envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Viaggi pastorali

Mons. Alvaro del Portillo si è recato in Spagna durante l'estate scorsa. Prima tappa del suo itinerario è stata El Rincón, un centro per convegni e ritiri spirituali nei pressi di Valladolid, dove ha trascorso la notte dal 29 al 30 luglio. Il Prelato si è intrattenuto con un gruppo di sacerdoti diocesani, aderenti alla Società Sacerdotale della Santa Croce, che proprio in quei giorni seguivano un corso di formazione spirituale e pastorale. Egli ha avuto anche un incontro con i componenti del gruppo promotore di El Rincón, che ha ringraziato per gli sforzi profusi nell'iniziativa, spronandoli a svilupparla ulteriormente.
Verso la fine del mese di agosto, Mons. Alvaro del Portillo ha tenuto alcune riunioni nelle Asturie con diversi gruppi di fedeli della Prelatura, impegnati nell'approfondimento della dottrina cristiana mediante la frequentazione di alcuno dei numerosi corsi di formazione permanente programmati durante l'estate. Prima di lasciare questa regione spagnola, egli ha fatto visita all'Arcivescovo di Oviedo, Mons. Gabino Díaz Merchán, per congratularsi con lui nel giorno del 25º anniversario dell'ordinazione episcopale.
La sera del 23 agosto il Prelato è giunto a Pamplona, accompagnato dal Vicario Generale della Prelatura, Mons. Javier Echevarría, e dal Vicario Regionale dell'Opus Dei in Spagna, Mons. Tomás Gutiérrez. Durante la permanenza nel capoluogo navarro ha salutato diversi malati, ricoverati presso la Clinica Universitaria, e ha potuto riunirsi con gruppi di fedeli della Prelatura.
Da Pamplona, Mons. del Portillo è partito lunedì 27 mattina alla volta di Torreciudad, dove si è riunito coi novelli sacerdoti della Prelatura e con altri fedeli. Il giorno successivo è rientrato a Pamplona, dove è rimasto fino al giorno 4 settembre, per poi recarsi a Madrid. Durante la permanenza nella capitale spagnola ha avuto l'opportunità di riunirsi sia con i componenti dei Consigli Regionali della Spagna che con altri fedeli della Prelatura.
Mons. del Portillo ha fatto rientro a Roma nel primo pomeriggio del 7 settembre.

Romana, Nº 11, Luglio-Dicembre 1990, pag. 236.