envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

L'Arcivescovo Mons. Pio Laghi all'Ateneo Romano della Santa Croce

In data 25 gennaio 1991, in preparazione alla festa di San Tommaso d'Aquino, l'Arcivescovo Mons. Pio Laghi, Pro-Prefetto della Sacra Congregazione per l'Educazione Cattolica, ha celebrato la Santa Messa per i professori, gli studenti e il personale dell'Ateneo Romano della Santa Croce, nella chiesa di San Girolamo della Carità, attigua alla sede dell'Ateneo.
Nell'omelia, Mons. Laghi ha preso spunto sia dal luogo della celebrazione, ricordando che nei pressi della chiesa di San Girolamo sono vissuti e hanno esercitato il loro apostolato San Filippo Neri e lo stesso San Girolamo, sia dalle festività della Conversione di San Paolo e di San Tommaso d'Aquino, patrono delle Istituzioni Cattoliche di insegnamento, tracciando un parallelo tra le due figure, ripercorrendo le tappe salienti della loro vita e segnalando le principali caratteristiche della loro personalità.
Alla Messa erano presenti il Rettore Magnifico dell'Ateneo, Rev. Prof. Ignazio Carrasco de Paula, il Segretario Generale, Rev. Dott. Giuseppe Molteni, i Decani delle Facoltà, le altre Autorità Accademiche, i professori e una foltissima rappresentanza degli alunni e del personale non docente.
Subito dopo la cerimonia, il Pro-Prefetto ha potuto visitare i locali dell'Ateneo, accompagnato da alcuni docenti di Teologia, Filosofia e Diritto Canonico.
Da quest'anno l'Ateneo Romano ha dato inizio ai corsi istituzionali (I ciclo di Filosofia e Teologia) cui sono iscritti 113 alunni. Gli studenti dell'Ateneo sono in totale 409, di cui 246 seguono i corsi di Teologia, 70 di Filosofia e 93 di Diritto Canonico. Di essi il 43% proviene da Paesi dell'America Latina, Africa e Asia, e il 6% dall'Europa centro-orientale.

Romana, Nº 12, Gennaio-Giugno 1991, p. 155-156.

Invia ad un amicoInvia ad un amico