envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

In breve

ROMA (Italia)
La donna e il nuovo corso della Storia

Un centinaio di studentesse universitarie provenienti da diverse città d'Italia ha preso parte al XIV Incontro Universitario Europeo, svoltosi a luglio presso il Centro di Convegni di Castelromano, a Castelgandolfo.
Le dieci giornate di lavoro hanno visto la collaborazione di numerose autorità del mondo accademico e politico: il senatore Claudio Vitalone, Sottosegretario di Stato per gli Affari Esteri, la signora Beatrice Medi, pro_Sindaco di Roma, la signora Luciana Pozzi di Raimondo, responsabile del Movimento Femminile della Democrazia Cristiana di Roma, le dottoresse Linda Corbi e Anna Capucci, Funzionarie dell'Istituto per la Cooperazione Universitaria (ICU), il Dott. Bruno Vespa, direttore del telegiornale della prima rete RAI. Con il contributo della loro esperienza professionale, sono stati approfonditi temi come: il ruolo della donna nella soluzione dei problemi sociali; economia e valori della persona; informazione emotiva e informazione obiettiva; nuove strategie di cooperazione universitaria.
Grazie anche all'intervento di Mons. Eleuterio Fortini, Sottosegretario per la promozione dell'Unità dei Cristiani, le congressiste hanno approfondito i fondamenti della ricostruzione sociale e culturale dell'Europa centro_orientale.
Appositi gruppi di lavoro hanno messo a punto progetti di cooperazione con l'America Latina, il Kenya e la Cecoslovacchia.

SYDNEY (Australia)
Novantanove anni di encicliche sociali

"Ninety_nine years of social teaching": è il titolo della prima attività organizzata dal Kenthrust Study Centre, un Centro per convegni e attività di carattere spirituale recentemente edificato alla periferia di Sydney. Il seminario, cui hanno assistito venticinque sacerdoti, ha analizzato lo sviluppo della dottrina sociale della Chiesa nei quasi cent'anni trascorsi dalla pubblicazione dell'Enciclica Rerum novarum.
Sono intervenuti come relatori Mons. George Pell, Vescovo ausiliare di Melbourne nonché membro della Congregazione per la Dottrina della Fede e della Commissione Pontificia per la Giustizia e la Pace; il Rev. Prof. Joseph de Torre, docente di Etica ed Economia Sociale presso il Centre for Research and Communication di Manila (Filippine), e il Dott. James Macken, giudice della Commissione Industriale dello Stato del Nuovo Galles del Sud.

SANTIAGO DEL CILE
Amore coniugale e natalità

Ha avuto luogo a Santiago, durante lo scorso mese di novembre, un ciclo di incontri sulla dottrina della Chiesa intorno alla procreazione umana, alla luce dell'Enciclica Humanae vitae e di altri documenti del Magistero della Chiesa.
Il Prof. Diego Ibáñez, direttore del Liceo Tabancura, ha parlato della testimonianza cristiana che scaturisce dalla famiglia numerosa in un contesto sociale spesso caratterizzato dal prevalere dell'egoismo.
Il Rev. Dott. Alejandro González, Vicario Regionale dell'Opus Dei per il Cile, ha illustrato i problemi etici e antropologici connessi alla regolazione delle nascite, approfondendo i motivi per i quali i metodi naturali —e solo in presenza di una giusta causa— sono gli unici considerati moralmente leciti dal Magistero ecclesiastico.
Il Rev. Prof. José Miguel Ibáñez_Langlois, membro della Commissione Teologica Internazionale, ha trattato della malizia intrinseca dei sistemi contraccettivi, in quanto sfigurano la natura della sessualità umana. Infine il Dott. Carlos Cabezón, ginecologo, ha confutato gli argomenti della propaganda abortista, tipificando l'aborto procurato come omicidio.
Il ciclo di incontri è stato seguito da circa milleduecento persone ed è stato poi replicato a Viña del Mar, dove si è avuta la partecipazione di oltre trecento persone.

GERONA (Spagna)
Bell_lloc: venticinque anni di vita

L'Istituto scolastico Bell_lloc ha iniziato l'attività nell'ottobre 1965 a Gerona, nella Catalogna, caratterizzandosi in senso fortemente sociale. Per permettere un effettivo accesso all'istruzione a giovani di qualsiasi estrazione, sviluppò fin dai primi passi un sistema di aiuti e borse di studio, sostenuto dai contributi volontari di privati.
Il rapido incremento delle attività ha fatto sì che, alla sede iniziale, una modesta masseria agricola, si venissero presto ad aggiungere due nuovi edifici per le aule, vari laboratori, un'aula magna, la mensa e i campi sportivi. Dai sessanta alunni del primo anno si è passati agli oltre mille che frequentano oggi i diversi gradi scolastici (dalle elementari al liceo). L'Istituto di Formazione Professionale Agraria, attivo fin dagli esordi, poiché la provincia di Gerona è famosa in Spagna per l'alto livello della sua produzione agricola, conta attualmente un centinaio di studenti, dai 15 ai 21 anni.
I venticinque anni di Bell_lloc sono stati festeggiati il 21 ottobre scorso con un incontro al quale hanno preso parte oltre quattromila persone tra professori, studenti, genitori, ex_alunni e sostenitori. Fra i momenti più significativi della storia della Scuola, sono state ricordate le visite del Venerabile Servo di Dio Josemaría Escrivá nell'ottobre 1966 e nel novembre 1972. Le numerose autorità civili presenti hanno espresso un sentito apprezzamento per il servizio sociale svolto da Bell_lloc.

BOGOTA' (Colombia)
II Corso Internazionale di Aggiornamento Teologico

Il Card. Mario Revollo Bravo, Arcivescovo di Bogotá, ha inaugurato il II Corso Internazionale di Aggiornamento Teologico, svoltosi nel campus dell'Università di La Sabana dal 9 al 18 luglio 1990 sotto il titolo "Ecclesiologia e Spiritualità".
Oltre a illustrare le nozioni ecclesiologiche fondamentali e a sviluppare la teologia della missione della Chiesa, i relatori hanno approfondito la realtà della vocazione cristiana e tracciato le linee essenziali della spiritualità sacerdotale.
Sono intervenuti esperti americani ed europei, fra cui il Prof. Pedro Rodríguez, Direttore del Dipartimento di Ecclesiologia dell'Università di Navarra (Spagna); il Prof. Raúl Lanzetti, docente di Teologia Dommatica presso l'Ateneo Romano della Santa Croce; il Prof. Antonio Aranda, docente di Teologia Dommatica presso l'Università di Navarra, e il Prof. Horacio Téllez, Direttore del Dipartimento di Teologia dell'Università di La Sabana. I lavori si sono chiusi con la conferenza del Card. Alfonso López Trujillo, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.
E' stato presente anche il Nunzio Apostolico in Colombia, Mons. Paolo Romeo.
Al corso hanno assistito sacerdoti di dieci Paesi dell'America Latina.

BRUXELLES (Belgio)
L'Etica degli affari

A Bruxelles, presso il Centre Culturel Narval, si è tenuto lo scorso autunno un ciclo di conferenze intitolato "L'Ethique des affaires", che ha trattato degli imperativi etici che debbono presiedere l'attività economica. Come relatori sono intervenuti affermati professionisti del mondo imprenditoriale.
Il Dott. André Van Beylen, Amministratore delegato della Fundation Industrie_Université, ha rilevato la necessità che le strategie industriali siano elaborate anzitutto in funzione del benessere globale della società.
"I mercati finanziari hanno un'etica?" è stato il titolo della conferenza pronunciata dal Dott. Georges Ugeux, Direttore finanziario della Societé Générale de Belgique. Dopo la rassegna dei principi etici da osservarsi nelle operazioni finanziarie, l'oratore ha ribadito la necessità della formazione etica degli operatori finanziari, affinché le loro scelte siano orientate al bene comune.
Il ciclo si è concluso il 5 dicembre con la relazione del Dott. Daniel Gillet, Vicepresidente del Consiglio di Amministrazione della Banca Brussel_Lambert, su: "E' necessario un capitolo sociale nella strategia delle imprese?". Il relatore ha rivendicato la necessità di inserire i diritti dei lavoratori fra gli elementi determinanti della strategia aziendale.

MOMBASA (Kenya)
Il cristiano di fronte alla corruzione

Per commemorare il centenario dell'inizio dell'evangelizzazione nel Kenya, la Conferenza Episcopale ha indetto un fitto programma di celebrazioni a Mombasa, sulla costa dell'Oceano Indiano, dove si verificarono nel secolo scorso le prime conversioni.
Nel quadro di queste iniziative, la Sig.ra Eva Beauttah, membro della Prelatura, è stata invitata dal Vescovo di Mombasa a pronunciare, l'11 agosto, un discorso sul ruolo del cristiano di fronte alla crescente corruzione dei costumi sociali.
La Sig.ra Beauttah, citando un'omelia del Venerabile Servo di Dio Josemaría Escrivá che presenta il lavoro come principio di equità, ha affermato che il lavoro si presenta come la fonte principale da cui scaturiscono le soluzioni ai mali sociali, soprattutto quando viene trasformato in mezzo di santità personale. Ciò non è soltanto un diritto, ma anche un dovere per ogni cittadino cristiano.
Alla conferenza, cui hanno assistito migliaia di persone, erano presenti l'Arcivescovo di Nairobi, Card. Maurice Otunga, e l'Arcivescovo di Nyeri e Presidente della Conferenza Episcopale keniota, Mons. Nicodemus Kirima.

SAN PAOLO DEL BRASILE
Settimana ecologica

Il Centro Culturale Pinheiros ha organizzato la I Settimana Ecologica, dedicata allo studio di alcuni fra i più attuali problemi dell'ambiente. Fra le caratteristiche dell'iniziativa, la sottolineatura dell'importanza dei principi dell'etica e dell'antropologia cristiana a correzione dei frequenti riduzionismi materialistici in campo ecologico.
Sono intervenuti il Prof. José Carlos Sariego, docente di Biologia dell'Università di Campinas, e il Prof. Elian Alabi Lucci, del Dipartimento di Geografia dell'Università Cattolica di San Paolo, autore di numerosi saggi ampiamente diffusi in Brasile.

URIO (Italia)
Incontro di Cooperatori dell'Opus Dei

All'inizio di ottobre, presso il Castello di Urio, si è svolto un incontro di Cooperatori dell'Opus Dei dedicato allo studio delle forme dell'apostolato laicale, sulla scia della Christifideles laici.
Hanno preso parte ai lavori una trentina di Cooperatori, provenienti soprattutto dal milanese, che hanno avuto la possibilità di interessanti scambi di esperienze sulle iniziative apostoliche avviate nelle loro città. Dalle riunioni, coordinate dall'Ing. Alberto Fenizia e dal Dott. Giambattista Lazzari, è emerso un panorama di attività apostoliche ampio e organicamente strutturato, soprattutto per quanto riguarda le iniziative in favore della famiglia.

MARACAIBO (Venezuela)
Formazione per contadine

Dallo scorso semestre l'Istituto Pitahaya, specializzato in attività di Formazione della Donna, annovera fra le proprie alunne un gruppo di ragazze procedenti dalla Sierra de Perijá, nello stato di Zulia. Si tratta di un evento quasi storico, in quanto queste studentesse sono le prime donne Yucpas e Motilonas a intraprendere gli studi medi: fino a ora nessuna rappresentante di tali tribù era andata oltre l'istruzione elementare presso le scuole delle missioni.
Tale risultato scaturisce da una campagna promozionale, messa in atto nei mesi precedenti nella provincia di Machiques, che ha sensibilizzato le indigene alla prospettiva di una concreta promozione umana e professionale.
A poco a poco le alunne sono state aiutate a superare l'ostacolo linguistico, imparando lo spagnolo, e le difficoltà dell'adattamento. Il loro rendimento è migliorato progressivamente e oggi esse cercano attivamente di trasmettere alla loro gente ciò che hanno imparato.
Le comunità da cui provengono le studentesse hanno così imparato ad apprezzare il lavoro formativo della scuola e ad avvalersene a loro volta: di qui lo sforzo profuso dai genitori per partecipare agli incontri che hanno luogo alla fine di ogni trimestre. Alcuni di loro non esitano a intraprendere un viaggio che dura fino a otto ore, a dorso di mulo, in canoa o a piedi, per giungere a Pitahaya.

AMSTERDAM (Olanda)
Nella festa di Cristo Re

A conclusione dell'anno liturgico, il Pro_nunzio di Sua Santità in Olanda, Mons. A. J. Backis, assieme al Vicario Regionale dell'Opus Dei, Rev. Dott. Hermann Steinkamp, ha concelebrato una Messa solenne nella Chiesa di Nostra Signora, da qualche anno servita da sacerdoti della Prelatura.
Nell'omelia, dopo aver ringraziato i presenti per l'impegno con cui si adoperano nel conservare al culto la suddetta chiesa, Mons. Backis ha affermato che nessun servizio duraturo può essere prestato all'uomo se si lascia da parte Dio. Cristo e la Chiesa si richiamano mutuamente: «Se si toglie Cristo dalla Chiesa, non ne rimane più nulla».
La colletta della Messa è stata devoluta per il sostentamento dei seminari in Lituania, patria del Pro_Nunzio.

KINSHASA (Zaire)
Club Virunga: Corso di Formazione Professionale

Il Club Socioculturel Virunga ha organizzato nel mese di agosto il III Corso di Orientamento Professionale per ragazze dai 15 ai 19 anni. L'iniziativa si inserisce nel programma delle attività di promozione umana che il Club svolge a beneficio dei quartieri periferici della capitale e dei villaggi che gravitano intorno ad essa.
I corsi di Orientamento Professionale si svolgono durante le vacanze scolastiche estive e sono rivolti a studentesse che hanno frequentato almeno i primi due anni della scuola secondaria. Essi si prefiggono non solo di offrire un orientamento alla scelta della professione, ma anche di motivare le partecipanti a non interrompere gli studi, fenomeno purtroppo frequente e legato sia alle scarse risorse economiche delle famiglie, sia ad altri condizionamenti sociali.
L'attività ha carattere residenziale e, attraverso incontri e lezioni pratiche, permette alle partecipanti di acquisire una maggiore consapevolezza delle proprie attitudini professionali. Gli insegnamenti vertono su aspetti molto vari: public relations, dietetica, taglio, cucito, ecc.
L'esperienza di questi anni è stata molto positiva: circa un terzo delle partecipanti accede, terminato il Corso, al primo anno della Scuola Professionale di Virunga, mentre altre proseguono gli studi presso altri centri scolastici.
Il corso, diretto dalle Sig.ne Wangari Nguya e Estela Murtagh, diplomate in Economia Sociale e Familiare, è stato realizzato grazie al contributo del Patronato del Club.

CITTA' DEL MESSICO
Promozione di vocazioni sacerdotali

Al fine di promuovere vocazioni al sacerdozio, la parrocchia della Santa Vera Cruz, affidata dall'Arcidiocesi a sacerdoti della Prelatura, in collaborazione con il Centro di Incontri Sacerdotali, ha dato inizio lo scorso ottobre a un ciclo di incontri per ragazzi della scuola media interessati a entrare in seminario. In tali incontri si cerca di consolidare la formazione dottrinale e religiosa dei giovani, oltre a orientarli rispetto a una possibile vocazione sacerdotale.
L'attività si svolge ogni domenica presso la parrocchia e comprende la Santa Messa, il pranzo, una riunione informale e una lezione di dottrina e spiritualità sacerdotale.
Il corso è diretto dal parroco, coadiuvato da sacerdoti e seminaristi dell'Arcidiocesi di Città del Messico.

LOVANIO (Belgio)
Venticinquesimo anniversario della Residenza Arenberg

Diverse centinaia di persone, provenienti anche da altri Paesi europei come Olanda, Francia, Germania e Spagna, si sono riunite l'8 dicembre scorso per festeggiare il XXV anniversario della Residenza universitaria Arenberg, opera apostolica con cui sono iniziate le attività dell'Opus Dei in Belgio.
La giornata è iniziata con una solenne Messa, concelebrata dal Card. Daneels, dal Vicario dell'Opus Dei in Belgio, Rev. Dott. Xavier González, e da altri sacerdoti, nella Collegiata di San Pietro.
Prima della Santa Messa è stata data lettura della lettera indirizzata dal Prelato al direttore della Residenza: dopo aver ricordato l'affetto che il Fondatore dell'Opera nutriva per quest'iniziativa apostolica, Mons. del Portillo assicura le proprie preghiere alla Madonna, Sedes Sapientiae, e invia la benedizione ai residenti di oggi e di ieri, e alle loro famiglie.
Nell'omelia, il Card. Daneels si è soffermato sul mistero dell'Immacolata Concezione e ha illustrato alcuni aspetti dello spirito dell'Opus Dei e della figura del Fondatore.
Subito dopo la Messa l'On. Frank Swaelen, Presidente del Senato, ha tenuto una conferenza nell'Università Cattolica di Lovanio, sottolineando la necessità che la dimensione etica informi di sé l'intera formazione universitaria e riconoscendo nelle attività della Residenza Arenberg un esempio costruttivo di sintesi fra la scienza e la fede.
La giornata si è conclusa con una riunione informale durante la quale gli attuali residenti di Arenberg hanno intrattenuto i partecipanti al venticinquesimo anniversario con canzoni e racconti umoristici e sono stati ricordati alcuni momenti significativi, recenti o lontani nel tempo, della vita della Residenza.

SIVIGLIA (Spagna)
I Simposio sulla Chiesa in America: secoli XVI_XX

La Biblioteca sacerdotale Candilejo, un'iniziativa di alcuni sacerdoti della Prelatura, ha organizzato a Siviglia, presso la sede dell'Esposizione Universale, il I Simposio sulla Chiesa in America. Altri due simposi avranno luogo di qui al 1992, per commemorare il V centenario dell'evangelizzazione dell'America. Il seminario, rivolto principalmente a sacerdoti, ma anche a storici interessati all'argomento, è stato seguito da circa 200 persone.
Argomento centrale è stato il ruolo svolto dalla Chiesa nella storia del continente americano. Sulla situazione nell'epoca coloniale ha parlato il Prof. Paulino Castañeda, Ordinario di Storia della Chiesa e delle Istituzioni Canoniche nelle Indie Occidentali presso l'Università di Siviglia. Della teologia spagnola nel secolo XVI e della sua influenza sull'evangelizzazione ha trattato il Prof. Melquiades Andrés, docente di Storia Moderna nell'Università dell'Extremadura. Mons. Dario Castrillón, Presidente della Conferenza Episcopale Latinoamericana (CELAM), ha illustrato la situazione attuale della Chiesa nell'America Latina.
I lavori sono stati introdotti da Mons. Carlos Amigo Vallejo, Arcivescovo di Siviglia e Presidente della Commissione Episcopale per il V Centenario in Spagna; l'intervento conclusivo è stato del Nunzio Apostolico in Spagna, Mons. Mario Tagliaferri.

ASHIYA (Giappone)
Dalle lingue alla fede

Il Centro Culturale Ohara Bunka Center organizza da anni attività di approfondimento delle culture di altri Paesi, contribuendo a completare le conoscenze e a sviluppare gli interessi delle alunne del vicino Seido Language Institute, apprezzata scuola di lingue promossa da fedeli della Prelatura. Le attività sono di diversa natura: dai circoli linguistici ai corsi residenziali full immersion, che riscuotono molto successo tra studentesse universitarie, liceali e donne dei più diversi ambienti.
I circoli linguistici aiutano anche le partecipanti —in maggioranza non cristiane— a scoprire valori umani ed etici per loro sconosciuti e stimolano l'approfondimento di problemi esistenziali molto sentiti. Molte studentesse avvertono così il primo interesse per la fede cattolica.
I corsi residenziali di lingue comprendono un intenso programma di lezioni e conversazioni in lingua straniera.
Le studentesse possono —se lo desiderano— assistere alla Santa Messa e a lezioni sul Cristianesimo. Stimolate da tutto ciò, molte delle assistenti al corso svoltosi nel mese di settembre hanno iniziato a studiare il catechismo. Tredici di loro si stanno preparando, mediante lezioni individuali nei locali del Centro, a ricevere il Sacramento del Battesimo.

SAN FERNANDO (Cile)
Formazione professionale per agricoltori

La Scuola agricola Las Garzas, situata nella comunità civica di Chimbarongo, ha organizzato un corso sulla "Guida e manutenzione del trattore". All'iniziativa, svoltasi alla fine di settembre, hanno assistito lavoratori agricoli provenienti per lo più dalla provincia di Colchagua.
Il programma comprendeva sei lezioni teoriche sulla guida e la manutenzione del trattore, e tre lezioni pratiche riguardanti specialmente i macchinari accessori e le riparazioni meccaniche. Le lezioni sono state tenute dal Prof. Hugo Pavez e dal Sig. José Guerrero.
I partecipanti hanno potuto inoltre assistere a tre lezioni di formazione umana e cristiana, svolte da professori della Scuola La Garzas.

VIENNA (Austria)
La Chiesa come principio vitale della società

La Lettera pastorale pubblicata quest'anno dalla Conferenza Episcopale austriaca, nonché il prossimo centenario dell'Enciclica Rerum novarum, hanno fatto da sfondo alla conferenza sulla dottrina sociale tenuta presso la Residenza universitaria Währing dal Prof. Friedrich Roming, dell'Università di Vienna.
Il relatore ha esposto i principi della dottrina sociale cattolica, partendo da alcuni concetti ecclesiologici basilari: la Chiesa come società perfetta e prototipo di ogni comunità, come segno e strumento di unità dell'umanità, come coscienza del mondo e anima della società.
Esaminando il contenuto dell'impegno del cristiano nella società, il prof. Roming ha affermato che ogni fedele laico offre un contributo insostituibile all'edificazione del Regno di Dio santificando le realtà temporali in cui si trova immerso.

CITTA' DEL MESSICO
Una sfilata di moda

In un mondo in cui le dinamiche sociali sono sempre più influenzate dai condizionamenti dei media, la moda acquista una sempre maggiore importanza in quanto veicolo di valori.
Consapevoli dell'importanza di influenzare cristianamente questo settore, un gruppo di universitarie che frequentano il Centro Culturale Galvia, di Città del Messico, ha organizzato lo scorso ottobre una sfilata di modelli concepiti come affermazione della dignità della donna.
La sfilata è stata accompagnata dal commento della Sig.ra Martha Coso de Rabasa, specialista del settore, che ha illustrato quattro elementi della moda: l'estetica e l'eleganza; il buon gusto come espressione di cultura; la scelta di uno stile personale e il pudore come valore naturale e cristiano nella moda.
L'esperimento è stato seguito da un folto pubblico (circa duecento spettatrici), che ha apprezzato la libertà dell'iniziativa dalle manipolazioni che spesso degradano la dignità della donna.

NAIROBI (Kenya)
Sfide degli Anni Novanta

Lo Strathmore College di Nairobi ha organizzato un ciclo di incontri su problemi di particolare attualità in Kenya, per offrire un contributo ad una loro corretta impostazione etica.
Ognuno dei tre incontri è durato un'intera giornata. Il primo ha affrontato il problema dell'evasione fiscale, della corruzione e del modo in cui va affrontata da parte del cittadino cristiano. Il secondo ha trattato della veracità e della sincerità nei rapporti sociali. L'ultimo incontro ha preso in esame il concetto di salvezza nella fede cattolica.

SAN NICOLAS (Argentina)
Rispetto alla vita

Un gruppo di fedeli e di Cooperatrici della Prelatura, decise a diffondere il rispetto della vita umana sin dal concepimento, hanno costituito un'associazione denominata "Respeto a la vida", che ha sede nella città di San Nicolás, provincia di Buenos Aires. L'istituzione è collegata all'organizzazione francese "SOS Future Madri", fra i cui promotori si annovera l'insigne biologo Jerôme Lejeune.
"Respeto a la vida" ha promosso conferenze e corsi di formazione alla luce della morale cristiana. L'associazione offre anche un servizio di consulenza e di assistenza alla gravidanza. Dal momento in cui le future madri entrano in contatto con l'associazione, viene assicurato loro tutto l'aiuto necessario (sul piano materiale e spirituale) ad accogliere senza problemi il nascituro.

DUBLINO (Irlanda)
Attitudes to Work

"Attitudes to Work": è il titolo della conferenza di etica professionale, rivolta a imprenditori e operatori del mondo finanziario, svoltasi in ottobre presso il Lismullin Conference Centre di Dublino.
Le conferenze di etica professionale costituiscono un'iniziativa ormai tradizionale per Lismullin: nei suoi venticinque anni di vita, questo Centro si è infatti distinto nell'impegno di aiutare i professionisti dei diversi settori ad approfondire i valori della morale professionale. A questo scopo, oltre all'esposizione dei principi teorici, Lismullin organizza anche iniziative di studio partecipativo di casi pratici e di scambio di esperienze.
Nel corso degli ultimi tre lustri hanno avuto luogo conferenze e incontri di etica professionale per avvocati, medici, farmacisti, veterinari, ecc. Particolare attenzione è stata rivolta ai diversi aspetti dell'attività imprenditoriale e, soprattutto, al problema dell'equilibrio tra le esigenze della redditività e quelle della giustizia sociale. Tra le attività svolte in quest'ambito vanno segnalati i corsi dedicati allo studio delle encicliche sociali.

MADRID (Spagna)
La formazione dei sacerdoti nelle circostanze attuali

Con il titolo "La formazione dei sacerdoti nelle circostanze attuali", ha avuto luogo un nuovo ciclo di conferenze organizzato dal capitolo dei Canonici della Cattedrale, dal Centro di Cultura Teologica e dall'Ateneo di Teologia. Scopo dell'iniziativa, l'approfondimento anche operativo dell'esortazione rivolta dal Papa Giovanni Paolo II ai sacerdoti, nella lettera del 12 aprile 1990, in ordine a una sollecita premura per le vocazioni sacerdotali.
Il 31 ottobre, prima giornata dei lavori, sono intervenuti Mons. Juan Larrea Holguin, Arcivescovo di Guayaquil (Ecuador), che ha parlato su "Unità del presbiterio e pluralità pastorale", e il Card. Angel Suquía, Arcivescovo di Madrid, che ha illustrato "I grandi orientamenti della formazione al sacerdozio".
La conferenza centrale della seconda giornata, celebrata il 5 novembre, è stata pronunciata dal Rev. Prof. Lucas Francisco Mateo Seco, ordinario della Facoltà di Teologia dell'Università di Navarra, che ha parlato su "Il senso del sacerdozio ministeriale nel nostro tempo".
La giornata conclusiva, il 7 novembre, si è imperniata sulla lezione del Rev. Prof. Salvador Pié i Ninot, ordinario della Facoltà di Teologia di Barcellona, che ha dissertato su "Teologia e ministero della parola nel mondo di oggi".
Il ciclo è stato concluso dall'intervento di Mons. Ignacio María de Orbegozo, Vescovo di Chiclayo (Perù), su "La vita spirituale del sacerdote".

IBADAN (Nigeria)
Amministrazione di Istituzioni residenziali

Lo scorso ottobre l'Orisun Home Economics Trading Centre di Ibadan, al fine di promuovere gli studi di scienza dell'amministrazione delle Istituzioni residenziali, ha organizzato un Congresso cui hanno assistito oltre cento persone, tra docenti e studentesse di dodici differenti scuole della città.
Le relatrici del Congresso, tra le migliori specialiste del settore, hanno messo a fuoco le principali caratteristiche del lavoro di amministrazione ospedaliera ed alberghiera.
La presidentessa del Congresso, Sig.ra Cornelia Ogunbiyi, direttrice degli studi di Orisun, oltre a sottolineare l'importanza che le attività domestiche siano svolte con autentica competenza professionale, ha illustrato le iniziative didattiche dell'Orisun Centre.

Romana, Nº 11, Luglio-Dicembre 1990, pag. 265-272.