha offerto il Santo Sacrificio nella chiesa di Our Lady of the Assumption; una moltitudine di fedeli gremiva il tempio. Nella stessa città è stata celebrata un'altra Messa nella chiesa di Saint Anthony.
Mons. Albert Fashina, Vescovo di Ijebu-Ode, ha officiato nella cattedrale. A Owerri, Mons. Aguizu, Vicario Generale, ha presieduto una concelebrazione eucaristica. A Enugu, nella chiesa di Saint Michael, si è svolta un'altra concelebrazione, presieduta da Mons. Michael Eneja, Vescovo della diocesi, cui hanno preso parte anche Mons. Gregory Ochiaga, Vescovo di Orlu, i Vicari Generali di Enugu e Nsukka e altri trenta sacerdoti. Analoghe celebrazioni si sono tenute a Ibadan, Benin City, Kaduna, Aba, Abeokuta, Nsukka e Iloti.
Nella Cattedrale di Notre Dame des Victoires di Yaoundé, il Vicario della Prelatura per il Camerun, Rev. Dott. Antonio Torres, ha offerto il Santo Sacrificio. Erano presenti autorità della vita sociale e politica del Paese e circo seicento persone di tutti gli ambienti sociali. Ha partecipato Mons. Pierre Tchouanga, Vescovo di Doumé/Abong_Mbang. Altri Vescovi del Paese, che avevano espresso l'intenzione di partecipare a queste Messe, non hanno potuto essere presenti a causa della visita ad limina che stavano compiendo proprio in quei giorni.
Il Card. Frédéric Etsou ha presieduto, nella Cattedrale di Notre Dame di Kinshasa, nello Zaire, la solenne concelebrazione in onore del Beato Escrivá. Hanno concelebrato anche Mons. Matondo, Presidente della Conferenza Episcopale dello Zaire, il Rev. Dott. Hervás, Vicario della Prelatura nello Zaire, il Rev. Nlandu, Rettore del Seminario Giovanni XXIII di Kinshasa e altri sacerdoti della capitale. Durante la cerimonia, cui hanno assistito più di mille fedeli, il Cardinale ha invitato i presenti a venerare l'immagine del nuovo Beato ed a pregare davanti ad essa per le proprie intenzioni personali.
A Nairobi, nel Kenya, è stata officiata una Messa solenne nella Basilica della Sacra Famiglia, cui hanno assistito circa duemilacinquecento fedeli. Celebrante principale è stato Mons. Clemene Faccani, Pro_Nunzio Apostolico in Kenya; hanno concelebrato il Vescovo di Kisii, Mons. Tiberius Charles Mugendi, il Vescovo di Ngong, Mons. Colin Davies M.H.M., il Vescovo di Meru, Mons. Silas S. Njiru, il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Joseph Durán, e una decina di sacerdoti, fra cui il Vicario Generale dell'Arcidiocesi di Nairobi, Rev. David Njuguna. Anche nella Cattedrale dello Spirito Santo di Mombasa è stato offerto il Santo Sacrificio.
Anche in Uganda, Paese in cui non si è stabilita ancora la Prelatura dell'Opus Dei, ha avuto luogo una Santa Messa in onore del Beato Josemaría. L'Arcivescovo di Kampala, Mons. Emmanuel Wamala, ha presieduto la concelebrazione eucaristica nella chiesa di Cristo Re.

o o o

Nel Giappone, per la prima volta è stata celebrata una Messa in onore del Beato Escrivá in una parrocchia di Nagasaki. Mons. Kaname Shimamoto, Arcivescovo della città e Presidente della Conferenza Episcopale Giapponese, è stato il celebrante principale nella chiesa di Nakamachi. Erano presenti alla cerimonia ben settecento persone. Il Vicario Regionale della Prelatura per il Giappone, Rev. Dott. José Ramón Madurga, ha officiato il Santo Sacrificio nella parrocchia di Shukugava, ad Ashiya. Il Rev. Dott. Soichiro Nitta, predicando l'omelia, ha commentato la fedeltà del Fondatore dell'Opus Dei alla vocazione e ha ricordato come il Beato Josemaría si prodigasse nell'unica finalità di compiere la Volontà di Dio, che lo chiamava ad essere santo, padre e guida di santi.
A Manila, nelle Isole Filippine, sono state celebrate tre Messe in onore del Beato Josemaría. Nella prima, il 25 giugno, ha presieduto la concelebrazione svoltasi in Cattedrale il Nunzio Apostolico, Mons. Gian Vincenzo Moreni; con lui hanno concelebrato Mons. Cornelio De Wit, Vescovo Ausiliare di Manila, e il Vicario Regionale dell'Opus Dei per le Filippine, Rev. Dott. José Cremades. Il giorno 27, sempre nella Cattedrale di Manila, il celebrante principale è stato il Card. Jaime Sin, Arcivescovo della diocesi; con lui hanno concelebrato Mons. Manuel Sobreviñas, Vescovo Ausiliare di Manila, e il Vicario Regionale della Prelatura. La terza Messa si è tenuta nella chiesa di Our Lady of the Most Holy Rosary, ed è stata celebrata da Mons. Josefino Ramírez, Cancelliere dell'Arcidiocesi.
A Cebu ha officiato Mons. Antonio Rañola, Vescovo Ausiliare; a Iloilo City, Mons. Alberto Piamonte, Arcivescovo della diocesi. Nella Cattedrale di Lipa (Batangas) ha offerto il Santo Sacrificio Mons. Salvador Quizon, Vescovo Ausiliare della diocesi; a San Pablo (Laguna) il Vescovo, Mons. Pedro Bantigue; a Angeles City (Pampanga), l'Arcivescovo di San Fernando, Mons. Paciano Aniceto, insieme al Vescovo di Balanga (Bataan), Mons. Celso Guevarra ed al Vicario Regionale della Prelatura. Altre celebrazioni si sono svolte a Bacolod, Quezon City e Calamba (Laguna).
Nella Cattedrale di Hong Kong, dedicata all'Immacolata Concezione, la concelebrazione eucaristica in onore del Beato Josemaría è stata presieduta dall'Arcivescovo della città, Card. John Baptist Wu.
A Macao, Mons. Domingos Lam, Vescovo della diocesi, ha officiato nella Cattedrale, alla presenza del Governatore, Mr. Rocha Vieira, di altre autorità locali e di una nutrita folla di fedeli.
A Singapore ha celebrato il Nunzio di Sua Santità, Mons. Alberto Tricarico, nella Church of Sts. Peter and Paul.
Mons. Boniface Wang ha offerto il Santo Sacrificio a Taipei, la capitale di Taiwan. Era presente anche Mons. Stanislaus Luokuang, precedente Arcivescovo di Taipei e Rettore della Fujen Catholic University.

o o o

Nella Cattedrale di Sydney, il Vicario Regionale dell'Opus Dei per l'Australia, Rev. Dott. John Masso, ha presieduto una concelebrazione eucaristica. Anche a Canberra, la Capitale Federale, e a Brisbane, nello Stato del Queensland, sono state celebrate delle Messe. Mons. Eric D'Arcy, Arcivescovo di Hobart (Tasmania), città in cui quest'anno è stato eretto un Centro della Prelatura, ha presieduto una concelebrazione, cui hanno preso parte il Vicario Regionale della Prelatura e il Rev. Dott. John Flader, sacerdote della Prelatura recentemente nominato cappellano dell'Università di Tasmania.
Ad Hamilton, in Nuova Zelanda, il Vescovo della diocesi, Mons. Edward Gaines, ha presenziato alla liturgia eucaristica in onore del nuovo Beato ed al termine, dopo essersi congratulato per la beatificazione di Mons. Escrivá, ha chiesto ai fedeli presenti di pregare perché l'apostolato dell'Opus Dei produca frutti sempre più copiosi. Anche nella capitale, Wellington, è stata celebrata una Santa Messa.

o o o

Più di venti Messe in onore del Beato Josemaría sono state celebrate in diverse località del Cile. A Santiago, l'Arcivescovo della diocesi, Card. Carlos Oviedo, ha presieduto una concelebrazione alla quale hanno assistito più di tremila fedeli; al termine della cerimonia ha voluto ricordare che le attività apostoliche dell'Opus Dei in Cile costituiscono un grande aiuto alla sua missione di pastore. Hanno concelebrato, oltre al Vicario Regionale della Prelatura per il Cile, Rev. Dott. Alejandro González, tre Vescovi: Mons. Eladio Vicuña, Mons. Polidoro Van der Vlierberghe e Mons. Joaquín Matte. Nella capitale cilena ha avuto luogo anche un'altra Messa, nella Parrocchia di Nuestra Señora de la Divina Providencia, cui hanno assistito numerosi giovani.
Ad Antofagasta hanno celebrato l'Arcivescovo, Mons. Patricio Infante, e il Vescovo Ausiliare, Mons. Juan Bautista Herrada. Nelle chiese cattedrali di Valparaíso e Puerto Montt hanno offerto il Santo Sacrificio gli Arcivescovi delle due diocesi, Mons. Francisco de Borja Valenzuela e Mons. Bernardo Cazzaro. A Illapel, San Bernardo, Rancagua, Chillán, Los Angeles e Osorno hanno officiato i rispettivi Ordinari: Mons. Rafael de la Barra, Mons. Orozimbo Fuenzalida, Mons. Jorge Medina, Mons. Alberto Jara, Mons. Adolfo Rodríguez Vidal e Mons. Miguel Caviedes. Nei giorni successivi i Vescovi di La Serena, Mons. Francisco José Cox, e Punta Arenas, Mons. Tomás González, hanno presieduto delle liturgie eucaristiche nelle proprie diocesi. Il Vescovo Ausiliare di Rancagua, Mons. Luis Gleisner, ha celebrato due Messe, a San Fernando e Santa Cruz. Analoghe cerimonie hanno avuto luogo in altre località cilene: Arica, Concepción, Temuco, Valdivia, ecc.
L'Arcivescovo di Buenos Aires nonché Primate dell'Argentina, Card. Antonio Quarracino, ha presieduto la concelebrazione in onore del Beato Josemaría Escrivá nella cattedrale metropolitana. Insieme a lui ha celebrato il Vicario Regionale dell'Opus Dei in Argentina, Rev. Dott. Carlos Nannei. La Messa ha avuto luogo il 30 giugno e vi hanno partecipato circa cinquemila persone. Il giorno 27, nella parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice di Rosario, l'Arcivescovo Mons. Jorge Manuel López ha offerto il Santo Sacrificio; il 25 dello stesso mese l'Arcivescovo di Córdoba, Card. Raúl Primatesta ha presieduto la liturgia eucaristica e l'Arcivescovo di La Plata, Mons. Carlos Galán, ha concelebrato col Vicario Regionale della Prelatura. A Santo Tomé ha offerto il Santo Sacrificio il Vescovo della diocesi, Mons. Alfonso Delgado; a Mendoza l'Arcivescovo, Mons. Cándido Rubiolo; a Tucumán Mons. Horacio Bozzoli; a Mar del Plata, la liturgia eucaristica è stata officiata da Mons. José Maria Arancedo, Vescovo di questa città. Sono state celebrate Messe anche a Santa Fe, Paraná, Santiago del Estero, Salta, San Nicolás, San Luis.
In Uruguay, l'Arcivescovo di Montevideo, Mons. José Gottardi, ha presieduto una solenne concelebrazione nella cattedrale. L'omelia è stata pronunciata dal Vicario Delegato dell'Opus Dei in Uruguay, Rev. Dott. Jaime Fuentes. Alla Messa erano presenti circa duemila persone.
Il Nunzio di Sua Santità in Paraguay, Mons. José Sebastián Laboa, ha offerto il Santo Sacrificio nella cattedrale di Asunción, alla presenza di circa millecinquecento fedeli.
A La Paz, in Bolivia, l'Arcivescovo, Mons. Luis Sainz de Hinojosa, ha celebrato una Messa in onore del nuovo Beato.
Moltissime persone hanno partecipato alle Messe che sono state celebrate in tutto il Perù. Nella Cattedrale di Piura ha presieduto la concelebrazione l'Arcivescovo, Mons. Oscar Cantuarias, alla presenza di numerose autorità civili. Ad Arequipa e Chiclayo hanno celebrato nelle chiese cattedrali i rispettivi Ordinari, Mons. Fernando Vargas e Mons. Ignacio Orbegozo. Il Vescovo della Prelatura di Cañete, Mons. Luis Sánchez_Moreno, ha offerto il Santo Sacrificio nel nuovo Santuario di Nuestra Señora Madre del Amor Hermoso, presieduto da una statua della Madonna donata dal Beato Josemaría Escrivá. Ad Ayacucho ha officiato l'Amministratore Apostolico dell'Arcidiocesi, Mons. Juan Luis Cipriani, nella cattedrale; nella stessa città un'altra liturgia eucaristica si è svolta nella chiesa di San Francisco de Paula.
Nella capitale, Lima, è stato offerto il Santo Sacrificio in tre chiese: in quella della Medalla Milagrosa, dove ha celebrato il Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Perù, Rev. Dott. José Luis López_Jurado, e in quelle di María Auxiliadora e di Nuestra Señora del Consuelo. Un'analoga cerimonia è stata officiata nella parrocchia di Chaclacayo, sita a cinquanta chilometri dalla capitale. Inoltre molti sacerdoti di varie parrocchie e chiese hanno celebrato Messe in onore del nuovo Beato a Lima, Piura, Cañete, Abancay, Chiclayo.
Mons. Cisneros, Vescovo di Ambato e Segretario della Conferenza Episcopale dell'Ecuador, ha concelebrato l'Eucaristia col Vicario Regionale dell'Opus Dei per l'Ecuador, Rev. Dott. Florentino Rodríguez. Nella cattedrale di Quito ha presieduto la concelebrazione Mons. Antonio González, Arcivescovo della città e Presidente della Conferenza Episcopale dell'Ecuador, insieme coi due Vescovi Ausiliari, Mons. Luis E. Orellana S.J., e Mons. Antonio Arregui. Inoltre hanno partecipato alla concelebrazione il Nunzio Apostolico in Ecuador, Mons. Francesco Canalini, il Vescovo di Portoviejo, Mons. Mario Ruiz, il Vescovo Vicario Castrense, Mons. Raul Vela, il Vescovo emerito di Guaranda, Mons. Cándido Rada, e il Vicario Regionale della Prelatura per l'Ecuador. A Guayaquil ha presieduto la solenne concelebrazione l'Arcivescovo, Mons. Juan Larrea, Vicepresidente della Conferenza Episcopale, insieme ai Vicari dell'Arcidiocesi.
A San Paolo del Brasile sono state celebrate tre Messe solenni in onore del nuovo Beato, alle quali hanno assistito circa cinquemila persone. A Rio de Janeiro, con il Vescovo Ausiliare della diocesi, Mons. Rafael Llano Cifuentes, ha concelebrato il Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Brasile, Rev. Dott. Xavier de Ayala. Analoghe cerimonie si sono svolte a Brasilia, Curitiba, Belo Horizonte, Niteroi, Campinas, São José dos Campos, Londrina e Sorocaba.
Nella Cattedrale Primaziale di Santa Fe de Bogotá, Mons. Paolo Romeo, Nunzio Apostolico di Sua Santità in Colombia, ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica cui hanno partecipato il Vicario Regionale dell'Opus Dei per la Colombia, Rev. Dott. Alberto Raventós, e altri sacerdoti diocesani. A Cali ha presieduto la concelebrazione l'Arcivescovo nonché Presidente della Conferenza Episcopale della Colombia, Mons. Pedro Rubiano Sáenz; ha concelebrato anche il Vescovo della vicina città di Palmira, Mons. Mario Escobar. Mons. Félix Maria Torres, Arcivescovo di Barranquilla, ha offerto il Santo Sacrificio nella cattedrale insieme a Mons. Ugo Puccini, Vescovo di Santa Marta.
Anche altri Ordinari hanno presieduto delle concelebrazioni nelle cattedrali delle proprie diocesi: a Manizales, Mons. José de Jesús Pimiento; a Cartago, Mons. José Gabriel Calderón; a Neiva, Mons. Hernando Rojas; a Medellín, l'Arcivescovo Mons. Héctor Rueda Hernández e il suo Ausiliare Mons. Carlos Prada; a Sonsón_Rionegro, Mons. Alfonso Uribe Jaramillo; a Pereira, Mons. Darío Castrillón Hoyos e il suo Ausiliare Mons. Rigoberto Corredor Bermúdez. A Bucaramanga ha officiato il Rettore dell'Università Pontificia Bolivariana, Mons. Quiroz.
Il 9 luglio, a Caracas, nell'ambito della LVIII Assemblea Plenaria della Conferenza Episcopale del Venezuela, i Vescovi hanno concelebrato una Solenne Eucaristia in onore del Beato Josemaría Escrivá. La Santa Messa ha avuto luogo nella chiesa di Nuestra Señora de la Chiquinquirá ed è stata presieduta da Mons. Ovidio Pérez Morales, Presidente della Conferenza Episcopale. Con lui hanno concelebrato Mons. Medardo Luzardo, Arcivescovo di Ciudad Bolívar, Mons. Baltazar Porras, Arcivescovo di Mérida, Mons. Jorge Urosa Savino, Arcivescovo di Valencia, Mons. Alfredo Rodríguez, Arcivescovo di Cumaná e altri sedici Vescovi. Hanno concelebrato anche il Vicario Regionale dell'Opus Dei, Rev. Dott. Italo Altimari Gásperi, e altri sacerdoti della Prelatura, della diocesi di Caracas e di diversi ordini religiosi. L'Arcivescovo di Caracas, Card. José Alí Lebrún, ha assistito alla cerimonia dal presbiterio. Più di duemila persone di ogni età e condizione sociale hanno riempito la chiesa. Erano presenti varie personalità civili, tra cui il Ministro di Giustizia, Dott. José Rafael Mendoza Angulo, e il Presidente della Camera dei Deputati, Dott. Luis Enrique Oberto. L'omelia è stata pronunciata da Mons. Pérez Morales. Prima della conclusione della Santa Messa, il Vicario Regionale della Prelatura ha dato lettura di una lettera del Vescovo Prelato dell'Opus Dei, Mons. Alvaro del Portillo, indirizzata alla Conferenza Episcopale in occasione della concelebrazione.
Nei giorni successivi, molti Arcivescovi e Vescovi venezuelani hanno presieduto solenni concelebrazioni eucaristiche in onore del Beato Josemaría Escrivá nelle rispettive diocesi. Nella capitale, Caracas, ha officiato il Card. José Alí Lebrún, insieme col Vicario Regionale della Prelatura; a Barquisimeto, Mons. Tulio Manuel Chirivella, Vicepresidente del CELAM; a Calabozo, Mons. Helímenas Rojo; a Cabimas, Mons. Roberto Lückert; a La Guaira, Mons. Francisco de Guruceaga; a Guanare, Mons. Polachini; a Maracaibo, Mons. Domingo Roa Pérez. A Valencia ha celebrato, assieme al Vicario Regionale, Mons. Jorge Urosa Savino; a San Cristóbal, Mons. Marco Tulio Ramírez Roa; a Barinas, Mons. Rafael Angel González; a Ciudad Bolívar, Mons. Medardo Luzardo Romero; a Ciudad Guayana, Mons. Ubaldo Santana; a San Felipe, Mons. Nelson Martínez Rust; a Maturín, Mons. Antonio José Ramírez Salaverría; a Barcelona, Mons. Miguel Delgado Avila.
L'Arcivescovo emerito di Ciudad Bolívar, Mons. Crisanto Mata Cova, ha presieduto la concelebrazione nella cattedrale di Cumaná; il Vescovo di Margarita, Mons. César Ortega Herrera, a Porlamar. Mons. Eduardo Herrera Riera, Vescovo Ausiliare di Barquisimeto, ha officiato a Carora; il Vescovo Ausiliare di Barinas, Mons. Alejandro Figueroa Medina, ha presieduto una concelebrazione nella cattedrale della città. Analoghe celebrazioni si sono svolte in altre città venezuelane: Punto Fijo, Coro, Acarigua, San Juan de Los Morros, Mérida, San Fernando de Apure, Valera, Maracay, San Antonio de Los Altos. Altre concelebrazioni hanno avuto luogo a Caracas e Maracaibo in diverse parrocchie e chiese rettorali.
A Trinidad e Tobago, l'Arcivescovo di Port of Spain, Mons. Anthony Pantin, ha presieduto nella cattedrale una solenne concelebrazione in onore del nuovo Beato. Hanno celebrato con lui il Vicario Generale dell'Arcidiocesi e parroco della Cattedrale, Rev. Christian Pereira; il Segretario permanente della Conferenza Episcopale delle Antille, Rev. Pascal Tiernan O.P.; l'Amministratore_Economo dell'Arcidiocesi, Rev. Malcom de Verteuil; il Vicario Giudiziale, Mons. Urban Peschier; e altri sacerdoti della Prelatura, dell'Arcidiocesi e di vari ordini religiosi. Il Pro_Nunzio Apostolico, Mons. Eugenio Sbarbaro, ha assistito alla Messa dal presbiterio.

o o o

Per la prima volta è stata celebrata una Messa solenne in onore del Beato Josemaría Escrivá in Nicaragua. La liturgia è stata officiata a Managua dal Rev. Dott. Alvaro Rocha, sacerdote della Prelatura, nella chiesa di Santa Marta.
Nella Città del Guatemala, la concelebrazione eucaristica in onore del nuovo Beato è stata presieduta dall'Arcivescovo, Mons. Próspero Penados del Barrio. Assieme a lui, hanno concelebrato Mons. Rodolfo Quezada Toruño, Vescovo di Zacapa e Prelato di Esquipulas; Mons. Angélico Melotto, Vescovo emerito di Sololá; Mons. Eduardo Fuentes, Vescovo di Sololá; Mons. Oscar García Urizar, Vescovo emerito di Quetzaltenango; il Rev. Dott. Antonio Rodríguez Pedrazuela, Vicario Regionale dell'Opus Dei in America Centrale; Mons. Efraín Hernández, Cancelliere della Curia; il Rev. José Quiles, Priore della chiesa di Santo Domingo e altri sacerdoti.
Nella cattedrale di San José del Costa Rica, il Nunzio di Sua Santità, Mons. Pier Giacomo De Nicolò, ha offerto il Santo Sacrificio; con lui ha concelebrato tra gli altri il Vicario Delegato della Prelatura, Rev. Dott. Oscar Monroy.
Duemila persone hanno assistito alla Messa che ha avuto luogo a El Salvador. Ha presieduto la concelebrazione Mons. Arturo Rivera Damas, Arcivescovo di El Salvador e Presidente della Conferenza Episcopale salvadoregna. Insieme a lui hanno concelebrato Mons. Gregorio Rosa Chávez, Vescovo Ausiliare di El Salvador, Mons. Romeo Tobar Astorga, Vescovo di Zacatecoluca e già Presidente della Conferenza Episcopale, Mons. José Antonio Almandoz, in rappresentanza del Nunzio Apostolico, il Rev. Dott. Juan Aznar Ferreres, Vicario Delegato dell'Opus Dei per El Salvador. Anche nella Cattedrale di Santa Ana si è tenuta una solenne concelebrazione, presieduta dal Vescovo, Mons. Marco René Revelo, alla quale hanno preso parte Mons. Fernando Sáenz Lacalle, Vescovo Ausiliare, e Mons. José López Sandoval, Vicario Generale.
Nella chiesa di San Giovanni Bosco di Tegucigalpa, la più ampia della capitale dell'Honduras, il Nunzio di Sua Santità, Mons. Luigi Conti, ha concelebrato una solenne liturgia eucaristica con Mons. Héctor Enrique Santos, Arcivescovo di Tegucigalpa e Presidente della Conferenza Episcopale dell'Honduras, Mons. Oscar Andrés Rodríguez, Vescovo Ausiliare di Tegucigalpa e il Rev. Dott. Alberto Banchs, Vicario Delegato dell'Opus Dei per l'Honduras. Erano presenti persone di tutte le condizioni sociali ed in particolare molti giovani.
Sono tre le città del Portorico in cui si sono svolte delle liturgie eucaristiche in onore del nuovo Beato. Nella chiesa di Santa Maria Regina, di Ponce, il Vescovo della diocesi e Presidente della Conferenza Episcopale del Portorico, Mons. Juan Fremiot Torres Oliver, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica. A San Juan, la capitale, l'Arcivescovo della città, Card. Luis Aponte Martínez, ha concelebrato insieme al Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Vicente Ariza, e ad altri sacerdoti della Prelatura. Anche nella Cattedrale di Mayagüez è stata celebrata una Santa Messa.
L'Arcivescovo di Santo Domingo nonché presidente del CELAM, Card. Nicolás de Jesús López Rodríguez, assieme al Vicario dell'Opus Dei per il Portorico, Rev. Dott. Vicente Ariza, al Vicario Delegato della Prelatura nella Repubblica Dominicana, Rev. Dott. Juan Carlos Monge, al parroco della cattedrale e ad altri sacerdoti, ha concelebrato il Sacrificio eucaristico nella chiesa cattedrale primate dell'America. Il Cardinale ha pronunciato la stessa omelia, adattata per l'occasione, che aveva tenuto il 19 maggio nella Basilica di San Paolo Fuori le Mura, a Roma.

o o o

Nella Basilica de Guadalupe di Città del Messico, il Delegato Apostolico di Sua Santità in Messico, Mons. Girolamo Prigione, ha celebrato una Messa di ringraziamento. Con lui ha concelebrato il Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Messico, Rev. Dott. Rafael Fiol, e un buon numero di sacerdoti dell'Arcidiocesi. A Guadalajara sono state celebrate tre Messe: nella cappella della futura chiesa di Santa Maria Regina degli Apostoli, affidata alla Prelatura, l'Arcivescovo di questa città, Card. Juan Jesús Posada Ocampo, ha officiato il Santo Sacrificio. Mons. Adolfo Hernández Hurtado, Vescovo Ausiliare della stessa città, ha celebrato una Messa nella chiesa dedicata alla Madre di Dio. Infine il Vicario Delegato dell'Opus Dei a Guadalajara, Rev. Dott. Francisco Ugarte Corcuera, ha concelebrato una Messa con altri due sacerdoti della Prelatura nei giardini dell'Università Panamericana. A Culiacán ha presieduto una concelebrazione il Vescovo della città, Mons. Luis Rojas Mena, insieme al Vescovo Ausiliare, Mons. Benjamín Jiménez, al Vicario Delegato della Prelatura e ad altri sacerdoti.
Altri Arcivescovi e Vescovi messicani hanno celebrato la Santa Messa nelle rispettive diocesi: Mons. Adolfo Suárez, Presidente della Conferenza Episcopale Messicana, a Monterrey; Mons. Arturo Szymanski, a San Luis Potosí; Mons. Rosendo Huesca, a Puebla; Mons. Alfredo Torres, a Toluca; Mons. Mario de Gasperín, a Querétaro; Mons. Humberto Velázquez, a Celaya; Mons. Ricardo Guízar, ad Atlacomulco. Ad Aguascalientes ha officiato nella Cattedrale Mons. Rafael Muñoz Núñez; ad Hermosillo, il Vicario della diocesi.
Negli Stati Uniti, il Card. Bernard Law è stato il celebrante principale in una concelebrazione cui hanno assistito duemila persone, nella Holy Cross Cathedral, di Boston. Hanno concelebrato col Cardinale tre Vescovi Ausiliari. Nella St. Patrick's Cathedral di New York ha officiato Mons. Patrick Sheridan, Vicario Generale dell'Arcidiocesi; il Rev. Dott. James Kelly, Vicario dell'Opus Dei per gli Stati Uniti, ha predicato l'omelia. Il Card. James Hickey, Arcivescovo di Washington, ha concelebrato la Messa con Mons. Olivier, Vescovo Ausiliare, e diciotto sacerdoti dell'arcidiocesi nel Santuario Nazionale dell'Immacolata Concezione.
Duemilacinquecento fedeli hanno partecipato, nella Holy Name Cathedral di Chicago, alla liturgia eucaristica officiata dal Card. Joseph Bernardin; alcuni di loro hanno dovuto seguire la Messa da un auditorium adiacente attraverso uno schermo televisivo. A Houston hanno offerto il Santo Sacrificio il Vescovo della diocesi di Galveston_Houston, Mons. Joseph Fiorenza; a Providence, Rhode Island, il Vescovo Ausiliare, Mons. Kenneth Angell; a San Francisco, Mons. Patrick J. Mc Grath, Vescovo Ausiliare dell'Arcidiocesi. Analoghe cerimonie si sono svolte a Delray Beach (Florida), Falmouth (Maine), Milwaukee, St. Louis, Dallas e Los Angeles.
In Canada sono state celebrate sei Messe in onore del Beato Josemaría Escrivá. A Montreal, Mons. André Cimichella, Vescovo Ausiliare della diocesi, ha offerto il Santo Sacrificio nella chiesa di Saint_Ambroise; hanno concelebrato con lui nove sacerdoti, fra cui il Vicario Regionale della Prelatura per il Canada, Rev. Dott. Gregory Haddock. A Quebec ha officiato Mons. Clément Fecteau, Vescovo Ausiliare della città, nella parrocchia di Saints_Martyrs_Canadiens. Si sono svolte liturgie eucaristiche anche a Toronto, Ottawa, Calgary e Vancouver.

o o o

Questa sintesi delle celebrazioni in onore del Beato Josemaría Escrivá è necessariamente incompleta. Infatti, da un gran numero di città e di piccoli paesi di tutto il mondo, che qui non sono menzionati, si è levato al cielo un coro di ringraziamento e di lode alla Santissima Trinità e alla Vergine Maria per l'avvenuta beatificazione del Fondatore dell'Opus Dei: espressione anche della diffusione del suo esempio di santità, dei suoi insegnamenti e dell'amplissimo ricorso alla sua intercessione, attraverso la quale lo Spirito Santo elargisce copiosamente i suoi doni nel popolo di Dio.

Romana, Nº 14, Gennaio-Giugno 1992, p. 148-162.