envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Sedicesimo anniversario del transito del Venerabile Servo di Dio Josemaría Escrivá

Le liturgie eucaristiche che in tutto il mondo vengono celebrate intorno alla data del 26 giugno, ricorrenza del transito di Mons. Escrivá, dall'anno scorso non sono più offerte in suffragio, ma in rendimento di grazie alla Santissima Trinità per la proclamazione dell'eroicità delle virtù del Venerabile Servo di Dio, effettuata dal Papa il 9 aprile 1990.
Il Vescovo e Prelato dell'Opus Dei, Mons. Alvaro del Portillo, è stato il celebrante principale della Messa di ringraziamento celebratasi il 26 giugno di quest'anno a Roma, nella Basilica di Sant'Eugenio a Valle Giulia. Con lui hanno concelebrato Mons. Javier Echevarría, Vicario Generale dell'Opus Dei, Mons. Francisco Vives, Vicario Sacerdote Segretario della Prelatura, Mons. Mario Lantini, Vicario Regionale per l'Italia e il Rev. Dott. Francesco di Muzio, Vicario Delegato di Roma. Tra le personalità ecclesiastiche presenti, oltre a numerosi Vescovi, i Cardinali Silvio Oddi, Pietro Palazzini, Sebastiano Baggio, Paul Poupard, Eduard Gagnon, James Sin e José T. Sánchez.
Sempre a Roma, nella chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace si sono svolte due solenni celebrazioni, officiate rispettivamente da Mons. Javier Echevarría e da Mons. Francisco Vives.
A Perugia, la Santa Messa officiata il 21 giugno nella Basilica di S. Pietro ha avuto come celebrante l'Arcivescovo della diocesi, Mons. Ennio Antonelli, che, glossando alcuni aspetti del messaggio di Mons. Escrivá, ha ricordato ai circa duecento fedeli presenti la responsabilità di "incarnare il Regno di Dio nella storia", attraverso la santificazione del lavoro professionale.
Nel Santuario mariano della Vergine delle Grazie, nella città sarda di Sassari, è stata celebrata per la prima volta la Santa Messa nell'anniversario del transito di Mons. Escrivá. A Cagliari il rito è stato celebrato il 21 giugno nel santuario della Madonna di Bonaria.
A Torino, nel Santuario della Madonna della Consolata, la concelebrazione del 26 giugno è stata presieduta dal Vescovo ausiliare della diocesi, Mons. Pier Giorgio Micchiardi. A Bologna, nella Basilica di San Petronio, il Santo Sacrificio è stato offerto da Mons. Claudio Stagni, Vescovo ausiliare della diocesi.
In Sicilia, con la partecipazione di alcune migliaia di fedeli, sono state celebrate liturgie eucaristiche nelle città di Messina, Enna, Trapani, Palermo e Catania. Analoghe funzioni si sono svolte in altre 19 città italiane. A Milano, Genova, Verona, Trieste e Bari hanno officiato i Vescovi ausiliari delle rispettive diocesi: Mons. Mascheroni, Mons. Canessa, Mons. Veggio, Mons. Ragazzoni e Mons. Cacucci.
Cinque sono state le celebrazioni eucaristiche intorno alla data del 26 giugno svoltesi in Oceania: tre in Australia (Sydney, Brisbane, Canberra) e due in Nuova Zelanda (Wellington e Hamilton). A Wellington, presso la Holy Family Church, la Messa è stata officiata dal Rev. Dott. Max Polak, sacerdote della Prelatura e cappellano dell'Università di Waikato. A Sydney, presso la cattedrale di St. Mary, accanto al Vicario Delegato dell'Opus Dei, Rev. Dott. John Masso, hanno concelebrato tredici sacerdoti della Prelatura. La cerimonia, cui hanno assistito più di mille persone, è stata accompagnata dal coro del Creston College.
Anche in Venezuela migliaia di persone hanno assistito alle solenni celebrazioni in occasione del 16º anniversario del transito del Fondatore dell'Opus Dei. Una delle due liturgie eucaristiche svoltesi a Caracas è stata presieduta dal Rev. Dott. Italo Altimari, Vicario Regionale per il Venezuela. Altre solenni Messe di ringraziamento sono state celebrate nelle città di Maracaibo, Barquisimeto, Valenza, San Cristóbal, Ciudad Guayana, Ciudad Bolívar, Barcellona, La Guaira e Margarita.
Circa mille persone si sono date appuntamento nella chiesa di Assumption, a Port-of-Spain, capitale di Trinidad-Tobago, dove si è svolta una solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Rev. Dott. Luis Quintero, sacerdote della Prelatura.
Quasi diecimila i fedeli presenti alle liturgie eucaristiche celebratesi in Perù intorno al 26 giugno. A Lima, Mons. Juan Luis Cipriani, Amministratore apostolico di Ayacucho, e il Rev. Dott. José Luis López-Jurado, Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Perù, hanno concelebrato il Santo Sacrificio presso la chiesa della Medaglia Miracolosa. Un'altra concelebrazione eucaristica, tenutasi nella capitale peruviana presso la chiesa di Maria Ausiliatrice, è stata presieduta da Mons. Juan Antonio Ugarte, Vescovo ausiliare dell'arcidiocesi di Cuzco. Nelle città di Chiclayo e di Abancay i celebranti principali sono stati i Vescovi delle rispettive diocesi, Mons. Ignacio María Orbegozo e Mons. Enrique Pélach. Analoghe cerimonie si sono svolte in altre sette località del Paese.
Seimila le persone che in quindici città cilene hanno assistito ad analoghe solenni funzioni. A Santiago, nella cattedrale metropolitana, hanno concelebrato Mons. Sergio Valech e Mons. Christián Caro, Vescovi ausiliari della diocesi, e il Vicario Regionale della Prelatura per il Cile, Rev. Dott. Alejandro González. A Valparaíso, Rancagua, Los Angeles e Punta Arenas le concelebrazioni eucaristiche sono state presiedute dai Vescovi diocesani, Mons. Francisco de Borja Valenzuela, Mons. Jorge Medina, Mons. Adolfo Rodríguez-Vidal e Mons. Tomás González.
Anche nelle capitali di Bolivia e Paraguay un vasto numero di fedeli ha partecipato al Santo Sacrificio di ringraziamento. Alla Messa celebrata a La Paz hanno preso parte Mons. Giovanni Tonnucci, Nunzio apostolico, e il Rev. Dott. Gabriel Dondo, Vicario Delegato in Bolivia.
Nella capitale della Colombia il Nunzio di Sua Santità, Mons. Paolo Romeo, ha presieduto la concelebrazione eucaristica con il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Alberto Raventós, e altri sacerdoti di diverse nazionalità convenuti a Bogotá per assistere al Corso Internazionale di Teologia organizzato dall'Universidad de la Sabana. Numerose le personalità ecclesiastiche e civili. Nel corso dell'omelia, citando brani degli scritti del Venerabile Josemaría Escrivá e invitando a seguire il suo esempio, Mons. Romeo ha ricordato che "per un cristiano che cerca la santità, la stessa attività quotidiana è una chiamata a porre Cristo in mezzo al mondo". A Medellín, la solenne liturgia eucaristica è stata presieduta da Mons. Carlos Prada, Amministratore apostolico della diocesi. Mons. Ugo Puccini, Vescovo di Santa Marta, ha officiato la Santa Messa dell'anniversario a Barranquilla. A Pereira e Cali i celebranti sono stati rispettivamente Mons. Rigoberto Corredor, Vescovo ausiliare della diocesi di Pereira, e Mons. Mario Escobar, Vescovo di Palmira. Anche a Cartagena, Manizales, Santa Marta e altre località del Paese sono state celebrate Messe di ringraziamento in templi gremiti di fedeli.
Fra le città dell'Argentina in cui si sono svolte Messe di ringraziamento nell'anniversario della scomparsa del Venerabile Josemaría Escrivá, ricordiamo: Buenos Aires, Salta, Mendoza, Tucumán, San Juan, Villa Mercedes, Rosario, Santa Fe, Paraná, Santiago del Estero, Cordova, Santo Tomé, San Nicolás, Bahía Blanca, Mar del Plata, Río Gallegos, Comodoro, Rivadavia, Corrientes e Resistencia. Il Nunzio apostolico in Argentina, Mons. Ubaldo Calabresi, è stato il celebrante principale della liturgia eucaristica tenutasi nella cattedrale di Buenos Aires. Hanno concelebrato Mons. Eduardo Mirás, Vicario ausiliare dell'arcidiocesi di Buenos Aires, Mons. Alfonso Delgado, Vescovo di Santo Tomé, il Rev. Dott. Emilio Bonell, Vicario Regionale, e il Rev. Dott. Carlos Nannei, Vicario Sacerdote Segretario dell'Opus Dei in Argentina. A Salta, più di mille persone hanno assistito alla Santa Messa concelebrata da Mons. Blanchoud, Arcivescovo della città, e da Mons. Rubiolo, Arcivescovo di Mendoza. Nella città di Tucumán la concelebrazione è stata presieduta da Mons. Luigi Randisi, Vicario Generale dell'arcidiocesi; a La Plata dall'Amministratore apostolico, Mons. O'Neill.
A Montevideo, capitale dell'Uruguay, la Messa di ringraziamento è stata concelebrata nella chiesa cattedrale, gremita da circa millecinquecento persone, da Mons. Francisco de Nittis, Nunzio apostolico in Uruguay, col Vicario Delegato della Prelatura, Rev. Dott. Jaime Fuentes. Altre celebrazioni eucaristiche si sono svolte nelle città di Salto, Paysandú e Castillo.
A San Paolo del Brasile, le liturgie eucaristiche si sono svolte il 29 giugno, nelle chiese di São Gabriel, Santa Generosa e Nossa Senhora da Glória. Vi hanno preso parte cinquemila persone circa. Nella chiesa di São Gabriel ha officiato il Rev. Dott. Xavier de Ayala, Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Brasile. Nella città di Rio de Janeiro, presso la chiesa di Cristo Redentore è stata celebrata una Santa Messa con circa milleduecento assistenti. Con Mons. Rafael Llano, Vescovo ausiliare della diocesi, ha concelebrato il Vicario Delegato di Rio de Janeiro, Rev. Dott. Pedro Barreto Celestino. Cerimonie analoghe si sono svolte a Brasilia, Curitiba, Campinas e São José dos Campos.
Mons. Antonio González, Arcivescovo di Quito, ha presieduto il rito eucaristico nella capitale dell'Ecuador. Hanno concelebrato Mons. Vela, Ordinario militare dell'Ecuador, Mons. Orellana e Mons. Arregui, Vescovi ausiliari di Quito, il Segretario della Nunziatura apostolica, Mons. Balvo, il Vicario Regionale dell'Opus Dei per l'Ecuador, Rev. Dott. Florentino Rodríguez, e il Vicario Sacerdote Segretario, Rev. Dott. Rafael Acosta. A Guayaquil la solenne concelebrazione eucaristica è stata presieduta dell'Arcivescovo, Mons. Juan Larrea Holguin. Più di tremila i fedeli che hanno assistito nella città di Ambato ad un'analoga cerimonia.
A Kinshasa più di mille persone, in maggioranza universitari, hanno assistito alla Messa solenne celebrata nella cattedrale di Notre Dame dal Vicario Delegato della Prelatura nello Zaire, Rev. Dott. Xavier Hervás. Sia prima che dopo la celebrazione diversi sacerdoti hanno amministrato, per ore, il Sacramento della Penitenza.
Più di duemila fedeli hanno preso parte alla solenne Messa di ringraziamento celebrata nella Holy Family Basilica di Nairobi dal Vicario Delegato dell'Opus Dei per il Kenya, Rev. Dott. Joseph Durán. Analoghe funzioni liturgiche si sono svolte nella città keniota di Mombasa e nella chiesa cattedrale di Cristo Re, a Kampala, capitale dell'Uganda.
Il Rev. Dott. Roberto Lozano, Vicario Regionale della Prelatura per la Nigeria, ha officiato il Santo Sacrificio a Lagos, nel giorno dell'anniversario, presso la chiesa di Our Lady of Assumption e il giorno 28 nel campus dell'Università di Benin, a Benin City. A quest'ultima celebrazione hanno partecipato anche il Vicario Generale della diocesi, il Rettore del seminario diocesano e il cappellano dell'Università. Altre Messe sono state celebrate nelle città di Enugu, Ibadan, Owerri, Ife e Nsukka.
Più di un migliaio di fedeli ha partecipato alla Messa solenne celebrata ad Abdijan, presso la chiesa di Saint Jean de Cocody, dal Rev. Dott. Francisco Sánchez-Casas, Vicario Delegato della Prelatura in Costa d'Avorio. Un'altra celebrazione eucaristica si è svolta a Yamoussoukro nella chiesa di Saint Augustin.
La cattedrale di Notre Dame des Victoires di Yaoundé è stata la sede della liturgia eucaristica concelebrata da Mons. Santos Abril y Castelló, Pro-Nunzio della Santa Sede in Camerun, dal Vicario Generale dell'arcidiocesi e dal Rev. Dott. Antonio Torres, Vicario Delegato dell'Opus Dei per il Camerun. L'esempio di eroica fedeltà alla missione ricevuta da Dio e di provata umiltà sono state le virtù del Venerabile Josemaría Escrivá su cui più si è soffermato nell'omelia Mons. Abril y Castelló, che ha tracciato un breve ritratto spirituale del Fondatore dell'Opus Dei. Alla cerimonia hanno preso parte circa cinquecento fedeli, tra cui molte personalità. Il canto gregoriano ha contribuito alla solennità della liturgia.
In Spagna, in occasione del 16º anniversario della morte del Venerabile Servo di Dio sono state celebrate più di cento liturgie eucaristiche in onore della Santissima Trinità, molte delle quali presso le cattedrali delle diocesi: Valladolid, Palencia, Salamanca, León, Burgos, Santander, Oviedo, Las Palmas (Isole Canarie), Segovia, Alicante, Guadalajara, Tarragona, Cordova, Cadice, Ceuta, Huelva, Cáceres, Badajoz, Valenza, Palma di Maiorca, Albacete, Barbastro, Granada, Almería, Jaén, Malaga e Pamplona, tra le altre. Tra le ventisette Messe celebrate nella sola capitale Madrid, segnaliamo la concelebrazione presieduta dal Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Tomás Gutiérrez Calzada, presso la Basilica Pontificia di San Miguel, nel pomeriggio del 26 giugno.
A Parigi, nella chiesa di Saint-Honoré d'Eylau, circa un migliaio di persone hanno assistito alla Messa concelebrata dal canonico Jean Passicos, Vicario Generale della diocesi, e dal Rev. Dott. Augustin Romero, Vicario Regionale dell'Opus Dei per la Francia. Altre celebrazioni si sono svolte a Aix-en-Provence, Lione, Marsiglia, Nizza, Bordeaux, Tolosa, Perpignano, Nancy, Couvrelles, Strasburgo e, per la prima volta, ad Amiens. Hanno partecipato diverse migliaia di fedeli, tra cui molti giovani e famiglie numerose. Sacerdoti, disponibili da diverse ore prima dell'inizio delle cerimonie, hanno amministrato a un gran numero di fedeli il Sacramento della Confessione.
Anche nei Paesi che si affacciano sul Mar Baltico sono state celebrate liturgie eucaristiche: a Stoccolma Mons. William Kenney, Vescovo ausiliare della diocesi, il Rev. Dott. Johannes L. Bernaldo, Vicario Delegato dell'Opus Dei per l'Europa Settentrionale, e altri sacerdoti della Prelatura residenti nella capitale hanno concelebrato il Santo Sacrificio di ringraziamento nella cattedrale. Il 27 giugno circa cinquanta fedeli hanno assistito a Helsinki, presso la chiesa di San Henrik, cattedrale cattolica della Finlandia, alla Messa di ringraziamento officiata dal Vescovo, Mons. Paul Verschuren, e da sacerdoti della Prelatura residenti in Finlandia.
Il Rev. Dott. Cesar Ortiz, Vicario Regionale per la Germania, ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica svoltasi a Colonia presso la chiesa parrocchiale di San Pantaleon. L'omelia della Messa è stata dedicata a illustrare gli insegnamenti del Fondatore dell'Opus Dei intorno alla famiglia cristiana. Nella stessa Colonia e in numerose altre località della Germania sono state celebrate analoghe liturgie.
Le chiese presso cui si sono tenute le solenni liturgie eucaristiche in Svizzera —a Lugano, Friburgo, Zurigo, Ginevra e, per la prima volta, a Losanna—, anche quest'anno erano colme di fedeli. Nella Santa Messa svoltasi presso la Liebefrauenkirche di Zurigo, col Vicario Delegato, Rev. Dott. Augustin L. Kindler, hanno concelebrato altri quattro sacerdoti della Prelatura. Mons. Justo Mullor, Nunzio di Sua Santità presso la sede ginevrina delle Nazioni Unite, ha officiato la liturgia nella Basilica di Notre-Dame. Nell'omelia ha messo in risalto la generosità con cui Mons. Escrivá ha saputo compiere la propria missione ecclesiale, foriera di copiosi frutti di santità in tutto il mondo: "Tradurre in opere il programma di vita tracciato da Mons. Escrivá sarà il miglior modo di rendere omaggio alla sua memoria".
Londra, Oxford, Manchester, Glasgow e Cardiff sono state le città della Gran Bretagna dove si sono celebrate liturgie di ringraziamento alla Santissima Trinità nell'anniversario del transito di Mons. Escrivá.
In Irlanda il Nunzio apostolico, Mons. Emmanuel Gerada, è stato il celebrante principale presso la parrocchia dei Santi Angeli Custodi di Dublino. Con lui hanno officiato il Vicario Regionale, Rev. Dott. Donal O'Cuilleanain, insieme con il parroco e altri quattro sacerdoti. Al termine della Santa Messa, il Nunzio ha rivolto alcune parole ai presenti, rifacendosi all'esempio offerto dal Fondatore dell'Opus Dei con la sua vita e i suoi scritti. Altre Sante Messe sono state celebrate a Galway, Limerick, Naas e Castelfinn.
In Belgio il Santo Sacrificio di ringraziamento è stato offerto a Bruxelles, Anversa e Liegi.
Ad Amsterdam il Vicario Delegato per l'Olanda, Rev. Dott. Hermann Steinkamp, ha concelebrato il Santo Sacrificio con altri sacerdoti della Prelatura presso la chiesa mariana del Keizersgracht. Altre Sante Messe sono state celebrate a Delft, Hengelo, Maastricht e Utrecht.
In Austria si sono tenute Messe a Salisburgo, Graz e Dornbirn. Nella capitale, Vienna, il Vescovo ausiliare dell'arcidiocesi, Mons. Kurt Krenn, il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Ernst Burkhart, e altri sacerdoti della Prelatura hanno concelebrato solennemente il Santo Sacrificio nella chiesa di St. Karl.
Nell'Europa centro-orientale sono state celebrate liturgie eucaristiche in Yugoslavia (Zagabria), in Polonia (Varsavia e Stettino), in Ungheria (Budapest) e in Cecoslovacchia (Praga).
Più di duemilacinquecento fedeli hanno assistito alla concelebrazione solenne svoltasi nel pomeriggio del 26 giugno a Lisbona, nella chiesa di Nossa Senhora de Fatima. La liturgia è stata officiata da Mons. Januario Torgal Ferreira, Vescovo ausiliare e dal Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Portogallo, Rev. Dott. Antonio Barbosa. Per tutto il pomeriggio diversi sacerdoti hanno amministrato il Sacramento della Penitenza a numerosi fedeli. Nell'omelia Mons. Torgal ha illustrato il significato del Decreto sull'eroicità delle virtù di Mons. Escrivá, ringraziando Iddio per aver voluto far dono al nostro tempo di tale esempio di santità. Messe di ringraziamento sono state celebrate anche a Oporto, Braga, Coimbra, Viseu, Évora. A Fatima, nella Capelinha delle apparizioni, la cerimonia ha riunito molti degli abitanti della cittadina e di altri paesi del circondario. Il celebrante, Mons. Alberto Cosme do Amaral, Vescovo di Leiria-Fatima, nell'omelia ha posto l'accento sull'amore del Venerabile Servo di Dio alla Madonna, ricordando anche le visite di Mons. Escrivá al santuario di Fatima, di cui egli stesso è stato testimone.
Circa dodicimila le persone che hanno assistito alle liturgie eucaristiche nelle Filippine. Presso la cattedrale di Manila, nella stessa giornata del 26 giugno, si sono svolte due solenni concelebrazioni, rispettivamente alle sei del mattino e alle sei del pomeriggio, presiedute da Mons. Celso Guevara, Vescovo di Balanga, e Mons. Gian Vincenzo Moreni, Nunzio apostolico nelle Filippine. A Cebu City il Card. Ricardo Vidal, Arcivescovo della città, ha celebrato il Santo Sacrificio davanti a più di duemila fedeli riuniti nella cattedrale. Hanno assistito diverse autorità civili e militari. Cerimonie analoghe hanno avuto luogo in altre città dell'Arcipelago. A San Pablo, Lipa, Bacolod, Davao e Angeles City (Pampanga) le concelebrazioni eucaristiche sono state presiedute dai rispettivi Vescovi diocesani, Mons. Pedro Bantigue, Mons. Mariano Gaviola, Mons. Camilo Gregorio, Mons. Antonio Mubatase Mons. Paciano Aniceto.
Anche in Giappone il 16º anniversario del transito di Mons. Escrivá è stato segnato da solenni celebrazioni eucaristiche. Alla Santa Messa celebrata ad Ashiya dal Vicario Regionale, Rev. Dott. José Ramón Madurga, sono convenuti centinaia di fedeli provenienti da diverse parti del Paese. L'oratorio della Scuola Nagasaki Seido e quello della Scuola Mikawadai sono stati i luoghi in cui ha avuto luogo la Santa Messa nella città di Nagasaki.
Sempre in Estremo Oriente, circa mille sono stati complessivamente gli assistenti alle Sante Messe celebrate ad Hong Kong, Singapore, Taipei e Macao, nell'anniversario del transito di Mons. Escrivá.
In Canada le liturgie eucaristiche di ringraziamento sono state celebrate a Montreal, Quebec e Toronto. In queste città la Santa Messa è stata officiata da sacerdoti del clero della Prelatura con la partecipazione di un gran numero di fedeli.
Presso la cattedrale di Boston, il Card. Law ha offerto il Santo Sacrificio eucaristico alla presenza di circa millecinquecento persone. Nell'omelia il Cardinale ha ricordato l'incisivo messaggio del Fondatore dell'Opus Dei sulla santificazione delle realtà temporali, facendo un raffronto tra brani di Cammino, il suo libro più diffuso, e l'Esortazione apostolica Christifideles laici. Numerose sono state le Messe celebrate in altre città degli Stati Uniti, tra le quali citiamo New York, Washington, Pittsburgh, Chicago, St. Louis, San Francisco, Los Angeles e Dallas.
Il Card. Luis Aponte Martínez, Arcivescovo di San Juan de Puerto Rico ha concelebrato la Messa di ringraziamento nella parrocchia di San José de Villa Caparra, insieme con il Vicario Delegato della Prelatura, Rev. Dott. Vicente Ariza Soler. Al termine della solenne cerimonia il Card. Aponte ha rivolto ai fedeli sentite parole sulla figura di Mons. Escrivá, sottolineando la sua fedeltà alla Chiesa. Altre liturgie eucaristiche hanno avuto luogo nelle città di Ponce e Mayagüez, con una partecipazione complessiva di circa tremila fedeli. A Ponce il celebrante principale è stato Mons. Juan Fremiot Torres Oliver, Vescovo della diocesi e Presidente della Conferenza Episcopale del Portorico.
La liturgia eucaristica nella Basilica di Guadalupe, a Città del Messico, è stata presieduta dal Rev. Dott. Rafael Fiol, Vicario Regionale della Prelatura per il Messico, che nell'omelia ha ricordato il fattivo desiderio di Mons. Escrivá di propagare su tutta la terra il fuoco dell'amore di Dio. Per la prima volta è stata celebrata ad Aguascalientes una Santa Messa nell'anniversario del transito del Venerabile Josemaría Escrivá. Altre celebrazioni eucaristiche si sono svolte in diverse altre città messicane, come Guadalajara, Puebla, Culiacán, Querétaro, Monterrey, Hermosillo, ecc.
Nella chiesa della Divina Provvidenza di Santo Domingo, la Santa Messa è stata celebrata dal Vicario Delegato della Prelatura, Rev. Dott. Martín Llambías.
Nel Santuario Nacional de la Juventud di Tegucigalpa un gran numero di fedeli ha assistito ad una solenne concelebrazione di ringraziamento presieduta da Mons. Héctor Enrique Santos, Arcivescovo di Tegucigalpa e Presidente della Conferenza Episcopale dell'Honduras, con il Vicario Delegato della Prelatura in Honduras, Rev. Dott. Alberto Banchs.
A El Salvador, il Vicario Delegato della Prelatura, Rev. Dott. Juan Aznar, ha offerto il Sacrificio eucaristico dinanzi agli oltre mille fedeli che gremivano il tempio dedicato a San José de la Montaña. Nella città di Santa Ana la concelebrazione è stata presieduta da Mons. Marco René Revelo, Vescovo della diocesi.
Nella Città del Guatemala, la Santa Messa è stata concelebrata da Mons. Juan Bautista Morandini, Nunzio in Guatemala, Mons. Eduardo Fuentes, Vescovo di Sololá e il Rev. Dott. Antonio Rodríguez Pedrazuela, Vicario Regionale dell'Opus Dei. La Basilica di Nuestra Señora del Rosario, dove si è svolto il rito, era gremita da più di tremila persone, di ogni condizione sociale; particolarmente tangibile il raccoglimento con cui molti dei presenti si sono accostati al Sacramento della Penitenza e della Comunione.
Nella Costa Rica sono state celebrate Messe di ringraziamento nella capitale San José e in diverse altre città.

Romana, Nº 12, Gennaio-Giugno 1991, p. 145-151.