Opus Dei. Bollettino RomanaBollettino della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei

english
| español | français | italiano    
Se desidera leggere la versione completa di "Romana",    
può abbonarsi alla sua edizione cartacea    
Home - Mappa del sito | Abbonamenti - Cerca Per ricevere le news


62 • Gennaio - Giugno 2016 • Pagina 131
 
 
 
 •  Su San Josemaría
 

Devozione nel mondo

Polonia

Il 19 marzo, nella chiesa di San José di Szczecin (Polonia), è stato benedetto un quadro di san Josemaría, che è stato collocato sull’altare laterale del tempio. Sapendo quanto sia importante il sacramento della Confessione nell’insegnamento di san Josemaría, l’artista – Tadeusz Molga – ha deciso di rappresentare il santo in un confessionale nel momento in cui impartisce l’assoluzione a un penitente. Durante la cerimonia è stata sottolineata la convenienza di questo esempio durante l’Anno giubilare dedicato alla Misericordia Divina.

A Jastrowie, una città nelle vicinanze di Pila (Polonia), durante il lunedì di Pasqua – che quest’anno coincideva con l’anniversario dell’ordinazione sacerdotale di san Josemaría -, la chiesa di San Michele Arcangelo ha ricevuto solennemente una reliquia del fondatore dell’Opus Dei durante la Santa Messa celebrata dal vicario regionale della Prelatura in Polonia, Rev. Stefan Moszoro-Dąbrowski. Con l’occasione, nella stessa chiesa è stata collocata una copia del quadro di san Josemaría esistente a Szczecin.

􀂈􀂈􀂈


San Paolo (Brasile)

In Brasile, da secoli, sono tradizionali le celebrazioni festive di alcuni santi del mese di giugno: sant’Antonio, san Giovanni Battista, san Pietro e san Paolo. Sono le cosiddette Festas Juninas, celebrate con costumi, canti, falò, danze e banchetti tipici in scuole, parrocchie, ecc., che attirano un gran numero di persone. Quest’anno la parrocchia Nossa Senhora do Brasil, a San Paolo, ha inserito san Josemaría tra i santi abituali di queste feste, segno della diffusione della sua devozione tra i fedeli.

Nell’arcidiocesi di San Paolo la rete televisiva Ultrafarma ha proposto la realizzazione della Novena del lavoro a san Josemaría nel suo programma Tiempo de Misericordia. La novena è stata ritrasmessa dal 14 al 24 giugno, come un modo di prepararsi alla festa del fondatore dell’Opus Dei.
Inoltre, per iniziativa del parroco della cattedrale di San Paolo, è stata preparata una nuova immagine di san Josemaría, di 22 centimetri di altezza, perché i fedeli possano tenerla nelle loro case e nei posti di lavoro. In occasione della Messa nella memoria di san Josemaría, molti dei presenti hanno voluto acquistare l’immagine.

􀂈􀂈􀂈


Siviglia (Spagna)

La Fratellanza della Macarena (Siviglia) ha voluto lasciare una traccia dell’orazione che il fondatore dell’Opus Dei fece davanti all’immagine di Nuestra Señora de la Esperanza Macare-na nella basilica della Fratellanza il 1° ottobre 1968. A tale proposito, lo scorso 24 giugno è stata benedetta e istallata, «a suo ricordo permanente», una targa nella quale si descrive quella visita.
La cerimonia è stata presieduta dal Fratello Maggiore, Manuel García, che accompagnava il vicario dell’Opus Dei per la delegazione di Siviglia, Ricardo Santiago, e altri sacerdoti. All’omelia della Messa che ha preceduto la benedizione della targa, il sacerdote e teologo Antonio Aranda ha messo in rilievo l’amore di san Josemaría alla Madonna e ha ricordato la visita del fondatore dell’Opera alla Esperanza Macarena nel 1968, quando venne a Siviglia per quella che sarebbe stata la sua ottava e penultima visita alla città.

􀂈􀂈􀂈


Monterrey (Messico)

Domenica 26 giugno, dopo la Messa domenicale, ha avuto luogo la collocazione del quadro di san Josemaría in una cappella d’entrata alla parrocchia di Santa Engracia, nella diocesi di Monterrey (Messico). Il vicario parrocchiale, Ricardo Garduño, ha spiegato che, essendo san Josemaría il santo dell’ordinario, il luogo appare perfettamente adeguato perché, uscendo dal tempio, i fedeli potranno rivolgersi a lui affinché li accompagni nelle loro attività quotidiane. Alla cerimonia hanno partecipato il parroco di Santa Engracia, Mons. Hernán Zambrano, e il vicario della Prelatura per Monterrey, Carlos Núñez.

􀂈􀂈􀂈


Gliaca di Piraino (Italia)

Il 16 maggio la scuola elementare di Gliaca di Piraino, una località siciliana in provincia di Messina, ha dedicato il pianterreno dell’edificio al beato Pino Puglisi e il piano superiore a san Josemaría Escrivá, due santi che, secondo i responsabili del centro, sono gli educatori dei nostri giorni, portatori di messaggi positivi di santità e di impegno sociale. La targa che ricorda san Josemaría cita un punto della sua opera Cammino. Nella stessa giornata gli alunni hanno avuto la possibilità di conoscere più a fondo la figura di questi due santi.

􀂈􀂈􀂈


Livorno (Italia)

Dal mese di maggio la chiesa di Santa Maria del Soccorso, nella città di Livorno, ha un nuovo trittico, il cui corpo centrale è dedicato a Santa Maria; uno di quelli laterali rappresenta san Josemaría e il beato Álvaro del Portillo, mentre l’altro ricorda la figura del beato Pio Alberto del Corona. I rappresentanti del comitato che ha gestito i lavori artistici hanno sottolineato che questi tre santi hanno visitato la città in vari momenti per venerare l’icona di Nostra Signora del Soccorso.


Archivio
 Archivio
Stampa questa pagina 
Dowload Palm version 
Segnala questa pagina ad un amico  
Link utili
Sito della Santa Sede
Opus Dei
Scritti del Fondatore dell'Opus Dei
Josemaría Escrivá Fondatore dell'Opus Dei
 
 
 
Romana - Bollettino della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei
Redazione: V.le Bruno Buozzi 73 - 00197 Roma | redazione@romana.org
Amministrazione: it@romana.org
© romana.org · Aviso legal · Política de privacidad y cookies