envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Suffragi

Nei due semestri del 1985 sono morti 151 membri della Prelatura e 23 soci della Società Sacerdotale della Santa Croce.

Per tutti sono stati offerti i suffragi stabiliti dal Fondatore dell'Opus Dei e per tutti dobbiamo continuare a pregare, grati al Signore per l'esempio di fedeltà cristiana che ci hanno dato, mediante il loro impegno di trasformare il lavoro professionale e tutte le circostanze della vita in occasione di amare Dio e di servire la Chiesa, il Romano Pontefice e tutte le anime. Questo infatti è stato il valore della loro vita, sia quando essa ha brillato davanti agli uomini, sia quando, nella maggioranza dei casi, è stata una vita molto comune e apparentemente senza speciale rilievo.

Nel ricordare tutti i defunti della Prelatura e della Società Sacerdotale della Santa Croce, riportiamo qui il testo della lapide che il Servo di Dio Josemaría Escrivá de Balaguer volle mettere nella Cripta dell'oratorio di Santa Maria della Pace, Chiesa Prelatizia dell'Opus Dei:

AD PERPETVAM OMNIVM OPERIS DEI DEFVNCTORVM MEMORIAM
HAEC CRYPTA EXSTRVCTA FVIT
VT QVI IN IPSA DORMIVNT IN DOMINO
QVIN PECVLIARI HAC DE CAVSA VIDEANTVR PRIVILEGIO INSIGNITI
NOSTRVM ANIMVM SVAVITER ALLICERENT
AD SANCTAM ET SALVBREM COGITATIONEM DE FRATRIBVS NOSTRIS
VTRIVSQVE SECTIONIS
QVI CVNCTIS ORBIS REGIONIBVS IACENTES RESVRRECTIONEM EXSPECTANT
ATQVE AD ENIXAS DEO FVNDENDAS PRECES
VT IMMORTALI CORPORE INDVTI
SIMVL CVM IPSIS LAETEMVR IN CAELIS
ET IN VNVM CONSVMMATI GAVDIIS PERFRVAMVR SEMPITERNIS
ID SEMPER CORDE HABENTES
QVOD NEMO CORONABITVR NISI QVI LEGITIME CERTAVERIT

ORATE IGITVR PRO OMNIBVS NOSTRIS DEFVNCTIS
SALVE AETERNVM IN CHRISTO

Se desidera leggere la versione completa di "Romana", può abbonarsi alla sua edizione cartacea.

Romana, Nº 1, Gennaio-Dicembre 1985, pag. 110.