envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Suffragi

Nel primo semestre del 1992 sono deceduti 105 membri della Prelatura e 7 soci della Società Sacerdotale della Santa Croce.
Spronati dall'esempio e dagli insegnamenti del Beato Josemaría Escrivá, essi hanno cercato di trasformare il lavoro professionale e tutte le circostanze della vita in occasioni per amare Dio e per servire la Chiesa, il Romano Pontefice e tutte le anime. Molti di loro non hanno potuto partecipare su questa terra alla gioia di vedere il nostro Fondatore elevato all'onore degli altari, ma Iddio, che premia la fedeltà dei suoi figli con l'eterna felicità della gloria, avrà concesso loro di parteciparvi ancora più pienamente nel cielo.
Mentre offriamo i suffragi che la pietà del nostro Fondatore stabilì per i suoi figli defunti e continuiamo a pregare per ciascuno di essi, facciamo anche ricorso alla loro intercessione, confortati dalla promessa del Signore: «Sii fedele fino alla morte e ti darò la corona della vita» (Ap II, 10).

Se desidera leggere la versione completa di "Romana", può abbonarsi alla sua edizione cartacea.

Romana, Nº 14, Gennaio-Giugno 1992, pag. 0.