envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

PRESENTAZIONE

Vede la luce il primo numero di Romana, Bollettino della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei, che viene a realizzare un antico desiderio del Servo di Dio Josemaría Escrivá de Balaguer.

Queste pagine riporteranno documenti della Santa Sede rivolti a tutta la Chiesa e gli eventuali documenti riguardanti l'Opus Dei. Conterranno anche notizie sull'attività del Prelato e della Prelatura al servizio della Chiesa universale e delle Chiese particolari. Infatti, nello scegliere il titolo di Romana per questo Bollettino, Mons. Escrivá de Balaguer volle sottolineare il carattere cattolico, universale, della missione di servizio propria dell'Opus Dei.

Tuttavia, è chiaro che non sarà possibile dare un'idea esatta dell'apostolato della Prelatura, soprattutto perché la sua principale attività è la formazione e l'assistenza spirituale dei propri fedeli; e anche perché il più importante apostolato dell'Opus Dei al servizio della Chiesa Santa è quello svolto personalmente dai suoi membri, attraverso le loro occupazioni professionali, sociali e familiari, ed è impossibile circoscrivere o tradurre in dati o notizie tali realtà.

Alla pubblicazione del primo numero di Romana—riguardante i due semestri del 1985, anno in cui si compie il decimo anniversario del transito al Cielo del Servo di Dio Josemaría Escrivá de Balaguer—, chiediamo alla Vergine Santissima, Madre della Chiesa, che questo Bollettino mantenga viva ed accresca efficacemente in tutti i fedeli della Prelatura la romanità, intesa come unione con il Papa, con il proprio Prelato, e con tutti ed ognuno dei Vescovi diocesani.

Romana, Nº 1, Gennaio-Dicembre 1985, pag. 5.